|

Il ministro Galletti e la suoneria traditrice con “Quarantaquattro gatti”

Simpatico siparietto, questo pomeriggio, vissuto con il ministro dell’Ambiente, Gian Luca, Galletti e avente come protagonista la suoneria del cellulare dello stesso politico. Proprio durante l’intervento del nostro per commentare l’integrazione voluta dal suo dicatero alla Carta di Milano, il suo smartphone – colpevolmente lasciato in modalità suoneria – ha fatto riecheggiare le note della canzone “Quarantaquattro gatti”. Visibilmente imbarazzato, Galletti ha incolpato la figlia, autrice del dispetto traditore, con il collega Martina, ministro delle Politiche Agricole, che ha solidarizzato dicendo «Sapessi cosa mi ha messo la mia…». Galletti è poi tornato al filo del suo intervento, assicurando che si trattava di un discorso serio, seppur dopo l’episodio fosse decisamente più difficile proseguire.

guarda il video:

(Andrea Eusebio/alaNEWS)