Regionali Veneto: la sfida Sky tra Moretti, Zaia, Tosi e Berti. Vince il governatore uscente

di Stefania Carboni | 21/05/2015

regionali veneto 2015 confronto sky

Chi ha vinto la sfida Sky? Finito il confronto tra Jacopo Berti del Movimento 5 Stelle, Luca Zaia della Lega Nord (con l’appoggio di Forza Italia), Flavio Tosi (sostenuto da Ncd) e Alessandra Moretti del Pd, ecco le percentuali: stravince decisamente Zaia.

regionali veneto 2015 confronto sky

Il risultato arriva sotto i cori di Morosin, candidato non presente in studio.

ore 22.27 – La domandona. Chi si butta dalla torre? O meglio dalla passerella sul lido di Venezia? Tosi non sceglie. “Saranno i veneti a decidere”. Si accoda Moretti con una battuta su Salvini: “Mi piacerebbe di più vederlo a Bruxelles”. Berti butterebbe giù dalla passerella “tutta questa politica”. Zaia sta “pacifista”: “Ho fatto l’obiettore di coscienza. Dai tutti sulla passerella”. Seguono gli appelli finali dove la Moretti, davanti alla domanda del conduttore sulle ipotesi di vittoria replica: “Renzi oggi da Vicenza mi ha detto che il Pd le sfide le vuole vincere tutte”.

ore 22.23 – Dissesto idrogeologico. Zaia punta sull’investimento sulle opere infrastrutturali contro il dissesto. Tosi propone di “trovare risorse aggiuntive per tutelare l’assetto idrogeologico attraverso le società stradali regionali”. Moretti: “In Veneto la montagna è stata completamente abbandonata”. Berti dice stop al consumo di suolo.

regionali veneto 2015 confronto sky

ore 22:12 – Piccole medie imprese. Berti parla del fondo Pmi (in parte finanziato da M5S) e del co-working per le giovani realtà. E poi torna sul cavallo di battaglia il reddito di cittadinanza. Zaia parla della “contabilità che gli dà ragione”. “Contabilità disoccupazione ci dà ragione, ma non si deve abbassare la guardia: 760 milioni andranno nel piano straordinario per lavoro”. Parla del fondo sociale europeo che andrà investito sulla disoccupazione giovanile. Tosi parla dell’articolo 132 della Costituzione e di una macroregione est e creazione di zone franche. Moretti invece risponde con gli effetti del jobs act e un plus: “Io aggiungerò benefici fiscali agli imprenditori che assumono giovani. Reddito di cittadinanza? Nel Jobs act c’è già una indennità per chi perde il lavoro”. Berti invita la collega Pd a sottoscrivere la legge sul reddito di cittadinanza.

ore 21:59 – Vitalizi. Sull’assegno di fine mandato, cosa fate? Lo tenete o lo abolite? Abolizione totale dei vitalizi per Berti dei 5 stelle. Tosi: “Ho lasciato l’Europarlamento scegliendo di restare Sindaco e rinunciando ad una paga 4 volte superiore”. Una frase che non riscuote successo. Moretti: “Sul taglio ai costi della politica ho un piano per risparmiare 60 milioni di euro in Veneto”. Zaia, governatore uscente, promette: “I nuovi consiglieri non avranno vitalizi. Per chi fa politica ci saranno contributi volontari e pensione sociale a chi non versa”.

ore 21:52 – Altra domanda in studio: commento sulla moschea artistica installata alla Biennale e quindi argomento migranti. Zaia suggerisce di aiutare i migranti a casa loro, tipica linea Lega: “La soluzione di affondare i barconi ormeggiati è da attuare”. Tosi parla invece del caso Verona “Il Veneto si è adeguato alla normativa europea. Il comune di Verona ha combattuto contro la linea Ue e alla fine ha vinto mostrando il diritto nel tutelare prima i cittadini. Quella moschea va chiusa? Assolutamente sì”. E sui pensionati che accolgo immigrati moretti smentisce quella frase: “Le quote d’accoglienza vanno rispettate”. Berti 5 stelle attacca: “La Lega ha condonato gli immigrati. M5S il 18 di dicembre ha presentato mozione di superamento del tratto di Dublino. chiediamo una redistribuzione anche a livello nazionale”.

ore 21:44 – Prima domanda dal pubblico. “Sono stati destinati 3 milioni di euro per una fattoria di disabili. Berti come intende verificare lo spreco di soldi pubblici?”. Berti (M5S) ricorda l’interrogazione del collega D’Inca al Senato. “Noi facciamo di più mi piace ricordare le indagini, Incalza grazie ad una interrogazione 5 stelle. Noi vigiliamo ogni giorno”. La seconda domanda è rivolta a Zaia e all’accoglienza migranti. “Sempre stato contrario. Nel verbale che mostra in giro non c’è scritto che ho votato a favore”. Tosi riceve la domanda dalla domanda di Zaia, da una candidata in lista. “Non attacco mai personalmente nessuno. Cito dati. Ho difeso la Lega anche in passato”. E sfodera il documento di espulsione.

regionali veneto 2015 confronto sky

Moretti riceve una domanda su Santino Bozza e la sua dichiarazione (di 3 anni fa) contro i gay. “Il mio impegno per i diritti civili è noto. Bozza l’ho fortemente criticato poi ha chiesto scusa”.

ore 21.32 – Criminalità. Berti 5 stelle punta tutto sulla corruzione, unico reato della regione in aumento. Zaia attacca: “Se da Roma arrivano lo svuotacarceri i delinquenti ce li troviamo in casa o peggio ancora nei barconi”. Tosi sulla battuta dell’autodifesa fatta dall’ex amico della Lega Nord Salvini invece replica: “Difenderei la mia famiglia, detengo regolare porto d’armi”. Prima però ha sottolineato il suo esempio da sindaco. “Ho chiuso i campi rom con regolare provvedimento”.

ore 21.28 – Terza questione: appartenenza politica. Tosi ovviamente parla della sua cacciata dalla LEga. Più interessante la domanda sulla bersaniana (ex) Moretti lei replica: “Mattep Renzi sta riformando il paese. Dialogo delle primarie di qualche anno fa?
E su Berti il conduttore chiede se Beppe Grillo è il verbo: “Il verbo per me è nelle persone che credono ad una alternativa”. Zaia parla della linea nazionale della Lega: “Non ho mai avuto pressioni per governare. Neanche da Salvini”.

ore 21:18 – Seconda questione: sanità. Zaia replica sulle cure odontoiatriche gratis: “Siamo una sanità dove non si applica l’addizionale Irpef regionale. Ridurremo le Usl a una, Asl zero”. Tosi attacca sui numeri della sanità smentendo il governatore uscente: “Ha indicato un tasso di ospedalizzazione medio 7 giorni vantandosi di esser sotto la media nazionale dei 23: la media nazionale è comunque di 7”. Moretti confessa di aver sentito in merito il ministro Lorenzin. “La sanità veneta era tra le migliori, fino al 2010. Ho girato il Veneto. Per una mammografia si attendono tra i 12 e 14 mesi”. Berti parla del suo programma partecipato: “Portiamo il servizio vicino ai cittadini. Ci sono 200 mila persone che ricorrono al Friuli per farsi curare”.

regionali veneto 2015 confronto sky


ore 21.16 – Prima domanda l’autonomia in Veneto e il referendum. Zaia voterebbe per l’autonomia così come Berti. Tosi attacca: “Sono stato espulso dalla Lega di Salvini proprio perché volevamo autonomia”. Si definisce federalista ma non secessionista. Moretti non voterebbe per l’indipendenza ma senz’altro precisa sull’autonomia.

ore 21.12 – Inizia il confronto con una precisazione verso il candidato Alessio Morosin non rappresentato in studio. Jacopo Berti precisa la sua solidarietà.

Oggi Sky TG24 ospita il confronto tra i candidati alla guida della Regione Veneto. Il dibattito, condotto da Gianluca Semprini vede in studio, secondo un ordine definito per sorteggio, Jacopo Berti del Movimento 5 Stelle, Luca Zaia della Lega Nord (con l’appoggio di Forza Italia), Flavio Tosi (sostenuto da Ncd) e Alessandra Moretti del Pd. Gli ultimi sondaggi disponibili davano il governatore uscente Luca Zaia come favorito.

REGIONALI VENETO 2015: LE DOMANDE

REGIONALI VENETO, CONFRONTO SKY: COMMENTI SUL WEB E DOMANDE –

Nel corso della sfida a Sky con risposte a tempo i cinque candidati alle Regionali in Veneto risponderanno anche a domande dei sostenitori degli avversari.
Da Mestre, Roberto Tallei collegherà lo studio con il pubblico sul posto, composto dai supporter dei candidati (9 ciascuno) e opinionisti, blogger e influencer. Saranno previsti diversi momenti di interazione con la città: prima del confronto, per entrare nel vivo dei temi della campagna elettorale, durante, quando ogni candidato riceverà la domanda dal sostenitore di uno degli altri, e in chiusura, per commentare in diretta gli esiti della sfida. L’ordine in cui i supporter presenteranno la domanda al candidato è stato individuato per sorteggio: Zaia riceverà una domanda dal supporter di Tosi, Moretti dal sostenitore di Berti, Berti da quello di Moretti e infine Tosi da quello di Zaia.
È infine previsto un voting dei telespettatori attraverso il decoder My Sky HD connesso ad intrnet e l’applicazione SkyTg24 per Android e iPhone e iPad. Un dibattito sul confronto sarà possibile anche attraverso gli account ufficiali di Sky di Facebook e Twitter. In rete sarà possibile, infine, commentare e seguire aggiornamenti all’hashtag #ConfrontoSkyTg24.


LEGGI ANCHE:
Jacopo Berti e il suo Veneto 5 Stelle: «Salvini? Cavalca rabbia. Noi diamo idee»
Alessandra Moretti all’attacco «Zaia fuori il link»- VIDEO