Fisco: Matteo Renzi risponde su Twitter alle domande sul 730 precompilato
|

Fisco: Matteo Renzi risponde su Twitter alle domande sul 730 precompilato

Matteo Renzi su Twitter ha risposto in un quarto d’ora agli italiani che gli hanno chiesto lumi sul 730 precomplilato. Una sessione forse non esaltante per il Presidente del Consiglio che ha dovuto fare i conti con le lamentele degli utenti che hanno sottolineato come con i moduli pre-compilati sia necessario inserire le spese sanitarie, con il rischio che si debba poi passare dai controlli dell’Agenzia delle Entrate. Fisco: Matteo Renzi risponde su Twitter alle domande sul 730 precompilato

LEGGI ANCHE: Rimborso pensione ad agosto: tutto quello che c’è da sapere

 

MATTEO RENZI, IL DIBATTITO DURATO UN QUARTO D’ORA –

Renzi nel suo quarto d’ora con gli italiani ha dapprima rivendicato i primi risultati ma successivamente ha rassicurato gli utenti. Il Presidente del Consiglio ha spiegato come dall’anno prossimo verrà risolta la questione delle spese sanitarie che, come ha ricordato il Corriere della Sera riprendendo le stime della Fondazione Nazionale dei Commercialisti, potrebbe portare sei milioni di italiani a rinunciare alle detrazioni con un risparmio per lo Stato di 1,5 miliardi di euro.