de luca caldoro sky
|

Regionali Campania, duello De Luca-Caldoro a Sky (DIRETTA)

Ore 23.11 – I commenti postati su Twitter all’hashtag #ConfrontoSkyTg24 confermano che il candidato del centrodestra, Stefano Caldoro, e del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino, risultano i più apprezzati dal pubblico. La notte del 31 maggio sapremo se l’esito del duello in tv sarà stato premonitore della riconferma del governatore. I sondaggi per ora indicano un testa a testa con Vincenzo De Luca.

 

 

Ore 22.55 – Nel confronto Sky tra candidati alle Regionali in Campania sicuramente non ha prevalso, questo è piuttosto evidente, Vincenzo De Luca. L’ex sindaco di Salerno è apparso meno pronto al duello televisivo rispetto agli avversari. Il governatore uscente Stefano Caldoro è riuscito a controbattere in maniera soddisfacente alle accuse degli avversari. Valeria Ciarambino è probabilmente la candidata che invece meglio di ogni altro è riuscita a racchiudere nel tempo a disposizione le informazioni del proprio programma. Molto apprezzato tra gli opinionisti invitati da Sky è il giornalista del Mattino Marco Esposito. Non sembra aver fatto breccia, invece, il candidato di Sel Salvatore Vozza.

 

de luca caldoro sky      

 

Ore 22.45 – Ecco i risultati del voting con telecomando Sky e app Sky sul candidato più convincente. Stefano Caldoro prevale con il 48% di consenso, Valeria Ciarambino ottiene il 25%, Vincenzo De Luca il 12%, Marco Esposito il 10%, Salvatore Vozza il 5%.

 

      

 

Ore 22.39 – Al momento degli appelli finali Caldoro parla di Campania come «terra meravigliosa», pronuncia la paroal «orgoglio», promette di «stare vicini ai più deboli», «abbiamo abbassato il ticket», dice, Promette anche un «forte riscatto». «Siamo la regione più giovane d’Italia, siamo noi il futuro del Paese». De Luca immagina invece una «regione che si misuri con i grandi paesi, con Parigi, Berlino…». L’ex sindaco dice di voler realizzare «il più grande distretto turistico del mondo« e garantire «grandi servizi di civiltà, dalla sanità al trasporto moderno», la «prima regione d’italia per gli asili nido». De Luca ricorda ilc aso della Germania dell’Est dopo l’unificazione, il «più grande cantiere d’Europa». De Luca dice che bisogna «decidere, non perdere tempo, bisogna avere coraggio», e conclude: quello che io prometto di fa».

Ore 22.31 – È il momento della domanda da Twitter, sulle borse di studio. Caldoro risponde alle accuse di aver tagliato le erogazione di fondi con il maggiore investimento di 50 milioni nell’istruzione. De Luca propone di talgiare le tasse regionali per studenti al 100% sotto i 35mila euro di reddito.

 

de luca caldoro sky  

 

Ore 22.23 – Sui trasporti il duello è De LucaCiarambino. L’ex sindaco ribadisce la proposta di trasporto publico gratis per gli studenti e ribadisce il calo da 600 a 300 del numero di autobus in circolazione a Napoli negli ultimi 5 anni. Ciarambino dice che la proposta di De Luca del trasporto gratis agli studenti è stta presentata dal M5S il 7 marzo e denuncia la cattiva gestione dei trasporti a Salerno. «A Salerno De Luca i trasporti agli studenti li ha fatti sempre pagare». Partono le repliche. Caldoro scuote la testa alla replica di De Luca (mentre l’ex sindaco di Salerno parla di un taglio dei fondi regionali superiore a quello del governo).

Ore 22.18 – Terra dei Fuochi. Esposito propone la «certificazione di qualità per i prodotti della Campania». Caldoro rivendica la presenza nella sua coalizione della lista ‘Mai più terra dei Fuochi’, poi afferma: «Gli scrrening sono partiti». E ancora: «Il prodotto campano è il più controllato d’Europa». De Luca parla della gestione di rifiuti fallimentare e dei costi per il trasporto fuori rifiuti. «In questi 5 anni fatto niente per togliere le ecoballe. Non abbiamo un solo impianto per il trattamento dei rifiuti speciali». Vozza: «Bisogna fare l’esatto cotnrario di quello che ha fatto Caldoro. Non hanno fatto niente. Mai più una politica che punti sugli inceneritori». Ciarambino sottolinea l’esigenza di farevideosorveglianza, controlli, screening della popolazione, registro tumori. «Il piano regionale per le bonifiche è stato realizzato per lo 0,1%, lo dice Legambiente», afferma Ciarambino.

Ore 22.11 – La seconda parte si è conclusa con un appello contro la camorra. Finora il presidente Caldoro sembra aver risposto con efficacia alle domande degli avversari. Dalla sua parte le frecciate sugli impresentabili alla seconda domanda che hanno penalizzato De Luca. L’espessione del volto più serena di Caldoro sembra anche averlo favorito. De Luca più scuro in volto, meno rilassato, più teso degli altri, quasi mai un sorriso. Ore 22.06 – Messaggi alla camorra. Esposito: «Fate una vita di merda». Caldoro: «Guerra, guerra e guerra alla camorra, ovunque e sempre». De Luca: «La battaglia alla camorra si fa innanzitutto creando posti di lavoro. La battaglia alla camorra non si fa con le parole ma con le testimonianze di vita». Vozza: «Andiamo a vedere in alcuni quartiri chi vota la camorra».

 

Ore 22.03 – Si parla di cifre anche sulla sanità. Esposito rileva che la Campania è la «regione con speranza di vita più alta e con minor soldi per l’assistenza sanitaria». Caldoro: «Ho ricevuto una sanità dove i ritardi di pagamenti erano di 17 mesi. Ora sono stati anche conquistati mille posti letto in più». De Luca: «Ho la sensazione delle cose che dice Caldoro sono solo sulle carte».

Ore 21.57Ciarambino si trova a rispondere ad una domanda piccate di un sostenitore di Vozza. La candidata 5 Stelle viene accusata di naver omesso nella biografia sul suo sito di  essere dipendente di Equitalia. Esposito viene chiesto da un sostenitore M5S perché 5 anni fa sosteneva De Luca: «Il meridionalismo era ancora agli inizi. Non era ancora stato pubblicato ‘Terroni’. Pensavo – dice Esposito – De Luca fosse una buona opportunità. Dopo 100 giorni si è dimesso dal consiglio Regionali. Se la Campania è ultima è anche colpa di chi non ha fatto opposizione in Consiglio Regionale. Ora abbiamo bisogno di un Sud che non rpenda ordini da nessuno». La sostenitrice di De Luca chiede a Caldoro dei fondi ai disabili e alla riabilitazione: «Tagliati 60 milioni di euro, 42 mila disabili senza prestazioni», dice. Il governatore risponde: «Menzogna enorme. Ci sono stati 23milioni di euro aumento del fondo per disabili. Rassicuro delle famiglie».

 

 

Ore 21.47De Luca prende alcuni fischi dal pubblico perché evita di rispondere alla domanda della sostenitrice di Caldoro. Una ragazza aveva chiesto all’ex sindaco sulle sue condanne e sugli impresentabili: «Ma non si vergogna?». De Luca: «Ha fatto un comizio… ha bisogno di affetto…».

Ore 21.45 – La prima parte si è conclusa con le prime scintille, prevedibili, sugli impresentabili. Ovviamente nel mirino degli avversari è finito De Luca che ha risposto accusando la maggioranza di collusione con il sistema Cesaro. Sulla tragedia di Secondigliano Caldoro parla di: «Evento di pazzia. Pensare che una persona possa avere tutte quelle armi in casa…». De Luca: «Follia individuale. Il tema della sicurezza è decisivo per la Campania». Esposito rischia di «sindrome collettiva, la polveriera rischia di essere Napoli».

 

 

Ore 21.36 – È il momento dei redditi. Esposito, giornalista del Mattino, dice di guadagnare 3.400 euro al mese. Caldoro mostra un Cud da 106mila euro lordi, 38mila dei quali di imposte. «Il presidente prima di me guadagnava il doppio», dice il governatore. De Luca parla di «3.700 euro netti da sindaco» e dice di possedere solo una casa alla periferia di Salerno. Vozza: «Prendo 4.400 euro al mese netti come vitalizio da ex Parlamentare. Ho due case. 10mila euro di finanziamenti».  Finisce la prima parte del confronto.

 

 

Ore 21.28 – Si parla degli impresentabili. «Nel Movimento 5 Stelle non c’è nessun impresentabile», dice Ciarambino. «Ho una lista di impresentabili, sono di destra e di sinistra». Esposito rivendica la trasparenza della sua lista: «I nomi degli impresentabili non li faccio. Ma gli imrpesentabili danneggiano tutti. Liberiamocene a due settimane dal voto e parliamo di programmi». Caldoro attacca De Luca senza citarlo. È la prima frecciata. Il governatore sostiene che gli impresentabili sono anche i vecchi democristiani e i candidati di destra che passano da una coalizione all’altra. De Luca dice che il Pd ha un codice etico rigido. «I cittadini hanno la maturità per fare le proprie scelte», dice l’ex sindaco di Salerno. E risponde a Caldoro: «Considero impresentabile un sistema di potere come quello di Cesaro, fortemente clientelare, e chi toglie la speranza ai disabili». E su Roberto Saviano: «Saviano dice anche sciocchezze. Non è il Vangelo secondo Matteo». Nessuno accetta l’incito di Semprini a fare esplicitamente di impresentabili.

 

 

Ore 21.20 – Si parte con il problema dell’occupazione bassa. Gianluca Semprini avverte che quella sugli impresentabili sarà la seconda domanda. Parte Vozza di Sel: «Abbassare del 5% la disoccupazione compelssiva e del 20% quella giovanile. Possibile aprendo un tavolo con il governo e ragionando su turismo e ambiente e rilanciando beni culturali». Ciarambino: «Ci sono 55enne che tornano a vivere con i genitori 90enni perché l’unico reddito certo è la pensione. Dare 500 euro al mese alle famiglie povere. Destinare l’1% delle entrate al reddito di cittadinanza». Esposito, che parla di burocrazia vera: «Dare un vantaggio a chi vuole investire in Campania. Non è possibile chiedere a gli imprenditori di investire in un territorio se anche lo Stato non ci crede». Caldoro, che rivendica successi: «46mila nuovi occupati. Abbiamo aperto cantieri.  Bisogna coprirlo il reddito di cittadinanza. Troviamo i fondi europei per sostenere le famiglie». De Luca: «Dobbiamo intervenire a breve creando posti di lavoro con forme di sburocratizzazione, nel 3 miliardi di euro forse quest’anno dovremmo restituirli».

 

 

Ore 21.12 – Comincia la presentazione dei candidati: Salvatore Vozza, «inguaribilmente di sinistra, Valeria Ciarambino, Marco Esposito, guida una Renault 4 targata Milano, Stefano Caldoro, «Tenta di essere sempre calmo ma quando tifa Napoli non ci riesce, Vincenzo De Luca, «è appassionato di musica lirica».

 

de luca caldoro sky

 

Ore 21.08 – È cominciata la diretta di SkyTg24. Intervengono gli opinionisti per parlare del clima pre-voto in Campania. Walter De Maggio parla di cittadini «esasperati, perché si continua a parlare di icnandidabili e la gente vorrebbe parlare di programmi». Commenteranno anche Paolo Russo de Il Mattino, Simona Brandolini de Il Corriere del Mezzogiorno, Arturo Diaconale, e Ciro Pellegrino di Fanpage.

 

 

Ore 21.05 – Gli occhi di telespettatori, elettori e sostenitori sono puntati soprattutto sui due principali candidati alla presidenza della Regione Campania, il governatore uscente Stefano Caldoro, sostenuto da 8 liste di centrodestra, e Vincenzo De Luca, ex sindaco di Salerno, appoggiato da una colizione di 9 liste di centrosinistra. Il dibattito degli ultimi giorni è stato caratterizzato da botta e risposta sui cosiddetti «impresentabili» finite nelle liste. Dal duello su Sky è inevitabile attendersi nuove frecciate. A sostegno di Caldoro le liste Caldoro Presidente, Popolari per l’Italia, Fratelli d’Italia, Mai più terra dei Fuochi, Forza Italia, Vittime della Giustizia e del Fisco, Ncd e Noi Sud. A sostegno di De Luca invece: Centro Democratico, Campania in Rete, Verdi, Socialisti, Campania Libera, Pd, Udc, Idv e De Luca Presidente.

Ore 21.00 – Su Twitter all’hashtag #ConfrontoSkyTg24 sono pronti ad interagire i supporter dei cinque candidati. Arrivano immagini anche dai profili ufficiali. Oltre al duello televisivo sarà sfida anche sui social network.

 

 

Ore 2o.56 – Sui social network cominciano a circolare le immagini del palco in piazza Trieste e Trento a Napoli che ospiterà il confronto tra i candidati alle Elezioni Regionali in Campania. L’hashtag da seguire su Twitter è #ConfrontoSkyTg24.

 

 

Ore 20.55Sky ha già raccolto in giornata il parere di alcuni cittadini campani sulle Elezioni Regionali e sul confronto televisivo tra candidati.

Manca poco al Confronto tra i candidati della Campania, ecco cosa ne pensano i cittadini: http://sky.tg/z1x

Posted by Sky TG24 on Domenica 17 maggio 2015

 

Ore 20.50 – Il confronto a Sky tra i cinque candidati alle Elezioni Regionali in Campania è il secondo di quattro appuntamenti dell’emittente con i protagonisti del voto del 31 maggio. Venerdì 15 maggio si sono confrontati i candidati alla presidenza della Regione Puglia, giovedì 21 toccherà agli aspiranti governatori del Veneto, lunedì 25 infine ai politici in corsa in Liguria.

 

de luca caldoro sky(Foto di: Giornalettismo)

 

A due settimane dal voto del 31 maggio arriva il confronto televisivo tra i candidati alle Regionali in Campania. In diretta su Sky alle 21.10 comincia la sfida tra Vincenzo De Luca, Stefano Caldoro, Valeria Ciarambino, Salvatore Vozza e Marco Esposito, che risponderanno alle domande di Gianluca Semprini. Il confronto sarà trasmesso su SkyTg24, sui canali 100 e 500 della piattaforma Sky e sul canale 27 del digitale terrestre. I cinque candidati in corsa per Palazzo Santa Lucia risponderanno alle domande del conduttore on un ordine definito da un sorteggio: prima Vozza, candidato della lista Sinistra al Lavoro, poi Ciarambino, rappresentante dal Movimento 5 Stelle, Esposito, sostenuto dalla lista Mo!, Caldoro, governatore uscente appoggiato dal centrodestra, e, infine, De Luca, il primo marzo vincitore delle primarie del centrosinistra.

 

LEGGI ANCHE:
Elezioni Regionali Campania, sondaggi a confronto: ancora testa a testa De Luca-Caldoro
Regionali Campania, De Luca si sfoga contro la stampa (gli «eminenti opinionisti»)
Regionali Campania 2015, tutti i candidati delle liste di De Luca che imbarazzano il Pd

 

REGIONALI CAMPANIA, DUELLO A SKY: COMMENTI SUL WEB –

Nel corso della sfida a Sky con risposte a tempo i cinque candidati alle Regionali in Campania risponderanno anche a domande dei sostenitori degli avversari. Per Vozza è prevista una domanda da un elettore di Esposito, Ciarambino da un suporter di Vozza, Esposito da quello di Ciarambino, Caldoro da quello di De Luca e De Luca da quello di Caldoro. In trasmissione sono previsti anche collegamenti con sostenitori dei candidati, opinionisti, blogger e influencer. È poi previsto anche un voting dei telespettatori attraverso il decoder My Sky HD connesso ad intrnet e l’applicazione SkyTg24 per Android e iPhone e iPad. Un dibattito sul confronto sarà possibile anche attraverso gli account ufficiali di Sky di Facebook e Twitter. In rete sarà possibile, infine, commentare e seguire aggiornamenti all’hashtag #ConfrontoSkyTg24.

 

LEGGI ANCHE:
De Luca risponde: «Gli impresentabili? Caldoro eletto da Cosentino e Cesaro» (VIDEO)
Caldoro dimentica i suoi “impresentabili”: «I condannati in lista? Sono nel centrosinistra»
Caldoro contro De Luca: «Mi sembra il capo dei banditi» (VIDEO)

 

REGIONALI CAMPANIA, DUELLO A SKY: REGOLE –

De Luca, Caldoro, Ciarambino, Vozza ed Esposito avranno un minuto e mezzo per rispondere alle domande e 30 secondi invece per replicare alle risposte degli altri candidati. Si tratta delle stesse regole stabilite anche per prevedenti confronti tra politici a Sky. È previsto anche un appello finale.