domenico maurantonio
|

Domenico Maurantonio: tutti i punti non chiari sulla sua morte

Cosa o chi ha ucciso Domenico Maurantonio? Gli inquirenti negano l’ipotesi del suicidio. Domenico, giovane di Padova precipitato di notte da un hotel di Milano dove si trovava in gita scolastica, potrebbe esser morto per incidente. Gli investigatori della Polizia stanno analizzando tutti gli elementi possibili.

DOMENICO MAURANTONIO: IL SILENZIO

– Non trapela nulla dai compagni del Liceo Scientifico Ippolito Nievo, uno dei più facoltosi di Padova. Dal racconto dei tre ragazzi che erano in camera con Domenico non sembra emergere qualcosa di rilevante. «Mi hanno interrogato 10 ore a Milano e otto ore qui, non potete capire come sto. Siamo tutti in cerca della verità», ha racconta ai giornalisti un compagno di classe di Domenico Maurantonio, a conclusione del nuovo interrogatorio. Sono circa una decina gli studenti che nella giornata di oggi sono stati ascoltati nuovamente dagli investigatori. Ci sono diversi elementi che discordano con la morte del ragazzo della quinta F.

DOMENICO MAURANTONIO: SCOPRIRE LA MORTE CON UNA FOTO

– Il corpo del ragazzo è stato scoperto solo la mattina, dai docenti. E tramite il personale dell’albergo. Un’immagine del corpo a terra, scattata con un telefonino: in questo modo scioccante gli insegnanti del ‘Nievo’ che accompagnavano la classe di Domenico hanno saputo della morte del loro allievo. L’indiscrezione, appresa dall’ANSA, ha trovato conferme oggi in ambienti della mobile di Milano. La foto sarebbe stata mostrata da addetti dell’hotel Vinci agli insegnanti che si trovavano già nella saletta colazione. Uno dei professori, docente di storia dell’arte, ha avuto un malore ed è stato portato via in ospedale. Il ragazzo, dopo aver lasciato scarpe, occhiali e tutti gli altri effetti personali in stanza, è uscito dalla stanza, ha imboccato il corridoio dell’hotel ed è arrivato fino alla finestra da cui è caduto.

DOMENICO MAURANTONIO: UNA MORTE NON ACCIDENTALE

– In base alle ricostruzioni che gli inquirenti stanno raccogliendo Domenico si sarebbe sentito male perché nella sua birra era stato versato del lassativo. Sugli avambracci del ragazzo sono stati trovati dei segni che dimostrano come qualcuno abbia tentato di tenere il giovane per evitare la sua caduta. L’autopsia esclude infatti ferite diverse dalla caduta da quel balcone. Ma quei segni parlano da soli. Per questo si attende l’esito degli esami tossicologici sul corpo del dicianovenne. Altro elemento che fa discutere sono gli occhiali del ragazzo. Domenico non se ne separava mai a causa della sua miopia. Al momento della scoperta del cadavere erano in stanza. Cosa ha spinto il ragazzo ad abbandonare le sue lenti e uscire senza ciò che gli serviva? Non solo: Domenico era ben inserito in classe. Nessun bullismo. L’ipotesi al vaglio della procura potrebbe esser quella di un incidente ma si valuta anche la morte causata da un scherzo, una goliardata finita male.

LEGGI ANCHE: Domenico Maurantonio: “Impossibile caduta accidentale”

DOMENICO MAURANTONIO: LA MAMMA “ME LO CONSEGNANO CADAVERE”

– I genitori di Domenico Maurantonio si sono recati oggi a Milano per riportare la salma del figlio a Padova dove domani si celebreranno le esequie nella chiesa di Altichiero. E proprio ieri la madre, Antonia Comin insegnante di latino, ha lanciato un messaggio sul suo profilo Facebook. «Ho affidato il mio unico figlio, sano e in buona salute, all’istituzione scolastica per un’uscita con pernottamento. Mi verrà riconsegnato cadavere. È stato lasciato morire solo, nell’indifferenza generale».

(credits Foto Fb dal profilo di Domenico)