Denunciato il figlio di Denis Verdini. Che avrebbe sfasciato un bene pubblico (una ganascia)

di Redazione | 10/05/2015

Denis Verdini rinviato a giudizio per finanziamento illecito

I vigili contro la movida dei rampolli fiorentini, che reagiscono sfasciando le ganasce messe alle loro auto e finiscono denunciati, tra loro il figlio di Denis Verdini.

P3, pm:  Marcello Dell'Utri e Denis Verdini vanno processatiLA RIVOLTA DELLA KASTA –

Secondo Il Corriere della Sera il figlio del Senatore:

Ha lasciato la sua Mercedes ML, parcheggiata di sera in Piazza Strozzi, in rigoroso divieto di sosta insieme ad altre auto di alcuni protagonisti della movida fiorentina. Ma sul posto è arrivata una pattuglia dei vigili urbani che ha bloccato le auto con le ganasce alle ruote. Dunque sanzione (salata) con verbale e ritorno a casa a piedi. Il problema è che alcuni multati, pare abbiano tolto le ganasce e se le siano pure portate via come trofeo. Tra questi, rivela La Nazione, anche il figlio 25enne di Denis Verdini, che sarebbe stato denunciato per furto e danneggiamento.

LEGGI ANCHE: Speranza (Pd): «Rimango ma non voglio un partito vicino a Verdini»

QUANDO I BLACK BLOC GIRANO IN SUV –

I fatti si sarebbero svolti nella serata di venerdì e i vigili si sarebbero in seguito recati fino a casa Verdini, trovandovi il Senatore che non ha gradito la notizia e ha subito richiamato all’ordine il figlio via cellulare. Verdini junior è stato denunciato per furto e non «solo» per danneggiamento perché, come altri non paghi della bravata, si sarebbe portato via il dispositivo rotto come trofeo. Decisamente una brutta figura per il Senatore e per la politica tutta, in tempi nei quali la polemica sulle ricchezze e gli stili di vita di quella che molti chiamano kasta sono all’ordine del giorno.