Elezioni Regno Unito 2015: la vittoria di David Cameron. Miliband e Farage si dimettono da leader

di Redazione | 07/05/2015

elezioni regno unito 2015

Elezioni Regno Unito 2015

, alle 22 ora locale, 23 in Italia, chiudono i seggi. Le elezioni generali del 2015 si annunciano come particolarmente incerte, con una formazione del governo davvero complicata vista la prospettiva dell’Hung Parliament, la Camera dei Comuni senza la maggioranza di un partito. IIl primo exit poll realizzato dalla TV britanniche indica una vittoria a sorpresa per i Tory del premier David Cameron, vicino a una maggioranza assoluta imprevista dai sondaggi.

 

elezioni regno unito 2015
(Foto da archivio Ansa: Credit: Epa / Facundo Arrizabalaga)

 

diretta a cura di Andrea Mollica, Stefania Carboni e Donato De Sena

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 15.42 – Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha telefonato al premier britannico David Cameron per congratularsi per il successo elettorale. Il premier britannico e quello italiano sono d’accordo sul fatto di “lavorare a stretto contatto sull’Europa e sui migranti nel Mediterraneo”. Lo si legge in un tweet pubblicato sul profilo di Downing Street che conferma la telefonata di congratulazioni fatta da Renzi a Cameron dopo la vittoria.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 13.16 – «Responsabilità tutta mia», il leader dei Labour Milban parla così nel suo discorso di chiusura. «Ho chiamato David Cameron per congratularmi e ringrazio tutti voi per il sostegno ricevuto, la squadra e chi ci ha aiutato in questa campagna». Annuncia le sue dimissioni.

elezioni regno unito

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 12.45 – – Nick Clegg ha annunciato le sue dimissioni da leader dei libdem. Lo ha dichiarato in conferenza stampa dopo la debacle del suo partito nelle elezioni politiche britanniche.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 12.36 – – Quando restano da assegnare 10 seggi su 650, i Conservatori sono ad un passo dall’avere la maggioranza assoluta della House of Commons. I Tories hano infatti 325 seggi su 650. Questo dato e’ comunque sufficiente per avere una maggioranza numerica perche’ per prassi lo speaker non vota ed i parlamentari dello Sinn Fein (Ulster) solitamente rifiutano di occupare i loro seggi a Westminster.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 12.29 – – Nigel Farage ha annunciato le sue dimissioni da leader dell’Ukip. Lo ha dichiarato in conferenza stampa dopo la sconfitta nel seggio di South Thanet per la Camera dei Comuni.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 12.21 – – «Mi levo un peso enorme». Lo ha detto Nigel Farage, evocando le sue dimissioni da leader dell’Ukip, dopo che non è stato eletto nel seggio di South Thanet per la Camera dei Comuni. «Non mi sono mai sentito più felice», ha aggiunto. In passato aveva detto che avrebbe lasciato la guida del partito in caso di sconfitta. Nel suo intervento ha criticato anche il sistema elettorale e la discrepanza fra il numero di seggi ottenuti (1) e l’alta percentuale di voto popolare (oltre il 12%).

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 12.17 – – Ed Miliband si assume piena responsabilità per la sconfitta laburista nelle elezioni di ieri. «La responsabilità per questo risultato è solo mia», ha twittato.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 12.16 – – Con ancora 12 collegi da assegnare, i Conservatori di David Cameron hanno finora ottenuto 323 seggi. Nonostante la maggioranza nella Camera dei Comuni sia formalmente di 326 seggi (su 650), si tratta per i Tories di un numero sufficiente, poiché i deputati del partito nord irlandese cattolico dello Sinn Fein solitamente rinunciano ai propri seggi (4 in queste elezioni) e lo speaker tradizionalmente non prende parte ai voti parlamentari.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 12.05 – «Conobbi Farage nel 1991, aveva un amore particolare per la birra, arrivava a meeting non proprio lucido. E’ un nazionalista inglese che odia tutto quello che è diverso, dai gay ai musulmani agli stranieri tout court, non studia non si documenta, è poco colto ed è ignorante. I sostenitori dello Ukip sono coloro con il più basso livello di scolarità, oppure sono delle cariatidi conservatrici convinte che il mondo debba tornare agli anni ’60». Lo afferma, in una intervista con la Stampa, il fondatore dello Ukip Alan Sked, secondo cui il partito «è diventato Frankenstein». «Se sarà Farage a prendere la guida del fronte anti-Ue sul referendum, sono certo che prevarranno quelli favorevoli a restare nell’Unione, perché nessuno vuole vivere in un Paese isolato attorniato da persone come Farage», dice Sked, secondo cui invece la Gran Bretagna «deve uscire dall’Ue, sciogliere il legame con i burocrati di Bruxelles che impongono regole assurde,legacci».

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 11.40 – È ufficiale la sconfitta nel suo collegio del leader dell’Ukip. Nigel Farage è stato sconfitto nel collegio di South Thanet dal candidato conservatore Craig MacKinlay. Precisamente a Farage sono andati 16.026 voti, contro i 18.838 di MacKinlay.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 11.30 – Oltre al leader dei laburisti Ed Milliband potrebbe dimettersi anche la guida liberaldemocratica, il vice premier uscente Nick Clegg, che terrà un discorso intorno alle 11.30 (le 12.30 in Italia). Nel suo intervento potrebbe essere annunciato l’addio.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 11.20 – «È stata la vittoria più dolce di tutte», è stato il commento di Cameron rivolto allo staff e agli attivisti del suo partito. «Stiamo per vivere qualcosa di eccitante», ha detto il leader dei Tories nel quartier generale di Londra, secondo quanto riporta il Guardian. Il premier ha poi sottolineato: «Hanno sbagliato i sondaggi ed hanno sbagliato gli opinionisti».

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 11.04 – Quando si è concluso lo spoglio in 635 dei 650 collegi ai conservatori vengono attribuiti 320 parlamentari, 228 ai laburisti, 56 allo scozzese Snp, 8 a liberaldemocratici ed 8 agli unionisti nordirlandesi (Dup). La maggioranza assoluta dei seggi si raggiunge a quota 326. E l’obiettivo nelle proiezioni viene considerato raggiungibile dai Tories di David Cameron, riconfermato primo ministro.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 10.40 – Le elezioni in Regno Unito verranno ricordate anche per l’ennesimo flop dei sondaggisti. Tutti i sondaggi davano un testa a testa tra laburisti e conservatori, ma i risultati del voto mostrano che i Tories  guidati da David Cameron saranno probabilmente in grado di governare da soli. Si attendono i risultati definitivi.

 ELEZIONI REGNO UNITO 2015 10.31 – Dopo l’inattesa sconfitta elettorale del partito laburista britannico il suo leader Ed Miliband è pronto alle dimissioni. Ad affermarlo la Bbc. Lo confermano fonti di partito al Guardian.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 09.22 – Il successo di Cameron si è fatto sentire anche sul mercato finanziario. La Borsa di Londra ha aperto in deciso rialzo. Il Ftse 100 ha aperto in aumento dell’1,19% per poi accelerare subito a +2%.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 09.20 – Le proiezioni di Sky News, quando mancano circa 50 collegi da assegnare in Gran Bretagna ipotizzano che i conservatori di David Cameron possano fare ancor meglio rispetto agli exit poll e quindi conquistare da soli, a sorpresa, la maggioranza assoluta dei seggi toccando quota 326 alla Camera dei Comuni, esattamente un seggio in più della metà dell’assemblea.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 08.39 – I conservatori si avvicinano sempre più alla vittoria anche nei dati reali. I Tory ora sono a quota 277 seggi, contro i 216 del Labour e i 56 dei nazionalisti scozzesi dell’Snp e gli 8 dei Libdem. A quota 8 ci sono anche gli unionisti nordirlandesi (Dup). In termini percentuali i Tory sono al 35,58%, il Labour al 31,1%, l’Ukip di Nigel Farage oltre il 12% (con un solo collegio finora), i Libdem all’8% e l’Snp al 5,4% (oltre il 50% in Scozia).

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 08.29 – Nigel Farage, leader del partito euroscettico Ukip, rischia di non essere eletto. Ancora non è noto il risultato nel collegio uninominale di Thanet South, dove Farage corre per un seggio, ma viene dato al momento come secondo o terzo. A quanto pare i risultati nel collegio di Thanet South sono in ritardo perché l’affluenza è stata molto alta, oltre ogni aspettativa. Dopo il 24% ottenuto alle Europee di un anno fa Farage annunciò di puntare a una quindicina di seggi al parlamento di Westminster.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 08.03 – Insieme ai laburisti possono dirsi sonoramente sconfitti anche i liberaldemocratici e l’Ukip di Nigel Farage. Con 55 deputati già assegnati (lo spoglio è definitivo in 501 dei 650 seggi) il partito nazionalista scozzese Snp diventa oggi la terza forza nel Parlamento di Londra, seguita dal Partito Democratico Unionista dell’Irlanda del Nord e i Lib Dem di Nick Clegg. I liberaldemocratici in questa legislatura avevano 57 seggi. L’Ukip porta a casa solo uno o due seggi.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 07.55 – Una delle più pesanti sconfitte dei laburisti è quella scozzese. In Scozia infatti i nazionalisti dell’Snp (Scottish National Party) sono riusciti a conquistare, secondo le proiezioni della Bbc, ben 56 seggi su complessivi 59, contro i 6 delle precedenti elezioni. Nel 2010 la Scozia 5 anni fa era ancora un feudo del Labour con 41 deputati. Solo 1 seggio andò ai conservatori ed 11 ai liberal-democratici, partner di coalizione di David Cameron.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 07.45 – Ed Miliband parla di «una notte molto difficile e deludente» per il labour. Su Twitter questa mattina il leader laburista sconfitto ha ringraziato gli iscritti e i sostenitori aggiungendo che «il prossimo governo avrà l’enorme responsabilità di unire il paese». «Ciò che ci unisce è molto di più di quanto ci divide», dice.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 07.20 – Sono stati assegnati circa il 75% dei collegi del Regno Unito, e come mostra la mappa e la tabella della BBC i Conservatori sono passati in vantaggio. Mancano ancora più di 170 collegi inglesi, che saranno vinti in maggioranza dal partito di David Cameron, che così potrà rimanere primo ministro.

 

elezioni regno unito 2015

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 07.10 – Ecco i messaggi di felicità e di delusione twittati dal prossimo premier del Regno Unito, David Cameron, e dallo sconfitto di queste elezioni, il laburista Ed Miliband.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 07.05 – Ecco l’ultima proiezione della BBC, che conferma la vittoria dei Tory di David Cameron e la pressoché certa formazione di un governo conservatore. Disastroso risultato del Labour e dei Lib Dems, trionfo invece per SNP che vince quasi tutti i collegi in Scozia. I Conservatori otterrebbero una maggioranza funzionale alla Camera dei Comuni, visto che l’assenza dei parlamentari del Sinn Féin l’abbassa dai 326 ufficiali ai 323 effettivi.

CON 325 LAB 232 SNP 56 LD 12 DUP 8 PC 3 UKIP 2 Green 1

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 06.50 – David Cameron rimarca l’ottimo risultato alle elezioni  generali del 2015, anche se sottolinea come sia ancora prematuro parlare di risultati definitivi.  Il premier conferma la volontà di svolgere il referendum sulla permanenza del Regno Unito nell’UE. Cameron annuncia inoltre una maggiore devoluzione di poteri per Scozia e Galles. La maggioranza assoluta per Cameron appare molto probabile, così come la formazione di un governo formato da soli Conservatori.

 

elezioni regno unito 2015 david cameron
Peter Macdiarmid/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 06.45 – Quando sono stati assegnati più del 60% dei seggi il Labour è ancora davanti di poco ai Conservatori, ma mancano ancora molti collegi inglesi. L’ultima proiezione della BBC indica per i Conservatori 325 parlamentari, solo uno in meno rispetto alla maggioranza assoluta alla Camera dei Comuni.  David Cameron eletto trionfalmente nel suo collegio di Witney.

 

elezioni regno unito 2015 risultati david cameron
Peter Macdiarmid/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 06.30 – Il leader del Labour Ed Miliband ha facilmente confermato il suo seggio nel collegio di Doncaster North. Una piccola consolazione in una serata amara, definita molto deludente da Ed Miliband. Il leader laburista ha chiesto scusa ai suoi colleghi scozzesi per la sconfitta subita. Miliband ha rimarcato come il prossimo governo dovrà mantenere unita la Gran Bretagna.

 

elezioni regno unito 2015 Ed Miliband Labour
Ed Miliband al seggio con la moglie. Chip Somodevilla/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 05.55 – Il vicepremier Nick Clegg, leader dei Lib Dems, ha mantenuto il suo collegio di Sheffield. Una vittoria risicata, che ha evidenziato ancora una volta la pessima serata dei liberaldemocratici. Nick Clegg ha annunciato che si dimetterà da leader del partito dopo la crudele sconfitta di questa tornata elettorale.

 

elezioni regno unito 2015 Nick Cleg
Il vicepremier dei Lib Dems Nick Clegg al voto. PAUL ELLIS/AFP/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 05.45 – Boris Johnson,  sindaco di Londra e possibile successore di David Cameron alla guida dei Tory, nel 2020 visto l’andamento di queste elezioni, è tornato alla Camera dei Comuni. Nel Parlamento britannico non ci sarà più invece Vince Cable, ministro del governo Cameron e uno dei più importanti esponenti dei Lib Dems.

 

elezioni regno unito 2015 spoglio Tory
Il sindaco di Londra Boris Johnson al voto. JUSTIN TALLIS/AFP/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 05.35 – Il sito di The Guardian conteggia in 263 i collegi già assegnati, circa il 40% dei 650 complessivi. Il Labour ne ha persi 28, i Conservatori hanno guadagnato 3 parlamentari, SNP ben 40, mentre i Lib Dems hanno già perso 13 seggi. Il Labour è avanti nel conteggio dei collegi, ma questo deriva dal ritardo dei risultati dall’Inghilterra. I Tory e il partito di Ed Miliband sembrano essere su posizioni simili a quelle del 2010 nella nazione più popolosa del Regno Unito, mentre le perdite del Labour sono concentrate in Scozia. L’avanzata prevista dai sondaggi non si è però materializzata.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 05.15 – Il viceministro della Giustizia dei Lib Dems Simon Hughes ha perso il suo collegio londinese dopo 33 anni. Importante successo del Labour, che sta conquistando qualche seggio dei liberaldemocratici, ma ne ha persi diverse decine in favore del SNP e non è riuscito ad attaccare i Conservatori.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 05.05 – I partiti che hanno ottenuto i migliori risultati rispetto al 2010 sono SNP e UKIP. I nazionalisti scozzesi hanno conquistato un grande numero di seggi, ma anche il partito di Nigel Farage sta ottenendo percentuali molto interessanti. Il problema per lo UKIP è che arrivare con grandi percentuali al secondo posto è inutile in un sistema uninominale maggioritario. È possibile che il partito anti UE perda addirittura un parlamentare,  nonostante un’avanzata impressionante in alcuni collegi. Douglas Carswell è stato confermato MP, al momento l’unico del partito di Farage.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 04.55 – La giovanissima Mhairi Black, una studentessa di soli vent’anni, è insieme a Nicola Sturgeon la faccia del trionfo del SNP. La giovanissima esponente dei nazionalisti scozzesi ha battuto uno dei più noti parlamentari laburisti, Douglas Alexander, recuperando uno svantaggio di oltre 16 mila voti nel suo collegio.

 

elezioni regno unito 2015 risultati mhairi black
Lesley Martin/AFP/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 04.45 – Due organi di informazione vicini ai Laburisti, New Statesman e The Guardian, diffondono indiscrezioni su richieste pressanti di dimissioni rivolte nei confronti di Ed Miliband. Il leader del Labour difficilmente potrà rimanere alla guida del partito se l’exit poll, come sembra dallo spoglio in corso, verrà confermato dai risultati delle elezioni del Regno Unito.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 04.35 – Come mostra il sito della BBC, dopo l’ufficializzazione di 120 su 650 collegi il Labour è il partito che ha perso il maggior numero di seggi, tutti concentrati in Scozia. I Conservatori sono ancora indietro, ma nelle prossime ore arriveranno i risultati inglesi che si annunciano come molto promettenti per il partito di David Cameron.

 

elezioni regno unito 2015 risultati collegi

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 04.15 – Jim Murphy, il leader del Labour in Scozia, è stato battuto da una candidata del SNP. Al momento i nazionalisti scozzesi hanno vinto tutti i collegi che hanno ultimato lo spoglio.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 04.10 – Pesante passo falso del Labour a North Warwickshire, collegio nelle West Midlands che era un top target del partito di Ed Miliband, che aveva candidato un ex ministro per strappare questo seggio ai Conservatori. I Tory aumentano di oltre 3 mila voti la loro maggioranza, uno swing del 3% molto rilevante considerando gli sforzi del Labour in questa constituency.  In Inghilterra però, a parte nel Nord, i laburisti non riescono a crescere rispetto alla brutta sconfitta del 2010.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 04.00 – Kirkcaldy, il collegio dell’ultimo premier laburista, lo scozzese Gordon Brown, è stato vinto dal SNP. La BBC stima uno swing di 27 punti percentuali dal Labour ai nazionalisti in Scozia. Tony Blair ottenne uno swing di 10 punti a livello nazionale nella sua trionfale elezione del 1997.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 03.55 – Ecco il video dell’arrivo di David Cameron al seggio di Witney. Sorrisi e strette di mano distribuite a chi conta i voti, in una notte sempre più positiva per il premier del Regno Unito, con l’eccezione della Scozia. Il trionfo del SNP dopo la sconfitta al referendum sulla secessione sarà sicuramente tema di riflessione per il prossimo governo conservatore.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 03.45 – Il premier David Cameron è arrivato per l’ufficializzazione dei risultati del suo collegio di Witney. Vittoria scontata in una notte molto positiva per il leader dei Tory, che rimarrà alla guida del Regno Unito.

 

elezioni regno unito 2015 risultati david cameron
Peter Macdiarmid/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 03.35 – In questi ultimi minuti sono arrivati i risultati di diversi collegi scozzesi, e tutti confermano l’exit poll che stimava un trionfo del SNP. Alcuni swing sono perfino superiori al 30%, oscillazioni raramente viste nella politica britannica. Il primo ministro della Scozia Nicola Sturgeon ha rimarcato come il messaggio anti austerità del SNP abbia trionfato nella sua nazione.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 03.25 – Una ventenne studentessa dell’università di Glasgow candidata del SNP ha battuto il responsabile della campagna elettorale del Labour, Douglas Alexander. Il collegio di Paisley and Renfrewshire South conferma lo Tsunami in Scozia, che ha abbandonato il Labour, suo partito di riferimento per decenni, in massa.

 

elezioni regno unito risultati scozia

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 03.15 – Kilmarnock è il primo collegio scozzese che ufficializza il terremoto del SNP. I nazionalisti scozzesi strappano un collegio sicuro al Labour con uno swing del 26%. In Galles i Lib Dems conservano uno dei pochi seggi che rimarrà al partito di Nick Clegg. Ecco un video che mostra l’entusiasmo dei nazionalisti scozzesi all’arrivo della loro leader nel luogo dove sono contate le schede di Glasgow.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 03.00 – Secondo la BBC l’exit poll avrebbe indicato uno swing dai Conservatori al Labour nel collegio di Nuneaton. Il risultato è stato opposto, e questo potrebbe indicare una maggioranza assoluta del partito di David Cameron.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 02.55 – Il collegio di Nuneaton nelle West Midlands segnala la tendenza a favore dei Conservatori. Il partito del premier Cameron ha guadagnato uno swing di 3% rispetto al Labour in uno dei collegi più combattuti in Inghilterra, confermando il suo parlamentare uscente. Crollo dei Lib Dems, vampirizzati da UKIP e Tory. Marcus Jones (C) 20,827 (45.52%, +4.01%) Vicky Fowler (Lab) 15,945 (34.85%, -2.03%) Alwyn Waine (UKIP) 6,582 (14.39%) Keith Kondakor (Green) 1,281 (2.80%) Christina Jebb (LD) 816 (1.78%, -13.55%) Paul Reilly (TUSC) 194 (0.42%) Stephen Paxton (Eng Dem) 104 (0.23%) C maj 4,882 (10.67%) 3.02% swing Lab to C

 

elezioni regno unito 2015 risultati spoglio
Matt Cardy/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 02.45 – Sui media britannici si diffondono indiscrezioni che confermano il clamoroso successo del SNP. I nazionalisti scozzesi avrebbero vinto tutti i collegi della più grande città della nazione, Glasgow.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 02.30 – Battersea, un altro collegio del quartiere Wandsworth di Londra, registra un’altra vittoria dei Tory. La parlamentare conservatrice Jane Ellison ha aumentato il suo margine di vantaggio del 2010, in una nuova conferma del risultato deludente dei laburisti nell’Inghilterra meridionale. Anche nel collegio di Wrexham, in Galles, movimento dal Labour ai Tory, con consueto crollo dei Lib Dems e crescita dello UKIP.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 02.15 – George Galloway, ex parlamentare laburista noto per la sua opposizione alla guerra in Iraq, ha perso il suo seggio a Bradford West in favore del Labour. Discreti risultati per il partito di Ed Miliband nel quarto e quinto seggio conquistati in questa serata, a Newcastle upon Tyne Central e Tooting, nell’area metropolitana di Londra. I laburisti avanzano solo leggermente nel collegio londinese, un segnale negativo, mentre crollano i Lib Dems.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 02.00 – Il collegio di Putney, nell’area metropolitana di Londra, è stato confermato dai Conservatori. La parlamentare Justine Greening ha leggermente aumentato il suo consenso rispetto al 2010, così come ha fatto la candidata laburista. Malissimo invece i Lib Dems. Lo swing, l’oscillazione tra elezioni 2015 e 2010, è stato a favore del Labour, ma di solo 0,4%. Su cinque collegi che hanno ufficializzato i risultati si notano tendenze contrastanti, ma sono ancora troppo pochi per fare valutazioni.

 

elezioni regno unito  2015 risultati spoglio sheffield

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 01.45 – Il collegio di North Swindon, nel Sud Ovest dell’Inghilterra, è stato vinto dai Conservatori. Il seggio è stato mantenuto dal MP Justin Tomlinson, eletto nel 2010. North Swindon è il quarto collegio dove l’esito del voto è stato ufficializzato, e il primo vinto dai Tory finora. In questo seggio il candidato conservatore ha aumentato di circa 6 punti percentuali il suo risultato del 2010, in linea con quanto stimato dagli exit poll. Il partito che ha subito le maggiori perdite in North Swindon sono stati i Lib Dems. Justin Tomlinson (C) 26,295 (50.33%, +5.78%) Mark Dempsey (Lab) 14,509 (27.77%, -2.74%) James Faulkner (UKIP) 8,011 (15.33%, +11.67%) Poppy Hebden-Leeder (Green) 1,723 (3.30%, +2.33%) Janet Ellard (LD) 1,704 (3.26%, -13.97%) C maj 11,786 (22.56%)

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 01.35 – Il tabloid Daily Mirror, di note simpatie laburiste, domani uscirà con una prima pagina tutta nera, e la scritta “Ancora cinque maledetti anni?”riferita al possibile nuovo governo di David Cameron.

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 01.30 – La BBC ha mostrato i risultati dei seggi in bilico secondo l’exit poll diffuso alle 23. I Tory di David Cameron sarebbero riusciti a strappare numerosi seggi ai loro alleati Lib Dems, mentre l’avanzata del Labour in Inghilterra sarebbe stata fermata piuttosto agilmente, con perdite minimizzate rispetto al previsto.

 

elezioni regno unito 2015 risultati spoglio glasgow
Andy Buchanan/AFP/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 01.25 – Nigel Farage ha ironicamente rivolto le sue congratulazioni ai direttori di due popolari tabloid conservatori inglesi, Daily Mail e The Sun, per aver accusato lo UKIP di dividere il voto dei Tory. Un’allusione alla possibile scelta degli indecisi di centrodestra di votare per Cameron invece che per il partito di Farage. Un movimento che spiegherebbe i risultati degli exit poll più favorevoli del previsto per la formazione del premier uscente.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 01.20 – Sono passate più di due ore dalla chiusura dei seggi ma solo tre parlamentari del Labour sono state dichiarate elette. Tra circa un’ora inizieranno ad arrivare risultati che daranno indicazioni più chiare sulla correttezza degli exit poll. In base ai sondaggi condotti ai seggi i Tory di David Cameron avrebbero conquistato 316 seggi, e i suoi alleati di governo Lib Dems solo 10. La maggioranza liberalconservatrice alla Camera dei Comuni passerebbe da 363 a 326 parlamentari.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 01.10 – Iain McNicol, segretario generale del Labour, ruolo simile al responsabile organizzazione dei partiti italiani, è un’altra importante voce della formazione di Miliband che esprime dubbi sugli exit poll.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 01.00 – Danny Alexander, viceministro del Tesoro ed esponente di spicco dei Lib Dems, avrebbe perso il suo seggio in Scozia. Una vittima illustre dell’ondata nazionalista scozzese.

 

elezioni regno unito 2015 risultati exit poll
JACK TAYLOR/AFP/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 00.50 – Nick Clegg, il vicepremier del governo Cameron, dovrebbe mantenere il suo seggio di Sheffield Hallam. Il leader dei Lib Dems avrebbe ridotto sensibilmente la sua maggioranza. Nigel Farage, il leader dello UKIP, potrebbe invece conquistare l’ingresso alla Camera dei Comuni. Nel collegio di South Thanet Farage è impegnato in un serrato testa a testa con il candidato conservatore.Al momento però queste indiscrezioni si basano sulle informazioni raccolte sul campo, e i risultati saranno ufficializzati tra diverse ore.

 

elezioni regno unito 2015 spoglio belfast

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 00.40 – Lo spoglio procede nei 647 collegi che non hanno ancora dichiarato i loro vincitori. Se l’exit poll fosse confermato un aiuto a David Cameron potrebbe venire dai parlamentari nordirlandesi unionisti, conservatori e fedeli a Londra.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 00.35 – Il collegio di Washington & Sunderland West viene vinto come previsto dal Labour, che aumenta di solo 2 punti percentuali rispetto al 2010. Ed Balls, il Cancelliere dello Scacchiere ombra e fedelissimo di Ed Miliband, interviene sulla BBC e smentisce le voci di una sconfitta nella sua constituency.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 00.20 – La laburista Julie Elliott è la seconda parlamentare eletta alla Camera dei Comuni. Nel collegio di Sunderland Central confermata la tendenza già vista nel vicino Houghton and Sunderland South. Forte crescita dello UKIP e guadagno del Labour sui Tory di circa 5 punti.

 

elezioni regno unito 205 risultati spoglio

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 00.15 – Nella prossima ora e mezzo dovrebbero essere dichiarati i vincitori di solo 8 collegi. Washington & Sunderland West, Sunderland Central, Durham North West, Antrim North, Dagenham & Rainham, Durham North, Foyle, eNuneaton. I risultati più interessanti dai collegi in bilico dovrebbero arrivare verso le 3.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 00.05 – Alastair Campbell, il celebre spin doctor e uomo chiave dei governi di Tony Blair, ha detto su BBC che se i nazionalisti scozzesi di SNP vinceranno 58 seggi su 59 in Scozia mangerà il suo kilt.

 

S

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 23.55 – Il collegio di Houghton and Sunderland South ha comunicato il nome del primo MP eletto alla Camera dei Comuni.  La laburista Bridget Phillipson è stata confermata nettamente. La parlamentare ha aumentato i suoi voti rispetto al 2010, mentre UKIP ha superato i Tory. Per quanto sia un dato singolo da non sopravvalutare, contraddice in parte l’exit poll.  L’autore della rilevazione spiega però sulla BBC che secondo i loro dati il Labour sarebbe andato bene solo nel nord dell’Inghilterra, e quindi non ci sarebbe contraddizione. L’aumento del Labour è limitato, poco meno di 5 punti, mentre gli elettori dei Lib Dems, collassati in questo collegio, sembrerebbero andati più verso lo UKIP che a sinistra. Bridget Phillipson (Lab) 21,218 (55.13%, +4.79%) 
Richard Elvin (UKIP) 8,280 (21.51%, +18.82%) 
Stewart Hay (C) 7,105 (18.46%, -2.97%) 
Alan Robinson (Green) 1,095 (2.84%) 
Jim Murray (LD) 791 (2.06%, -11.86%) 
Lab maj 12,938 (33.61%) 
7.01% swing Lab to Ukip
Electorate 68,316; Turnout 38,489 (56.34%, +1.02%)

 

elezioni regno unito 2015 spoglio
Prepatativi per lo spoglio. NIKLAS HALLE’N/AFP/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 23.45 – Sui media britannici si discute della grande sorpresa provocata dagli exit poll delle TV, che hanno smentito i sondaggi. Secondo questa rilevazione, condotta su oltre 22 mila votanti fuori dai seggi del Regno Unito, i Tory di David Cameron avrebbero conquistato molti elettori indecisi di Lid Dems e UKIP, conquistando così più seggi rispetto al 2010. Un risultato assolutamente imprevisto, anche se coerente con l’andamento positivo dell’economia. Il Labour di Ed Miliband invece sarebbe collassato completamente in Scozia, e avrebbe subito una netta sconfitta in Inghilterra. Se l’exit poll fosse confermati i laburisti avrebbero perso una ventina di seggi rispetto al 2010, quando il partito aveva ottenuto uno dei risultati più deludenti dell’epoca recente.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 23.35 – Tra una decina di minuti ci dovrebbe essere la prima ufficializzazione di un parlamentare eletto. Ecco una comparazione tra l’exit poll della BBC e il sondaggio di YouGov. Tory: 316 vs. 284 Lab: 239 vs. 263 Lib Dem: 10 vs. 31 SNP: 58 vs. 48 UKIP: 2 vs. 2 La vera differenza è il risultato dei liberali di Nick Clegg. La coalizione di governo avrebbe la maggioranza assoluta esatta secondo l’exit poll della BBC, ovvero 326, mentre secondo l’ìndagine di YouGov si fermerebbe a 11 seggi di distanza,  in realtà solo 8 visto che i parlamentari dei secessionisti irlandesi del Sinn Féin non votano alla Camera dei Comuni. In ogni caso appare difficile un cambio di governo con Ed Miliband nuovo premier del Regno Unito.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 23.30 – Un sondaggio condotto oggi  da YouGov sulle persone che hanno votato rileva un quadro piuttosto diverso, con i Tory primo partito ma con il Labour molto più vicino. La differenza maggiore è la tenuta relativa dei Lib Dems e il successo più moderato del SNP. Se questo exit poll fosse confermato per David Cameron la conferma per la premiership sarebbe più difficile. Conservative 284 Labour 263 Liberals 31 SNP 48, UKIP 2, Plaid 3, Green 1

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 23.30 – La proiezione sui seggi degli exit poll indica un trionfo dei Tory in Inghilterra, con il Labour vincitore solo nei grandi centri urbani.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO  2015 23.20 – Il primo ministro della Scozia Nicola Sturgeon, leader del SNP, commenta gli exit poll con grande cautela. Definisce improbabile la conquista di 58 seggi su 59 collegi in Scozia, in quella che fino a cinque anni fa era stata la roccaforte del Labour.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 23.10 – David Cameron avrebbe una maggioranza ultra risicata alla Camera dei Comuni, visto che il suo alleato di governo, i Lib Dems, sarebbe stato letteralmente vampirizzato, perdendo circa cinquanta seggi e precipitando a solo dieci. Con gli unionisti e i pochi Lib Dems, e forse qualche parlamentare dello UKIP, il premier conservatore potrebbe però rimanere al numero 10 di Downing Street. Vero trionfo per il Scottish National Party, che vincerebbe praticamente ogni collegio della Scozia.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 23.05 – Secondo l’exit poll della BBC i Tory di David Cameron avrebbero vinto nettamente le elezioni con 316 seggi. Sconfitta per il Labour con 239 seggi, e trionfo per i nazionalisti scozzesi. Conferma per Cameron come premier, anche se non ha maggioranza assoluta alla Camera dei Comuni.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 23.00 – Le urne sono chiuse, il Regno Unito ha votato e tra pochissimo la BBC e le altre TV britanniche diffonderanno i primi risultati degli exit poll.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 22.55 – La maratona elettorale sulla BBC è condotta come di consueto da David Dimbleby, il più noto giornalista televisivo britannico.

 

elezioni regno unito 2015 risultati BBC
David Dimbleby. Dan Kitwood/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 22.50 – Il leader dello UKIP Nigel Farage ha lanciato un appello al voto quando mancavano solo 30 minuti alle chiusura dei seggi.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 22.45 – La prospettiva di un Hung Parliament, un Parlamento senza maggioranza, rischia di essere particolarmente imbarazzante per il capo di stato del Regno Unito, la regina Elisabetta II. Il 27 maggio 2015 Elisabetta aprirà la nuova legislatura con il suo tradizionale discorso programmatico. In caso di governo senza maggioranza potrebbe anche verificarsi che il primo ministro in carica, David Cameron nel caso in cui Ed Miliband non prevalesse nelle urne, possa esser sconfitto nelle urne. Diversi giornali hanno anticipato come la regina potrebbe evitare di svolgere questo discorso per evitare imbarazzi alla monarchia, ma diversi giuristi hanno sottolineato come ciò sia impossibile. Il capo di stato verrebbe meno ai suoi doveri costituzionali.

 

elezioni regno unito 2015 elisabetta II
Regina Elisabetta II. Cathal McNaughton – Pool /Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 22.30 –Le elezioni del Regno Unito del 2015 sono caratterizzate dal peso decisivo dei partiti minori. I Lib Dems, la tradizionale terza forza del sistema politico britannico, sono collassati, ma altre formazioni giocheranno un ruolo fondamentale in questo rinnovo della Camera dei Comuni. I nazionalisti scozzesi di SNP diventeranno il terzo gruppo parlamentare, con almeno una quarantina, se non cinquanta, MP. Lo UKIP di Nigel Farage determinerà il risultato di David Cameron: se manterrà i consensi rilevati dai sondaggi il rafforzamento di questo partito di destra potrà costare la premiership al leader dei Tory.

 

elezioni regno unito 2015 nigel farage
Nigel Farage al voto. Carl Court/Getty Images

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 22.20 – Il Regno Unito è suddiviso in 650 collegi, ma la sfida per il governo sarà decisa in un numero di costituency in bilico molto inferiore. Circa 200 collegi decideranno le elezioni del Regno Unito del 2015. La maggior parte dei collegi vedrà una sfida all’ultima scheda tra candidati del Labour e dei Tory, ma sarà decisivo capire quanti constituency scozzesi  in precedenza laburiste verranno conquistate dai nazionalisti del SNP. I Lib Dems dovrebbero dimezzare i loro seggi, e chi ne beneficerà maggiormente tra Labour e Tory avrà una chance in più per il numero 10 di Downing Street, la residenza del primo ministor del Regno Unito.

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 Ore 22.05 – Manca poco meno di un’ora alla chiusura dei seggi. Alle ore 23.15 la BBC e le altre TV britanniche diffonderanno un exit poll con la prima stima della distribuzione dei seggi alla Camera dei Comuni. Nel 2010 questa previsione fu particolarmente precisa.

 

elezioni regno unito 201
La Camera dei Comuni. Rob Stothard/Getty Images)

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015, ULTIMI APPELLI AL VOTO – Ecco come i leader dei maggiori partiti del Regno Unito hanno lanciato gli ultimi appelli a votare su Twitter.

 

 

ELEZIONI REGNO UNITO 2015, DAVID CAMERON ED MILIBAND – Le elezioni generali del 2015 sono caratterizzate dalla sfida tra David Cameron ed Ed Miliband. Il premier conservatore ha impostato la sua campagna sui successi economici, evidenti sopratutto se paragonati alle difficoltà dell’eurozona. Il leader dei Tory ha però dovuto spostarsi a destra su diversi temi chiave, come immigrazione ed Europa, vista la torsione conservatrice del suo elettorato. David Cameron ha inseguito Nigel Farage, il leader dello UKIP, partito esploso in questi anni promettendo l’addio all’Unione Europea e lo stop all’immigrazione. Ed Miliband invece ha riposizionato il Labour a sinistra, abbandonando il centrismo che aveva caratterizzato l’epoca blairiana. Questa nuova direzione ha suscitato numerose ostilità tra i laburisti, mentre in questi mesi si è affermato un altro partito alla sinistra della formazione di Miliband, i nazionalisti scozzesi dello SNP guidati da Nicola Sturgeon.

 

LEGGI ANCHE

Elezioni nel Regno Unito, guida al voto

Elezioni Regno Unito, il Brexit spaventa l’Europa

ELEZIONI REGNO UNITO 2015 –

La Camera dei Comuni sarà rinnovata per la 56esima volta. Il Parlamento britannico è formato dalla Camera dei Comuni e dalla Camera dei lords, non elettiva. Il sistema elettorale del Regno Unito è l’uninominale maggioritario a turno unico. Il corpo elettorale è suddiviso in 650 collegi, constituency. L’Inghilterra ha 533 constituency, la Scozia 59, il Galles 40 e l’Irlanda del Nord 18. Il collegio mediano in Inghilterra ha 72.400 elettori, che scendono a 69 mila in Scozia, a 66.800 in Irlanda del Nord e a 56.800 in Galles. Viene eletto alla Camera dei Comuni il candidato che raggiunge una maggioranza in un collegio. Il partito che ottiene almeno 326 vittorie nei 650 collegi del Regno Unito può ottenere una maggioranza alla Camera dei Comuni ed esprimere il primo ministro. Una maggioranza funzionale si raggiunge anche con 323 parlamentari, visto che gli eletti del Sinn Féin, partito secessionista irlandese, di solito non votano alla Camera dei Comuni. Negli ultimi 90 anni solo i leader di Tory e Labour hanno guidato il governo britannico, e anche dopo le elezioni generali del 2015 questa tradizione sarà rispettata.

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit: Epa / Facundo Arrizabalaga)