Urbano Cairo: «La7, stiamo parlando con Santoro e Bignardi. Avremo meno programmi politici»
|

Urbano Cairo: «La7, stiamo parlando con Santoro e Bignardi. Avremo meno programmi politici»

Riduzione delle trasmissioni politiche, potenziamento del palinsesto pomeridiano e colloqui con Michele Santoro e Daria Bignardi. Questo l’obiettivo di Urbano Cairo, editore di La7, espresso nel corso dell’assemblea degli azionisti di Cairo Communication. Vengono così definite le future linee guida della rete, con l’obiettivo di rendere il pomeriggio più vivace.

Urbano Cairo: «La7, stiamo parlando con Santoro e Bignardi. Avremo meno programmi politici»
ANSA/ANGELO CARCONI

«RIDURREMO LE TRASMISSIONI POLITICHE IN PRIME TIME DA 4 A UNA O MAGARI DUE DI MENO» –

Urbano Cairo ha spiegato che l’obiettivo di mettere in sicurezza La7 è stato raggiunto: «ora stiamo lavorando per trovare nuove cose che siano di appeal per i nostri telespettatori da parte nostra c’è la volontà di ridurre le trasmissioni politiche dalle 4 attuali del prime time ad almeno una di meno, e vediamo magari anche due di meno». L’editore ha poi spiegato che in previsione del prossimo autunno la rete sta lavorando «al potenziamento del palinsesto pomeridiano. Stiamo lavorando per il pomeriggio per vedere di fare qualcosa di nuovo rispetto ai telefilm attuali, l’obiettivo è avere un pomeriggio più vivace».

 

LEGGI ANCHE: Cairo smentisce: «Non ho congedato Santoro», ma è giallo

 

IN CORSO DISCUSSIONI CON MICHELE SANTORO E DARIA BIGNARDI –

Urbano Cairo ha ricordato che i contratti con Michele Santoro (Servizio Pubblico) e Daria Bignardi (Le invasioni barbariche) sono entrambi in scadenza il 30 giugno, aggiungendo che i contatti con i due sono in corso: «Stiamo parlando con Santoro, parleremo con la Bignardi per vedere se c’è spazio per fare altre cose. Con Santoro il rapporto è buonissimo, lui stesso a settembre aveva comunicato che non aveva più intenzione di rifare il conduttore di un programma come Servizio Pubblico per 26 puntate. Fare altre cose assieme dipenderà dalle idee che si vogliono fare, è qualcosa che vedremo assieme anche perché il tempo è stretto». (Photocredit copertina ANSA/ANGELO CARCONI)