|

Calbuco: le spettacolari foto dell’eruzione del vulcano in Cile

Eruzione storica per il Calbuco, il vulcano cileno che è tornato improvvisamente a risvegliarsi dopo un sonno che durava dal 1972. Il vulcano Calbuco, alto 2000 metri, si trova nella cosiddetta “regione dei laghi”, in Patagonia: alle pendici del vulcano sorgono le città di Puerto Montt e Puerto Varas, la capitale del Cile, Santiago, è mille chilometri più a nord.

calbuco vulcano
Foto: ANSA/ALEX VIDAL BRECAS

CALBUCO: L’ERUZIONE DEL GIGANTE CILENO –

L’improvvisa eruzione del Calbuco ha obbligato le autorità cilene ad evacuare circa quattromila persone, mentre è stato disposto lo stato d’allerta anche per Bariloche, che si trova nel territorio dell’argentina. La regione dei laghi è una regione turistica: per questo è stato chiuso l’aeroporto locale, mentre è stato ordinato ai cittadini rimasti in zona di uscire il meno possibile dalle proprie abitazioni per evitare di entrare in contatto con la cenere del vulcano. Secondo i media locali l’eruzione di stanotte avrebbe fatto innalzare in cielo una colonna di fumo alta addirittura 17 chilometri: le foto, che rimbalzano dalle agenzie di stampa ai social network, descrivono un vero e proprio fenomeno della natura.

Guarda le foto: 

LEGGI ANCHE: La storia del foreign fighter arrivato con il barcone a Lampedusa

 

 

CALBUCO: IL VULCANO È TRA I PIÙ PERCOLOSI DEL CILE –

In Cile ci sono 90 vulcani: il Calbuco è considerato il terzo più pericoloso. La paura di geologi e vulcanologi, ora, è possa verificarsi una nuova eruzione in grado di creare una nube piroclastica, composta da gas e frammenti di roccia, che trasformerebbe il vulcano in una gigantesca bomba. Il presidente cileno, Michelle Bachelet, ha però rassicurato i cittadini affermando di «aver preso tutte le misure necessarie» per gestire l’eruzione in modo sicuro.

(Photocredit copertina:  ANSA/Francisco Negroni)

 

TAG: Argentina, Cile