MONACO-JUVENTUS (RISULTATO 0-0)|è fatta! Sorteggi semifinale Champions

di Maghdi Abo Abia | 22/04/2015

MONACO-JUVENTUS DIRETTA LIVE

MONACO-JUVENTUS DIRETTA LIVE

 

 

SEGUI > DIRETTA SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE

94′ – FINISCE A MONACO! LA JUVENTUS VA IN SEMIFINALE! Che fatica per i ragazzi di Allegri. Il Monaco ha schiacciato la Juventus nella propria area per 90 minuti, a parte forse gli ultimi dieci e gli ultimi cinque del primo tempo. Leonardo Jardim ha provato a mettere pressione ai bianconeri con un atteggiamento molto aggressivo. Ma certo se non hai punte di ruolo o comunque giocatori pericolosi non vai lontano. Non a caso le uniche due occasioni sono venute da un centrocampista, Kongodbia, e da un attaccante, Berbatov, che sfonda su Buffon ma si perde la palla. La Juventus è stata piegata dalla tensione e dalla paura di non passare il turno. Sopra la sufficienza solo Buffon e Llorente. Negativo Pirlo davanti alla difesa fino alla punizione al minuto 93 che ha accarezzato l’incrocio dei pali destro della porta difesa da Subasic, che a onor del vero non ha fatto una parata. Ma ora è tutto passato. Si pensa alle semifinali e la Juventus dopo 12 anni torna tra le prime 4 d’Europa. Monaco-Juventus 0-0. (Photocredit copertina VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

MONACO-JUVENTUS DIRETTA LIVE
(Photo by Alex Livesey/Getty Images)

93′ – La Juventus spazza ogni volta che puo’. Il Monaco non ne ha. Se fai una partita a pressare ma non tiri mai in porta ci sarà un motivo.

90′ – Quattro minuti di recupero. Assalto del Monaco. Buffon sbroglia la matassa di pugno.

90′ – Prima nota positiva della partita di Pirlo. Punizione dai 30 metri del numero 21, palla che scheggia l’incrocio dei pali della porta difesa da Subasic. Ed intanto esce Evra per Padoin. 

86′ – Esce per il Monaco Carrasco, un altro che già si sapeva non avrebbe fatto granché, dentro Carvalho.

85′ – Ammonito Tevez per proteste. L’unica nota odierna di un Apache forse con la testa altrove.

83′ – Il Monaco sembra non averne più. Forse hanno corso troppo. E la Juventus certo non deve forzare per segnare. 

MONACO-JUVENTUS DIRETTA LIVE
(PASCAL GUYOT/AFP/Getty Images)

79′ – Kondogbia anticipa Lichtsteiner mandando la palla in angolo. Timido segnale di ripresa della Juventus. Il corner porta un altro calcio d’angolo. Dei tre difensori solo Bonucci è in mezzo all’area. Gli altri sono in copertura.

76′ – Fuori Vidal, scuro in volto, entra Pereyra.

75′ – Cambio per il Monaco. Entra Germain, fuori Martial. Buona partita la sua, decisamente volenterosa ma poco incisiva.

72′ – Il Monaco prende fiato, probabilmente in previsione dell’assalto finale. La Juventus dovrebbe accelerare in questo momento.

70′ – Llorente sulla sinistra scappa palla al piede su Raggi e cerca sul fondo una palla in mezzo per Tevez che è 20 metri indietro. 

67′ – Lo dicevamo: il tridente del Monaco non fa male. L’ingresso di Berbatov ha dato coraggio ai monegaschi. Ed a proposito di cambi, esce Morata tra i fischi (prestazione massimo da cinque), entra Llorente.

64′ – Marchisio prova il tiro da fuori. Ne esce una mozzarella che si spegne sul fondo.

63′ – La Juventus ha scelto di sbagliare ogni passaggio nella serata più importante dell’anno. E Allegri non cambia ancora nessuno.

60′ – Kongodbia prova ancora il tiro dalla distanza. Palla alta. 

58′ – E Vidal si addormenta facendosi portare via la palla da Berbatov. La Juventus è rimasta a Torino?

57′ – COSA SBAGLIA MORATA!!! Pirlo lancia lo spagnolo che da centrocampo galoppa verso Subasic. Anziché appoggiare su un compagno o provare il tiro rallenta con il recupero di Raggi. 

54′ – BUFFON SALVA LA JUVENTUS!!! Bonucci sbaglia l’appoggio all’indietro lasciando strada a Berbatov. Buffon con la forza della disperazione si avventa sulla sfera.

52′ – Martial accelera in area, Bonucci manda in angolo. 

49′ – Berbatov in area si scontra con Buffon che cade in area. L’ex United solo davanti al portiere non trova la sfera.

MONACO-JUVENTUS DIRETTA LIVE
(Photo by Alex Livesey/Getty Images)

46′ – Ferreira Carrasco prova il dribbling in area su Chiellini, l’azzurro spazza. Il Monaco ha iniziato ancora più forte di quanto ha chiuso la prima frazione.

45′ – Perde palla Pirlo, palla in area da parte del Monaco, Buffon in presa alta ferma la palla.

45′ – Inizia il secondo tempo! Cambio per il Monaco. Entra Berbatov per Toulalan!

46′ – Finisce il primo tempo di Monaco-Juventus. 0-0 dopo i primi 45 minuti di gioco. Ma che sofferenza per i bianconeri. Il Monaco ha messo in campo tutto il suo ardore agonistico e la sua voglia di vincere. Per questo ha pressato i bianconeri nella propria area di rigore senza che questi abbiano avuto la possibilità, o quasi, di reagire. Certo, Buffon non ha fatto una parata ma dal punto di vista del gioco ha sofferto tantissimo. Peggiore in campo, ed è curioso, è stato Pirlo. Impalpabile in difesa, impreciso in attacco, Kondogbia l’ha pressato a più riprese saltandolo spesso e volentieri. Si puo’ ipotizzare nel secondo tempo un cambio Pirlo-Pereyra con Vidal che scala davanti alla difesa? Servirebbe perché la Juventus non ha equilibrio. Prepariamoci ai secondi 45 minuti, di sicuro effetto.

45′ – Subito Monaco! Fabinho dalla destra crossa in area con Bonucci che spedisce fuori area di testa.

44′ – Botta di Tevez su un appoggio di Morata atterrato da Fabinho. L’Apache in area prova il diagonale che non va.

43′ – Prima azione della Juventus. Tevez pressa Raggi che non perde la calma. I giocatori si rimpallano la sfera fino a quando Pirlo sbaglia l’appoggio su Lichtsteiner. 

42′ – Alla Juventus va di lusso sapere che il Monaco è la squadra dall’attacco più debole di Champions con sette reti segnate in otto partite. Fosse stato il Bayern Monaco sarebbe servito il pallottoliere, visto lo stato dei bianconeri.

MONACO-JUVENTUS DIRETTA LIVE
(VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

37′ – Pirlo prova a suggerire su Lichtsteiner ma sbaglia misura.

35′ – CHE RISCHIO PER LA JUVENTUS!!! IL MONACO CHIEDE UN RIGORE SU KONDOGBIA: il giocatore entra in area palla al piede e viene chiuso in sandwich da Evra e Chiellini. Il rigore c’era. Non per l’arbitro Collum.

34′ – Col passare dei minuti la pressione del Monaco si è trasformata in un dominio totale. La Juventus non ci sta capendo nulla. E Tevez sbaglia tre passaggi consecutivi, con il centrocampo troppo schiacciato sulla difesa. 

32′ – Cross dalla sinistra di Bernardo Silva per Kurzawa che di testa manda alto sopra la traversa.

30′ – Resta a terra Joao Moutinho per un violento pestone di Chiellini. L’azzurro rischia il secondo giallo e l’espulsione.

27′ – Joao Moutinho dal limite prova il tiro sull’intervento in scivolata di Barzagli. Il portoghese prova a tenere la palla alta ma spara in tribuna.

25′ – Pirlo su Lichtsteiner che sbuca davanti a Toulalan, Subasic in tuffo blocca la sfera!

22′ – Aspettiamo Pirlo in attacco perché in difesa sta facendo più danni della grandine. Per poco non si fa ammonire per aver toccato in scivolata la palla di mano togliendola a Bernardo Silva.

20′ – ANCORA KONDOGBIA! Il giocatore del Monaco salta Pirlo e trova ancora un’autostrada. Botta centrale, para Buffon.

18′ – Cross di Kurzawa in area dalla sinistra, Barzagli allontana. Juventus sempre sotto pressione.

14′ -BERNARDO SILVA!!! Chiellini in ritardo non riesce a chiudere sull’avversario che in area piccola appoggia su Bernardo Silva. Barzagli manda in angolo rischiando l’autgoal.

13′ – Morata spinge Raggi, punizione per il Monaco.

10′ – La Juventus non riesce ad uscire. I bianconeri sono schiacciati, i centrali monegaschi schiacciano su Pirlo, anello debole della difesa juventina. 

8′ – Pirlo lancia Tevez che in mezzo a due prova a prolungarsi verso Subasic. Il Monaco copre. 

MONACO-JUVENTUS DIRETTA LIVE
(PASCAL GUYOT/AFP/Getty Images)

7′ – Il Monaco fa la partita. E Pirlo non riesce a chiudere in difesa. 

5′ – KONDOGBIA!!! Botta al volo da 30 metri per vie centrali del giocatore monegasco che a momenti buca Buffon! Tutto nasce da Pirlo che non copre su di lui lasciando autostrade.

3′ – La Juventus cerca di sottrarsi al pressing del Monaco con Morata che con un lancio lungo prova a servire Vidal. Il cileno anticipato da Fabinho che di testa appoggia su Subasic.

1′ – CHIELLINI SUBITO AMMONITO! Il difensore è scivolato a causa del campo bagnato e per non permettere a Moutinho di scappare verso Buffon palla al piede arpiona la sfera con la mano. Giallo inevitabile.

1′ – Inizia Monaco-Juventus!

20.44 – Passato il momento degli inni, le squadre si preparano alla sfida.

20.41 – Le squadre scendono in campo. La Juventus parte dal vantaggio di 1-0.

20.37 – Il Monaco conferma le indiscrezioni della viglia mettendo in campo l’11 tipo di Jardim.

20.31 – La Juventus sul suo profilo Twitter comunica la formazione ufficiale di questa sera. Al posto di Pereyra gioca Barzagli.


Monaco-Juventus, ci siamo. Alle 20.45 allo stadio Louis II del Principato di Monaco le due squadre daranno vita al ritorno dei quarti di finale di Champions League. La Juventus parte dall’1-0 di Torino ad opera di Arturo Vidal, un risultato importantissimo che consente ai bianconeri di avere a disposizione due risultati su tre. Servirà non perdere. Dopo la vittoria sulla Lazio Massimiliano Allegri sta studiando ogni misura per neutralizzare la voglia di rimonta dell’avversario Jardim e sulla carta la rosa bianconera è superiore a quella monegasca. La parola finale spetterà comunque al campo.

MONACO-JUVENTUS DIRETTA
(VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

MONACO-JUVENTUS LA PRESENTAZIONE 

 

MONACO-JUVENTUS DIRETTA STREAMING

 

MONACO-JUVENTUS LE PROBABILI FORMAZIONI

 

I monegaschi punteranno ad un aggressivo 4-3-3 che vedrà la presenza in porta di Subasic protetto da Fabinho, dall’italiano Raggi, da Abdennour e da Kurzawa. A centrocampo spazio a Kondogbia, Toulalan e Joao Moutinho mentre il tridente d’attacco sarà composto da Silva, Martial e Carrasco. Massimiliano Allegri risponde con un più compatto, almeno sulla carta, 4-3-1-2. Buffon inamovibile in porta, difesa composta da Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra. A centrocampo giocheranno Marchisio, Pirlo e Vidal con l’ex Udinese Pereyra che farà da sostegno a Carlos Tevez e Alvaro Morata.

(Photocredit copertina GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)