|

Il Bayern asfalta il Porto e se la ridono anche i siti hot

Poveri tifosi del Porto. Dopo i sei gol subiti all’Allianz Arena contro il Bayern Monaco e la conseguente amarezza per aver mancato l’accesso alle semifinali di Champions League dopo la vittoria per 3-1 nella gara d’andata, di certo qualcuno di loro avrà deciso bene di cercare consolazione sul web. Magari in piena notte, magari su un sito hot. In fondo non c’è nulla di male, anzi, nel passare dal volto indiavolato di Müller ai lineamenti di certo più aggraziati di Tori Black, dal petto di Neuer a quello di Jenna Jameson, dai quadricipiti di Lewandowski alle gambe di Stoya. Peccato però che i nostri malcapitati fan portoghesi, bramosi di un momento di piacere che potesse fargli dimenticare la serataccia calcistica, navigando sulla homepage dei principali portali a luci rosse si sono imbattuti negli highlights del nefasto match. Sotto il tag Humiliation infatti qualche burlone o perché no qualche supporter della squadra allenata da Pep Guardiola ha infatti deciso di caricare i momenti salienti della debacle in Baviera. Addio libido, addio piacere.

LEGGI ANCHE Guarda un pxxxx, aiuterai la natura

youp

brazzers

 

SCHERZONE – In realtà i principali siti vietati ai minori di 18 anni si sono limitati a sfruttare l’attenzione dei social a Bayern Monaco-Porto, soprattutto su Twitter. Come già successo in occasione di un altro cappottone – quello sì passato alla Storia, Brasile-Germania 1-7 – hanno intimato agli affezionati follower di smetterla di uploadare le immagini della gara al grido di «Our humiliation category is full». Solo per scherzo: dopo un’acccurata ricerca infatti (ce lo impone il mestiere, siamo scrupolosi) abbiamo scoperto che non c’è traccia delle immagini del match di ieri sera e che non esiste nemmeno la categoria. Alè: tifosi del Porto salvi, loro e il loro autoerotismo.