I link di Google che ti dicono tutto su di te
|

Ora si può scaricare la storia delle ricerche via Google

L’azienda di Mountain View mette a disposizione degli utenti la possibilità di scaricare la cronologia delle ricerche su Google.

ricerca google

DA DOVE SCARICARE LA CRONOLOGIA DELLE RICERCHE –

L’annuncio non arriva da Google, ma dal blog non ufficiale Google Operating System, che segnala come ora sia possibile ottenerla accedendo alla Account History, aprire la tendina in alto a destra e cliccare su «download». Google infatti raccoglie e conserva la cronologia degli utenti loggati ai suoi servizi e ora la restituisce alla loro disponibilità.google search

LE RICERCHE E IL LOGIN A GOOGLE –

Questo vuol dire che nella cronologia che si può scaricare appariranno solo le ricerche effettuate dopo aver fatto il login ai servizi Google, diversamente l’azienda le conserva comunque, ma le associa all’IP della macchina attraverso la quale ci si collega e non all’identità di un utente. In questo caso la cronologia non è recuperabile e nemmeno consultabile.

LEGGI ANCHE:  “Google trova il mio telefono”, e Google ti fa vedere dov’è (con Find my Phone)

A COSA SERVE LA CRONOLOGIA DELLE RICERCHE

Una volta effettuata la richiesta il file sarà reso disponibile attraverso Google Drive, indicizzato per quadrimestri e compresso in un file .zip. Scaricare la cronologia però non equivale a «riprendersi» quei dati, che rimangono in copia sui server di Google, e c’è da dire che è difficile capire quale interesse potrebbe avere l’utente medio a scaricarli e conservarli. L’utilità dell’opzione al momento appare meramente didattica, utile cioè a rendersi conto quanti e quali tracce si lasciano in rete attraverso le azioni di tutti i giorni, per il resto le cautele che Google si è premurata di comunicare agli utenti, servono solo a minimizzare i rischi provocati dalle pratiche di Google, che conserva, usa e vende queste cronologie organizzando questi dati a favore di altri e non certo per la loro utilità.