giorgio armani omosessuali
|

Giorgio Armani: «Un omosessuale è un uomo al 100%. Non ha bisogno di vestirsi da omosessuale»

«Un omosessuale è un uomo al 100%. Non ha bisogno di vestirsi da omosessuale». Nel corso di un’intervista al Sunday Times, Giorgio Armani ha pronunciato una frase che sta già facendo discutere il web, che ancora ben ricorda la recente polemica tra la coppia di stilisti Dolce e Gabbana ed Elton John sui “bambini sintetici”. Lo stilista piacentino, che non ha mai nascosto la propria omosessualità, dice la sua in merito alle scelte di stile, sottolineando che: «un uomo deve essere un uomo»

giorgio armani omosessuali
Giorgio Armani, 80 anni – Foto: Giuseppe Cacace/Getty Images

ARMANI: «UN UOMO DEVE ESSERE UN UOMO» –

Lo stilista piacentino, che non ha mai nascosto la propria omosessualità che una quindicina di anni fa fece il proprio coming out sull’edizione americana di Vanity Fair, oggi dice la sua:

Quando l’omosessualità viene esibita fino all’estremo – per dire “Ah, sai che sono omosessuale” – questo non ha nulla a che fare con me. Un uomo deve essere un uomo.

CHIRURGIA ESTETICA E PALESTRATI –

In realtà, nella sua intervista per la testata britannica “Re Giorgio” non si limita soltanto a parlare delle scelte di stile dei gay: lo stilista, infatti, ha parlato anche in toni molto critici della chirurgia estetica, definendola «un’idiozia» perché «un seno piccolo non deve diventare grande» e che, allo stesso tempo, preferisce gli uomini poco palestrati: «Mi piacciono gli uomini sani, soldi, che si prendono cura del proprio corpo ma che non usano troppo i muscoli». Non solo. Giorgio Armani sembra essersi voluto togliere anche qualche sassolino dalla scarpa nei confronti dei colleghi, come Miuccia Prada, che ha tacciato di snobismo e lo stesso Gianni Versace, ucciso nel 1997, del quale Armani ricorda quella volta che gli disse: «Io vesto delle donnacce, tu le signore che vanno in chiesa».

 

LEGGI ANCHE: «Il boicottaggio a Dolce e Gabbana? Una cosa stupida»

 

ARMANI E I GAY CHE NON SI DEVONO VESTIRE DA GAY: LA POLEMICA È SERVITA –

Ma il passaggio dell’intervista di Armani che più fa discutere diventa inevitabilmente quello sulle scelte di stile omosessuali. Il web già rumoreggia, schierandosi a favore o contro la posizione dello stilista. E non manca qualche provocazione di chi si chiede quando scoppierà la polemica:

 

(Photocredit copertina: TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)