Assane Gnoukouri
|

Inter, chi è Assane Gnoukouri, la nuova scoperta di Roberto Mancini

Assane Gnoukouri. Questo il nome nuovo di Inter-Milan, il derby di Milano in programma questa sera a San Siro alle 20.45. Roberto Mancini, tecnico dei nerazzurri, ha deciso di lanciare il giovane giocatore della Costa d’Avorio, classe 1996, centrocampista della Primavera dell’Inter a causa delle assenze per squalifica di Brozovic e Guarin ed alla seconda apparizione in Serie a dopo il debutto della scorsa settimana contro l’Hellas Verona. Assane Gnoukouri

LEGGI ANCHE: INTER-ROMA DIRETTA LIVE

LEGGI ANCHE: INTER-ROMA DIRETTA STREAMING

ASSANE GNOUKOURI, LA SCHEDA –

Fcinternews presenta così il giocatore che fino a qualche mese fa non era neanche tesserato in un club del proprio Paese:

“In Costa d’Avorio non era nemmeno tesserato in un club. Poi, l’occhio del procuratore Giovanni Damiano Drago cade su questo ragazzino che ha piedi educati, intelligenza tattica e mente sveglia. Ci sono margini per poterci lavorare. Anche perché gioca su campi in terra battuta, uno dei quali ha un albero nel cerchio di centrocampo. Sarebbe opportuno portarlo in Europa. Il primo che si interessa è il Marsiglia. Arriva in Francia, supera il provino ma non le pratiche per il tesseramento. Si fa avanti l’Inter con l’osservatore Beppe Giavardi che lo aveva notato Obiettivo, portarlo in Italia dove c’è il padre che lavora da carrellista, prima nel Vicentino e poi a Parma. Grazie agli ottimi rapporti tra le due dirigenze, l’Altovicentino di Valdagno (in provincia di Vicenza) lo tessera. La crescita continua consiglia di darlo alla Primavera di Vecchi e a tutto lo staff interista. Partito da mezzala, è stato spostato davanti alla difesa dal Torneo di Viareggio. Musulmano, prega anche alla mattina presto. Carattere forte, ha vissuto le difficoltà della vita e non se ne dimenticherà. Cresciuto in fretta per obblighi evidenti, non vede l’ora di tornare a trovare i parenti e gli amici in Costa d’Avorio, insieme con il fratellino Zate Wilfried, attaccante del 2000 dei Giovanissimi nazionali nerazzurri. Assane sabato esordiva, Wilfried la domenica schiantava il Milan con due assist dopo essersi emozionato per il fratellone”.