studente fuori classe gay
|

La nonna che si sbattezza per difendere i nipoti gay diventa virale

Una nonna tedesca si è “sbattezzata” per difendere i suoi due nipoti gay. La lettera della donna di 84 anni è stata pubblicata da uno dei suoi nipoti su Facebook, ed è diventata virale. L’addio alla Chiesa protestante della donna è stato motivato da un servizio TV in cui un sacerdote spiegava perché l’omosessualità sia un peccato contrario alla volontà di Dio.

SBATTEZZO IN DIFESA DEI GAY – I social media in Germania, in particolare Facebook, hanno trovato un nuovo eroe. Il personaggio più virale del giorno è una nonna che ha abbandonato la Chiesa protestante per la rabbia e l’indignazione suscitata dalle dichiarazioni anti gay di un pastore di una città vicina alla sua. La signora di 84 anni è nonna di due nipoti omosessuali, e non ha accettato che un rappresentante della sua religione potesse definire un peccato contrario alla volontà di Dio che va curato l’orientamento sessuale dei suoi familiari. La donna, su consiglia di uno dei suoi nipoti, come racconta Spiegel Online, ha scritto una lettera ricca di indignazione, definendo irresponsabile la proposta di curare i gay. Simili dichiarazioni potrebbero portare su un percorso molto pericoloso i ragazzi più giovani e insicuri secondo la nonna dei due omosessuali. La missiva ha spiegato i motivi per cui la signora abbandonava la Chiesa protestante, e la foto della lettera è diventata virale. Il nipote della donna l’ha postata su Facebook, e un gruppo LGBT l’ha ripresa, portando a diverse migliaia di condivisioni. L’entusiasmo sui social media ha fatto molto piacere alla nonna, come racconta suo nipote a Spiegel Online.

LEGGI ANCHE

Russia: il video di Hillary Clinton vietato ai minori di 18 anni perché due gay si tengono per mano

Nessun ambasciatore gay in Vaticano

Miley Cyrus difende i gay dai repubblicani su Twitter e Instagram

Photocredit: Justin Sullivan/Getty Images