La mamma anti-vaccini che fa prendere la pertosse a tutti e 7 i suoi figli

di Redazione | 15/04/2015

Una mamma canadese, convinta sostenitrice della pericolosità dei vaccini, si è ricreduta dopo che tutti e 7 i suoi figli hanno preso la pertosse.

vaccini

 

LE PERTOSSE L’HA CONVINTA –

Tara Hills è emersa dall’isolamento nel quale sono stati confinati i suoi figli per più di una settimana con la convinzione di aver sbagliato a non vaccinarli contro la pertosse, una malattia estremamente contagiosa che può anche portare alla morte i bambini, in particolare quelli sotto l’anno d’età.

CI SIAMO SBAGLIATI –

La pertosse è un’infezione batterica che provoca una tosse molto fastidiosa e difficoltà respiratorie e, come accade nel caso di altri vaccini, sembra a moltii genitori una malattia per la quale la vaccinazione non è necessaria, se non addirittura pericolosa e lo stesso è stato per la signora Hills : «Mi ero ripromessa di dimostrare che avevamo ragione e poi abbiamo scoperto quanto si fossimo sbagliati», ha dichiarato al Washington Post.

LEGGI ANCHE: La storia del movimento anti-vaccini in 3 minuti

IL MOVIMENTO CONTRO I VACCINI –

Anche in Canada, come negli Stati Uniti e in altri paesi sviluppati e no, si è diffuso un movimento ostile alle vaccinazioni, accusate di essere inutili quando non pericolose. Molti genitori hanno così rifiutato di vaccinare i figli e nelle aree dove il loro numero è più alto poi sono tornate a fiorire epidemie altrove dimenticate.

SI PUÒ VINCERE LA PAURA –

La famiglia Hill aveva spiegato la sua scelta su TheScientificParent.org, spiegando di essere spaventati e di non sapere a chi credere, chiedendosi tra le altre cose: «La comunità medica è solo la marionetta pagata da una grande cospirazione Big-Pharma-coverno-media?». e scegliendo infine di non vaccinare i figli e sperare che non succedesse niente. Terrorizzata da un’epidemia di morbillo nelle vicinanze, la famiglia era giunta a riesaminare la propria posizione, ma troppo tardi per evitare l’attacco della pertosse, per la quale il vaccino esiste da 70 anni.  «Ora la mia famiglia vive le conseguenze della disinformazione e della paura» dice Hills, che ha cambiato idea e ora esorta le altre famiglie a vaccinare i figli e pensa a come aiutare «Le persone come me, che erano esitanti, confuse, gelate, possiamo essere convinti, se si usa l’approccio giusto», ha spiegato al Post.