I 10 consigli per vestirsi per un colloquio di lavoro

di Redazione | 13/04/2015

Nella Top 10 delle cose che preoccupano di più di un colloquio di lavoro, oltre alla sempre spinosa domanda sui pregi e sui difetti, c’è anche una questione molto più pratica ma non per questo meno importante: come vestirsi?

colloquio di lavoro come vestirsi
Foto: Thinkstock

LEGGI ANCHE: Vuoi convincere al colloquio di lavoro? Chiedimi come

 

COLLOQUIO DI LAVORO: COME VESTIRSI? –

Non si tratta per niente di una questione di poco conto, perché prima ancora di iniziare a raccontare i nostri successi professionali o a elencare i motivi per i quali ci sentiamo perfetti per quel lavoro, il reclutatore osserverà il nostro stile e la cura della nostra persona. Ecco tutto quello che bisogna sapere per non sbagliare abbigliamento a un colloquio di lavoro.

Scoprili tutti:

  • 1. ADATTATI ALLA SITUAZIONE – È un consiglio meno banale di quello che sembra, visto che molte persone sono convinte che esista una sorta di “divisa da colloquio di lavoro” e, indipendentemente dal tipo di azienda e di posizione alla quale si candidano, si presentano al colloquio sempre con lo stesso look. Il tuo abbigliamento dovrà adattarsi al tipo di azienda, alla stagione e al luogo geografico in cui ti trovi. In caso contrario potresti apparire fuori luogo, e sentirti a disagio.
  • 2. STUDIA L’AZIENDA – Quando ti prepari per il colloquio setacciando il sito web dell’azienda alla ricerca di informazioni utili, cerca di estrapolare anche qualche informazione sul “dress code” aziendale. Lo puoi capire dalle foto dell’organigramma, o anche dallo stile grafico del sito. Se ti dà l’impressione che si tratti di un ambiente piuttosto informale, vestiti con eleganza ma non tralasciare quei piccoli tocchi personali che possono colpire positivamente il reclutatore. Prendi in considerazione anche il tipo di posizione lavorativa per la quale ti stai candidando: anche nell’azienda più informale del mondo un consulente legale non andrà mai in ufficio con i jeans.
  • 3. NEL DUBBIO, MEGLIO TROPPO FORMALE CHE TROPPO CASUAL – Se non riesci a farti un’idea precisa sul dress code dell’azienda, vestiti in modo formale: darai l’idea di riconoscere l’autorevolezza dell’azienda per la quale vorresti lavorare e che prendi sul serio il colloquio. Se invece ti presenti in modo troppo informale, chi ti farà il colloquio potrebbe pensare che, in fondo, quel lavoro non ti interessa poi così tanto.

 

LEGGI ANCHE: I 10 errori che fai a tua insaputa ancora prima di fare un colloquio di lavoro

 

  • 4. CON IL TAILLEUR (O L’ABITO) NON SBAGLI MAI – È vero che non esiste una “divisa da colloquio”, ma è altrettanto vero che ci sono degli abiti che, in occasioni come queste, sono un vero e proprio passepartout. Questo non significa che, sopratutto una donna, ci si debba votare al nero o al grigio d’ordinanza. Gioca con i tessuti e con i tagli, in modo da essere sì elegante e formale, ma con un certo stile. Il tuo.
  • 5. NO GONNE CORTE O SCOLLATURE PROFONDE – E non solo perché stai facendo un colloquio e non una passeggiata sul lungomare: il selezionatore potrebbe pensare che tu stia cercando volontariamente di spostare l’attenzione sul tuo aspetto fisico per nascondere qualche carenza del tuo curriculum o qualche pecca della tua formazione. Anche se magari non è così.
  • 6. TRUCCO E PARRUCCO – Vale lo stesso discorso del punto 5: evitare il make-up troppo marcato o le acconciature elaborate o vistose, per non dare l’impressione di voler “distrarre” il nostro interlocutore. Se sei una donna, usa il trucco per apparire in ordine e mascherare qualche piccola imperfezione. Se i tuoi capelli temono l’umidità raccoglili in uno chignon, in modo da non avere ciocche ribelli ed essere sempre ordinata ma trendy. Se sei un uomo: raditi o regola la barba. E, che tu sia uomo o donna, cura con attenzione mani e unghie. Cos’è la prima cosa che fai quando ti presenti a un colloquio? Esatto, dai la mano al responsabile delle risorse umane. Quindi, da evirare assolutamente le unghie sporche o mangiucchiate, o le mani screpolate. Vacci piano anche con la nail art e prediligi uno smalto elegante e sobrio. Le unghie lunghe tre centimetri e affrescate come la Cappella Sistina potrebbero non essere una buona idea.
colloquio di lavoro come vestirsi
Foto: Thinkstock

 

LEGGI ANCHE: I 4 trucchi per scrivere il curriculum vitae perfetto

 

  • 7. LE SCARPE – Si tratta di un altro dettaglio molto importante: una scarpa racconta di te molto di più di quanto tu pensi. Prima di tutto le scarpe che indosserai al colloquio devono essere comode e devono farti camminare bene. Evita i tacchi troppo alti se ti trasformano in una specie di cicogna con problemi di equilibrio, e lascia nell’armadio anche quelle décolleté zebrate che ti piacciono tanto, specie se le stai indossando con un tailleur dal taglio classico. Lo stesso vale per gli uomini: niente sneaker, nemmeno se il colloquio si prospetta informale. In caso di maltempo o se proprio non riesci a sopportare nemmeno quel minimo di tacco, puoi sempre portarti un cambio di scarpe nella borsa.
  • 8. LA BORSA – È un must: non provare a presentarti a un colloquio di lavoro senza una borsa. Se sei una donna, evita sia le clutch troppo piccole (non stai facendo shopping) che le maxi bag, specialmente se non hai niente da metterci dentro (e ti si affloscia tristemente sulla spalla). Prediligi le borse in pelle. Se stai affrontando un colloquio dove dovrai mostrare documenti oppure il tuo portfolio, usa una borsa da lavoro, un classico intramontabile che non delude mai.
  • 9. GLI ACCESSORI – Attenzione a collane o anelli troppo vistosi: potrebbero apparire fuori luogo, così come gli orecchini “a lampadario”. Assolutamente sì a orologio e cintura, sia per gli uomini che per le donne. Attenzione ai troppi braccialetti, che potrebbero farti “tintinnare” troppo, specialmente se hail’abitudine di gesticolare molto mentre parli.
  • 10. NON FARTI LA DOCCIA CON IL PROFUMO – Evita i profumi troppo intensi e non esagerare con il dopobarba. E, altro consiglio che forse può sembrare scontato, fatti la doccia e procurati un buon deodorante. Fai attenzione anche ai tessuti che indossi: essere agitati durante un colloquio è normale e difficilmente potrai impedirti di sudare. Se però sai che i tessuti sintetici innescano una pessima reazione con il tuo sudore evita di indossarli: per questo l’ideale sarebbe poter rodare il tuo outfit qualche giorno prima, in modo da evitare sgradevoli sorprese.

(Photocredit copertina: Thinkstock)