Joe Formaggio, il sindaco che mette il divieto anti-rom

di Redazione | 09/04/2015

«Questo è il regalo che il Comune fa a queste persone». Con queste parole il sindaco di Albettone (Vicenza) Joe Formaggio ha presentato l’affissione di un divieto di sosta per i nomadi e immortalato il ‘momento’ con una foto pubblicata sul proprio profilo Facebook, proprio nella “Giornata internazionale” dedicata alla cultura Rom e Sinti. «Come nel Far West mettiamo gli avvisi alle porte del paese: non vogliamo qui non vogliamo i rom» ha spiegato il primo cittadino, eletto con una lista civica di centrodestra e intervistato anche da La Zanzara su Radio 24 «Dormo con il fucile sotto al letto. Lo Stato non garantisce sicurezza. Se uno sfonda la porta di notte io sparo»

LEGGI ANCHE Matteo Salvini: “Mi hanno bloccato l’account Facebook perché ho detto zingari” (VIDEO)

Il cartello anti rom si riferisce all’ordinanza voluta dal sindaco in cui viene fatto divieto di sosta a carovane e altri mezzi per ragioni igienico-sanitarie: ufficialmente infatti il Comune di Albettone infatti non sarebbe dotato di piazzole attrezzate.

Oggi è la giornata internazionale di Rom e Sinti. Ma il sindaco di Albettone Joe Formaggio non ha nulla da festeggiare. #lazanzara

Posted by La Zanzara – Radio 24 on Mercoledì 8 aprile 2015

Photocredit ANSA/ FACEBOOK