Lo sciopero che paralizza la fabbrica di scarpe di Nike e Adidas

di Redazione | 02/04/2015

La fabbrica di scarpe di Nike e Adidas in sciopero

La fabbrica delle scarpe di Nike, Adidas, Reebok e Converse in Vietnam è paralizzata da un lungo sciopero. Il sito produttivo di Pou Yen, che si trova nella capitale di Ho-Chi-Minh, è fermo da alcuni giorni per la protesta dei lavoratori contrari al nuovo metodo di liquidazione del trattamento di fine rapporto introdotto dal governo.

FABBRICA DELLE SCARPE DI NIKE E ADISAS – Pou Yen è un’enorme fabbrica vietnamita dove vengono prodotte le scarpe di tantissimi marchi celebri come Nike, Adidas, Reebok o Converse. Dalla fine della scorsa settimana però la produzione è stata bloccata da un lungo sciopero proclamato dai lavoratori di Pou Yen, un evento piuttosto raro e inconsueto sotto la dittatura comunista vietnamita. Le forze di polizia presidiano l’agitazione sindacale, ma non sono intervenute per reprimerla, visto che il governo del Vietnam si è reso conto di quanto sia profondo il malessere dei lavoratori della fabbrica di scarpe Nike e Adidas. A Pou Yen lavorano novantamila persone, e il sito produttivo rappresenta uno dei centri mondiali dell’industria tessile, un settore economico dove il Vietnam si è specializzato in questi ultimi decenni grazie al suo basso costo del lavoro. Gli operai della fabbrica di scarpe di Nike e Adisas si astengono dal lavoro per la riforma del trattamento di fine rapporto introdotta dal governo. Fino a ora il “Tfr” vietnamita era liquidato a ogni interruzione contrattuale del singolo lavoratore, mentre il governo vietnamita ha previsto un’accumulazione di questa somma di denaro da erogare solo al raggiungimento dell’età pensionabile, 60 anni per gli uomini e 55 per le donne.

LEGGI ANCHE:

Nike e Juventus, è scontro: avviato un arbitrato
Il Manchester United lascia la Nike per l’Adidas

Photocredit: Stephen Dunn/Getty Image