Le notizie che sembrano un pesce d'aprile
|

Le notizie vere che sembrano un pesce d’aprile

Il pesce d’aprile è particolarmente divertente quando la notizia falsa appare particolarmente veritiera. Un effetto simile a quello già conosciuto attraverso le bufale, tanto più condivise quanto più ci appaiano realistiche. Ecco una serie di notizie che riportano fatti ampiamente verificati e piuttosto noti che fino a poco tempo prima ci sarebbero apparsi come un bel pesce d’aprile.

    • 1. Il PD al 41%. Il risultato conseguito dal Partito Democratico sotto la guida di Matteo Renzi alle ultime elezioni europee ha tratti ancora adesso fantascientifici. Nessun partito dal 1958 fino al 2014 aveva superato la soglia del 40% in Italia, così come poche volte nella storia era stata registrata una differenza così ampia, circa venti punti percentuali, tra la prima e la seconda lista in una consultazione nazionale.
    • 2. Il Papa si dimette. Il 2013 Benedetto XVI rompe una tradizione millenaria dimettendosi dal suo incarico di Papa. Il papato a termine è una rivoluzione che probabilmente trasformerà per sempre la storia della Chiesa cattolica. Una notizia ancora più incredibile di qualsiasi pesce d’aprile.
    • 3. Un pacchetto di sigarette costa più di 10 mila lire. Chi compra un pacchetto di sigarette deve pagare, per le marche più diffuse e prestigiose, più di 5 euro. Un costo impensabile e da pesce d’aprile, almeno per i tabagisti cresciuti negli anni ottanta o novanta, quando un pacchetto di sigarette costava meno della metà.
    • 4. Lance Armstrong ammette il doping e perde tutti i Tour de France. I dubbi su Lance Armstrong erano numerosi, ma l’ammissione pubblica del suo utilizzo di doping è stata sorprendente quasi come un pesce d’aprile.

LEGGI ANCHE

  • 5. Le auto si guidano da sole. Google sta testando un’automobile capace di andare senza essere guidata da un conducente. Una rivoluzione al momento sperimentata solo nei test, che però appare così fantascientifica da poter rappresentare un pesce d’aprile.
  • 6. Rocco Siffredi dà l’addio al porno. Il simbolo del cinema erotico mondiale, Rocco Siffredi, ha annunciato pochi giorni fa il suo addio al porno. Se Rocco avesse aspettato a dare la notizia oggi, tutti avrebbero pensato a un pesce d’aprile.
  • 7. I flirt solo via cellulare. Lo smartphone è diventato il centro di tante nostre attività, incluso l’approccio sentimentale e sessuale. Invece che al bar le persone digitano sul loro telefono per poter trovare una compagna o un compagno per una notta o per la vita.
  • 8. Sandro Bondi dà l’addio a Berlusconi. Altra notizia molto fresca e certo sorprendente è l’addio di Sandro Bondi a Forza Italia. Il politico diventato famoso per aver scritto poesie a Silvio Berlusconi è entrato nel gruppo misto al Senato insieme alla compagna Manuela Repetti. Un pesce d’aprile poco credibile, se non fosse vero e realistico vista la crisi eterna di Forza Italia.

Photocredit: Franco Origlia/Getty Images