Primo giorno di primavera, perché è oggi e non il 21 marzo

di Redazione | 20/03/2015

Il primo giorno di primavera e l’eclissi di sole 2015 coincidono oggi 20 marzo 2015: il primo giorno di primavera infatti coincide con l’equinozio che può cadere il 20 o il 21 marzo, e per questo 2015 l’equinozio cade proprio oggi, come da 7 anni a questa parte. Solo nel 2007, infatti, la primavera iniziò il 21 marzo, come da calendario

PERCHE’ IL PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA E’ OGGI E NON IL 21?

In molti si chiedono come mai il primo giorno di primavera sia oggi 20 marzo e non il 21, come recita il calendario (anche se, come detto, sono almeno 7 anni che in realtà non è così, astronomicamente parlando). La spiegazione, da Wikipedia:

La data astronomica dell’equinozio di marzo sta altresì anticipando sempre di più, tanto da cadere spesso il 20 marzo e, a partire dal 2044 circa, saltuariamente anche il 19 marzo: ciò è dovuto all’organizzazione dei giorni bisestili nel calendario civile, che ha comportato il mantenimento dell’alternanza quadriennale per l’anno 2000 e causato quindi un progressivo spostamento di un giorno di tutti gli avvenimenti celesti fino al prossimo riallineamento previsto nell’anno 2100.

Il il primo giorno di primavera

E spiega

Why do the equinoxes not always occur on the same days each year?
The Earth takes approximately 365.25 days to go around the Sun. This is the reason we have a leap year every 4 years, to add another day to our calendar so that there is not a gradual drift of date through the seasons. For the same reason the precise time of the equinoxes are not the same each year, and generally will occur about 6 hours later each year, with a jump of a day (backwards) on leap years. The table below shows the dates and times of both the vernal (spring) and autumnal equinoxes:

Ovvero

Perché gli equinozi non ricorrono lo stesso giorno di ogni anno?
La Terra impiega circa 365.25 giorni per fare un giro intorno al sole. Questo è il motivo per cui abbiamo un anno bisestile ogni 4, in cui bisogna aggiungere un giorno al nostro calendario convenzionale, per evitare una graduale “deriva” delle stagioni. Per lo stesso motivo la data precisa degli equinozi non è la stessa ogni anno: generalmente si verifica circa 6 ore dopo rispetto l’anno precedente, con un salto di un giorno (indietro) quando si tratta degli anni bisestili.

Sottofondo musicale consigliato

ECLISSI DI SOLE, COSA C’E’ DA SAPERE

Ma oggi non è solo il primo giorno di primavera: c’è anche l’eclissi di sole 2015, straordinario fenomeno alquanto raro che sarà visibile anche dall’Italia. Ai due fenomeni google ha dedicato il doodle di oggi

il primo giorno di primavera

 

Quando si vedrà l’eclissi? Come abbiamo scritto

Quest’anno il primo giorno di primavera coincide anche con un’eclissi parziale di sole: cioè la luna si frappone tra il Sole e la terra, proiettando quindi un’ ombra sul nostro pianeta. In questo caso la luna coprirà circa metà del disco solare, e sarà visibili tra le ore 9 e le 11, con una piccola variazione da località a località.

 

ECLISSI DI SOLE 2015, E GLI ANIMALI?

Per l’eclissi di sole 2015 gli amanti degli amici a 4 zampe possono stare tranquilli: nelle zone in cui l’eclissi sarà pienamente percepibile – ovvero quelle in cui l’oscuramento sarà pari al 60% quasi, come al nord – anche i nostri animali potranno “assistere” al fenomeno. Ma non temete, come vi abbiamo spiegato:

Cani e gatti, quindi potrebbero reagire in modo molto particolare. Si tratta dicomportamenti naturali e transitori ma, non per questo meno inconsueti. Va sottolineato anche che, per quanto possano apparire buffi, è inutile proteggere gli occhi di cani e gatti con occhiali da sole o mascherine varie: per istinto, gli animali non fissano direttamente le fonti di luce troppo forti e men che meno il Sole. Nonostante l’eclissi possa renderli irrequieti, gli animali non “osserveranno” il fenomeno come faremo noi umani.

Photocredit copertina: Maddalena Balacco per Giornalettismo