|

Nina Zilli: “Sola? Pezzo autobiografico. Condurrei Sanremo. Il cinema? Per ora no” (VIDEO)

Bellissima, in quel sorriso che non tradisce la tensione di una finale che la vede tra le favorite. Nina Zilli a Sanremo ha portato Sola, in cui per una volta è meno attenta alle contaminazioni musicali – reggae (ricordate i Franziska?), motown, rock, persino metal: nella sua carriera e nelle note che canta c’è tutto, da sempre – e di più a un testo profondo e complesso, che la mette a nudo. La voce è sempre quella che ti squassa l’anima e ti rende felice di stare lì, ad ascoltarla.

LEGGI ANCHE: NINA ZILLI DA 50MILA A SOLA PASSANDO PER ITALIA’S GOT TALENT

A Giornalettismo raccconta di questo Sanremo, di quanto le piacerebbe ricoprire il ruolo di Emma e Arisa – “La tv? Non mi mette ansia” – e, dopo il video di Sola, girato da Alex Infascelli, e quel Cinquantamila che l’ha fatta entrare nel cuore e in un film (Mine vaganti) di Ferzan Ozpetek, un piccolo pensiero al cinema lo fa. “Ma lo amo troppo per farlo ora. Serve essere molto preparati“.