Colloquio di lavoro
|

Sette domande finali da fare a un colloquio di lavoro

Nella maggior parte dei colloqui di lavoro l’intervistatore chiede all’intervistato di fare una domanda per sapere quali siano le sue aspettative o curiosità sulla sua futura occupazione. Il sito Business Insider ha composto sette domande così da essere preparati ai colloqui di lavoro, visto che anche in base al quesito che sceglieremo il datore di lavoro valuterà la nostra capacità di essere il nuovo collaboratore o dipendente che cerca.

LEGGI ANCHE :

COLLOQUIO DI LAVORO COME FARE COLPO
COLLOQUIO DI LAVORO: COME VESTIRSI

 

  • 1. Cosa le piace della nuova azienda per cui lavorerà? Con questa domanda per concludere  i colloqui di lavoro l’intervistato può mostrare se condivide i valori del’azienda per cui vuole lavorare.
  • 2. Come è cambiato il posto di lavoro per cui ho fatto domanda? Con questa domanda l’intervistatore può capire se il posto per cui ha chiesto un colloquio di lavoro è il più adatto per le sue caratteristiche.
  • 3. Può fare un esempio della collaborazione con il mio capo? Con questa domanda prima della conclusione del colloquio di lavoro l’intervistato può sapere come sarà trattato all’interno dell’azienda, e anche come le sue qualità saranno valorizzata nella sua nuova occupazione.
  • 4. Quali sono le priorità di questo posto di lavoro? Porre questo quesito prima della conclusione del colloquio di lavoro indica quali siano le attività su cui ci si dovrà concentrare se si otterrà il posto, e come fare una buona prima impressione ai propri futuri colleghi.
  • 5. Quali sono le sfide in questo lavoro? In questa domanda è contenuta un’informazione preziosa per l’intervistato, ovvero quali tipo di richieste verranno dal futuro datore di lavoro.
  • 6. Come sono riuscite ad avere successo le persone che hanno svolto questo lavoro? L’intervistato potrà sapere con il seguente quesito quale sia il concetto di successo per la propria futura azienda, e come esso venga misurato.
  • 7. Avete qualche riserva sulle mie qualificazioni? Non bisogna aver paura di fare questa domanda durante il colloquio di lavoro. Porre un simile quesito mostra una fiducia nelle proprie capacità, tale da poter discutere anche delle eventuali debolezze.