|

Loris: «Veronica sentiva che a scuola quel giorno non c’era»

Nuove testimonianze si incasellano nel mosaico dei dubbi sul caso di Loris Stival, ce ne parla Repubblica in un pezzo di A. Ziniti.

LA MAMMA – Secondo la testimonianza di una mamma, quel giorno Veronica “sentiva” che Loris non era a scuola

Diceva alla mamma di un altro bambino. “Ho come un presentimento. Mi sento che Loris a scuola non c’è”. Dieci minuti dopo, […] chiedeva con ansia: “Dov’è Loris? C’era oggi a scuola?”. Alla risposta negativa, senza neanche andare a cercare la maestra, si rivolgeva al vigile urbano dando l’allarme.

Ma non è l’unico mistero: anche Facebook potrebbe riservare sorprese. Perché la giovane donna, a quanto pare, aveva disattivato il suo account ufficiale poco prima della sparizione di Loris, per riattivarlo a emergenza in pieno svolgimento. Ma non basta: “Vero Nica” non era, a quanto pare, il suo unico account (quello ufficiale di cui il marito aveva la password). Secondo gli inquirenti la donna aveva altri account “nascosti”. Per parlare con chi?