Linda Lanziollotta
|

Elezione presidente della Repubblica, Linda Lanzillotta: la scheda

Elezione presidente della Repubblica, Linda Lanzilotta: la scheda

 

  • Nata a Cassano all’Ionio il 7 settembre 1948
  • Età: 66 anni

elezione-presidente-repubblica-linda-lanzillotta-2

    • La biografia: Linda Lanzilotta ha iniziato il suo percorso politico nella Sinistra extraparlamentare, e si è iscritta al Partito socialista italiano negli anni ottanta dopo aver svolto diversi incarichi istituzionali. Nel 1993 Linda Lanzilotta diventa assessore della giunta di centrosinistra di Roma guidata dal sindaco di Francesco Rutelli, incarico che svolge fino al 1999. Successivamente la vicepresidente del Senato diventa capo di gabinetto del ministro del Tesoro Giuliano Amato, che la nomina segretario della presidenza del Consiglio quando succede a Massimo D’Alema nelle guida del governo. Dopo la vittoria elettorale di Silvio Berlusconi nel 2001 Linda Lanzillotta lavora con diversi incarichi nel settore privato, per poi diventare per la prima volta parlamentare nel 2006. Eletta alla Camera dei Deputati nella lista dell’Ulivo, Romano Prodi la nomina ministro degli Affari regionali, incarico svolto da suo marito Franco Bassanini dieci anni prima. Linda Bassanini è un’importante dirigente della Margherita di Francesco Rutelli, e segue l’ex sindaco di Roma quando lascia il Partito Democratico per formare un partito centrista, Alleanza per l’Italia, di cui diventa portavoce. Linda Lanzillotta era stata eletta senatrice nelle file del PD nel 2008, e ritorna a Palazzo Madama con Scelta Civica, formazione a cui aderisce dopo aver abbandonato Api in seguito allo scandalo che riguarda l’ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi. Nel 2013 Linda Lanzillotta viene eletta vicepresidente del Senato della Repubblica affiancando Pietro Grasso nella conduzione di Palazzo Madama. Da diversi anni fa parte di una vasta rete di centri culturali e fondazioni dal carattere bipartisan

LEGGI ANCHE > ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 2015

elezione-presidente-repubblica-linda-lanzillotta-3

  • PRO: Linda Lanzilotta è una delle poche candidate femminili per la presidenza della Repubblica con un’autorevolezza riconosciuta all’interno e all’esterno della maggioranza di governo. Ministro della Repubblica e vicepresidente del Senato, Linda Lanzillotta gode di un consenso piuttosto diffuso per la sua competenza. Esponente del centrosinistra dal profilo moderato, la vicepresidente del Senato potrebbe ricevere un appoggio piuttosto consistente nel centrodestra, in particolare tra i moderati in maggioranza con lei. Linda Lanzillotta condivide con Matteo Renzi la militanza nella corrente rutelliana della Margherita, e ha un rapporto di stima e vicinanza con il presidente del Consiglio.
  • CONTRO: : Linda Lanzilotta ha svolto incarichi istituzionali non in linea con i precedenti presidenti della Repubblica, e ha un profilo potenzialmente poco autonomo rispetto al presidente del Consiglio. La sua candidatura sarebbe poi osteggiata dal Partito Democratico. Il PD controlla la maggioranza relativa dei grandi elettori, e difficilmente accetterà di perdere un incarico così importante come il Quirinale.