|

Heather Parisi stronca la Carrà: «Forte Forte Forte è uno spettacolo da villaggio turistico»

Non bastava il catfight con Lorella Cuccarini: ad affossare Forte Forte Forte, il nuovo talent show di Raffaella Carrà che ha debuttato venerdì sera nella prima serata di Rai1, ci si è messa nientemeno che Heather Parisi, che ha definito la Raffaella nazionale come «un’icona che vuole fare la giovane a tutti i costi» e il suo programma «uno spettacolo da villaggio turistico con una giuria incapace» Una critica pesante come un blocco di marmo, che sembra non lasciare scampo al programma, specie dopo gli ascolti non proprio incoraggianti della prima puntata del talent.

Photocredit: Rai1/Forte Forte Forte
Photocredit: Rai1/Forte Forte Forte

FORTE FORTE FORTE: PRIMA PUNTATA DA ASCOLTI FLOP – Ma andiamo con ordine: il debutto di Forte Forte Forte, che ha fatto il suo esordio venerdì sera nella collocazione di programmi di successo come Tale e Quale Show, è stato seguito soltanto da 3,8 milioni di spettatori. Un risultato al di sotto delle aspettative per uno show che, secondo le previsioni, avrebbe dovuto superare i quattro milioni con uno share intorno al 20%. Invece il talent di Raffaella Carrà non è andato oltre il 15,5% e sul web già si parla di flop, nonostante sia riuscito comunque a portarsi a casa la serata. Lei, però, ha rispedito al mittente ogni accusa, dicendo di «essere soddisfatta della prima puntata di Forte Forte Forte» e chiedendo «dare tempo» al suo programma e ai suoi giovani conduttori, Ivan Olita, Joaquin Cortés e Philipp Plein, definiti molto giovani e bisognosi di “sciogliersi” davanti alle telecamere, privi di quella esperienza che, invece, abbonda nella Carrà stessa e nella sua collega, Asia Argento.

 

LEGGI ANCHE: X-Files: la serie cult torna sul piccolo schermo con i protagonisti originali?

 

HEATHER PARISI CONTRO FORTE FORTE FORTE – Ma non tutti si sono fatti conquistare dalla capacità persuasiva di Raffaella: tra coloro che nutrono forti dubbi sulle capacità di “decollare” di Forte Forte Forte c’è appunto Heather Parisi, che stronca il programma con un post di fuoco sul proprio blog, paragonando lo show  «a una recita scolastica», che «illude ragazzi senza talento».

I Talent sono il crepuscolo di una televisione a corto di idee. E Raffaella Carrà è la triste conferma che si vive di ricordi. La mia idea di professionalità nello spettacolo è lavoro, studio e tanta gavetta. Esattamente il contrario di quanto accade in un Talent. Lo show della Carrà fa di peggio. Assomiglia a certe recite scolastiche, ai saggi di fine corso, agli spettacoli da villaggio turistico. Con la colpa, la terribile colpa, di illudere ragazzi e ragazze simulando orgasmi per esibizioni inconsistenti. Concorrenti senza talento, una giuria incapace di andare oltre alle solite banali frasi di circostanza, “un’icona che vuole fare la giovane a tutti i costi”.

Click sull'immagine per ingrandire - Foto: heatherparisi.com
Click sull’immagine per ingrandire – Foto: heatherparisi.com

«LORELLA CUCCARINI AVREBBE FATTO RISALTARE LA POCHEZZA DEI GIUDICI» – Poi, la stoccata finale con un accenno a Lorella Cuccarini, al centro della polemica per essere stata chiamata da Raffaella stessa e poi scartata una volta definita la rosa dei quatto giudici di Forte Forte Forte, ma che Heather giudica “troppo capace e professionale” per stare in quel programma.

Non sono sorpresa che Lorella Cuccarini non sia stata presa come giudice in uno show del genere. Le sue capacità e la sua professionalità, avrebbero fatto risaltare ancor di più la pochezza degli altri giurati. Sono sorpresa che se ne sia rammaricata invece che accendere un cero alla Madonna. Uno spettacolo davvero imbarazzante. Pensare che va in onda su RAI 1 al venerdì sera, mi mette tanta tristezza.

Un giudizio pesantissimo da parte della showgirl di Cicale: resta da vedere se e come la Carrà vorrà replicare alle critiche della sua collega.

(Photocredit copertina: Rai1/Forte Forte Forte)