|

Geminidi, le stelle cadenti di dicembre: come vederle stanotte

Sperando in una notte sgombra da nubi, nelle prossime ore la volta celeste potrebbe regalarci un grande spettacolo: quello delle Geminidi, lo sciame meteorico che, come ogni dicembre, illumina i nostri cieli con una pioggia di stelle cadenti. 

Foto: AP Photo/The Fayetteville Observer, Johnny Horne
Foto: AP Photo/The Fayetteville Observer, Johnny Horne

GEMINIDI: COME VEDERE LO SCIAME METEORICO STANOTTE – Secondo gli esperti il picco della pioggia meteorica avverrà stanotte, più precisamente intorno alle 03:00 del mattino del 14 dicembre, quando potrebbero cadere fino a 120 “stelle cadenti” ogni ora. Un fenomeno incantevole originato dai detriti dell’asteroide 3200 Phaethon, che formano una sorta di “cintura” che si incrocia con l’orbita terrestre proprio in questo periodo dell’anno. Nonostante il “big show” sia previsto per stanotte, lo sciame meteorico delle Geminidi durerà fino al prossimo 17 dicembre. 

GEMINIDI: DOVE GUARDARE PER VEDERE LE STELLE CADENTI – Le Geminidi sono visibili a occhio nudo: per avvistare la loro scia luminosa non servono telescopi o binocoli ma basta spostarsi in una zona lontana dalle fonti di inquinamento luminoso e guardare a est verso la costellazione dei Gemelli – da cui infatti il nome Geminidi – per orientarsi più facilmente basta prendere come riferimento la riconoscibilissima costellazione di Orione e puntare lo sguardo alla sua sinistra.

Photocredit: Nasa.gov
Photocredit: Nasa.gov

 

LEGGI ANCHE: I 10 trucchi per riuscire a vedere le stelle cadenti

 

GEMINIDI: COME VEDERLE (IN STREAMING) – Essendo ormai prossimi al Solstizio d’inverno, il freddo potrebbe scoraggiare gli aspiranti cacciatori di stelle cadenti. Per quanti non se la sentissero di passare la notte all’addiaccio o se le condizioni meteo dovessero impedire la visione della volta celeste, si potrà sempre ammirare le Geminidi direttamente in streaming, con la diretta di Slooh, a partire dalle 2 di domenica notte.

(Photocredit copertina: Jorge Guerrero/AFP/Getty Images)