|

ROMA-SASSUOLO (RISULTATO 2-2), La diretta|Serie A

ROMA-SASSUOLO 2-2 RIMONTA CLAMOROSA DELLA ROMA – Nel recupero la Roma trova un punto ormai insperato. La doppietta di Ljajc ha sopra di sé le ombre di un rigore non proprio limpido e di un Florenzi assist-man in fuorigioco, ma contro un ottimo Sassuolo gli uomini di Rudi Garcia rimontano due gol in inferiorità numerica. La distanza dalla Juventus rimane immutata, ovvero quelle tre lunghezze conquistate dai bianconeri nello scontro diretto, ma la squadra capitolina deve registrare qualcosa, non sembra più il meccanismo perfetto dell’anno scorso. Decisivo l’ingresso di Gervinho che ha cambiato l’inerzia della partita, applausi a scena aperta per il Sassuolo che meritava la vittoria, buttata su un semicontropiede, mentre si era alla ricerca del terzo gol.

460054924

ROMA-SASSUOLO 93′- Espulso Vrsalijko, anche lui per doppia ammonizione. Ora la Roma può vincere. La moviola dice che il gol giallorosso è irregolare: fuorigioco di centimetri per Florenzi.

ROMA-SASSUOLO 92′ RETEEEEEEEE DOPPIETTA DI LJAJC!!!!! 2-2!!!!- Florenzi scatta sulla destra imbeccato bene da Gervinho, centra il pallone che taglia tutta l’area. Consigli fuorigioco, Adem Ljajc tira a colpo sicuro un altro rigore, ma in movimento.

ROMA-SASSUOLO 90′- Quattro minuti di recupero.

ROMA-SASSUOLO 89′- Ljajc si mangia tutta la fascia destra, entro in area, nasconde la palla ovunque, serve Florenzi solo davanti all’area piccola, ma in scivolata disperata libera un monumentale Cannavaro. Nainggolan a ridosso dell’area tira alle stelle. Grande occasione per il pareggio!

ROMA-SASSUOLO 88′- Il Sassuolo tiene bene il campo. La Roma cerca spiragli. Può succedere di tutto. Cannavaro urla contro Consigli perché il primo libera un’area vuota in rovesciata e voleva che il suo portiere gli urlasse il più classico dei “lascia”.

ROMA-SASSUOLO 86′- Ora l’Olimpico è assordante. Su ogni punizione, su ogni cross si alza la voce dei tifosi. La Roma è in inferiorità numerica, ma la pareggia con il suo grande pubblico.

ROMA-SASSUOLO 84′- Ora ogni palla è combattuta, la partita è vibrante. Di Francesco fa il terzo cambia: fuori l’eroe della partita Simone Zaza, dentro Floccari che di partite contro la Roma se ne intende.

ROMA-SASSUOLO 81′- Taider soffia il pallone a Keita e lancia Zaza. Spallate con Yanga Mbiwa che alla fine lo anticipa. Questo finale sarà caldissimo.

ROMA-SASSUOLO  80′- Partita nervosa, ora, fischi da parte dello stadio ai giocatori del Sassuolo, che non indietreggia. Doppio cambio di Di Francesco: entra il grintoso incontrista Biondini per il regista Brighi. E poi fuori un buon Berardi, soprattutto per il sacrificio, dentro l’ex Napoli, Udinese e Genoa Antonio Floro Flores.

ROMA-SASSUOLO 77′ RIGORE SEGNATO DA LJAJC!!! 1-2!!!! – La Roma, nel suo momento peggiore, ricomincia a sperare. Il serbo non perdona, palla centrale e rasoterra, Consigli a destra. Gol, anche se il penalty è molto discutibile, difficile vedere il fallo di mano di Vrsaljko sul passaggio in area di Gervinho.

ROMA-SASSUOLO 76′- RIGORE PER LA ROMA!

ROMA-SASSUOLO 74′- Roma sempre più stanca e forse già con la testa al Manchester City (il cui puntero Aguero si è fatto male), Sassuolo che non molla neanche di un centimetro. Con questi tre punti i neroverdi supererebbero i 20 punti e affiancherebbe il Milan al sesto posto.

ROMA-SASSUOLO 71′- Esce Pjanic entra Keita. Rudi Garcia ora vuole più ordine che fantasia.

KIRILL KUDRYAVTSEV/AFP/Getty Images
KIRILL KUDRYAVTSEV/AFP/Getty Images

ROMA-SASSUOLO 70′- Rudi Garcia dopo una dozzina di minuti di riflessione decide. Il terzo a entrare sarà Keita e Totti si rabbuia. Odia stare sul molo quando la sua barca affonda.

ROMA-SASSUOLO 68′- Terribile scontro testa contro testa tra Peluso e Yanga Mbiwa. Tanta paura, ma loro si rialzano (quasi) come se nulla fosse. Sospiro di sollievo per entrambi.

ROMA-SASSUOLO 67′- Ancora Gervinho a dare speranze ai giallorossi. Questa volta da sinistra entra in area ubriacando mezza squadra avversaria. Poi Vrsaljiko si oppone a lui con tutto il corpo e ottiene il corner.

ROMA-SASSUOLO 65′- Una discesa solitaria di Gervinho fotografa benissimo lo strano pomeriggio della Roma: nessuno lo segue, lui ci prova da solo e quasi ci riesce. Quasi. Non tutto è perduto, però, basta la giocata del campione. Che però è in panchina. O forse negli spogliatoi, visto che lo abbiamo visto di sfuggita camminare dietro Strootman. Forse solo per consolarlo.

ROMA-SASSUOLO 63′- Berardi ammonito, soprattutto per l’urlo quasi bestiale di Holebas che reclama il giallo. Cartellino pesante, l’attaccante era già diffidato, salterà l’anticipo a Palermo di sabato prossimo. Ma sta anche a dimostrare come anche gli attaccanti, nel modulo di Di Francesco, sappiano fare ottimamente la fase difensiva, anche con durezza.

ROMA-SASSUOLO 61′- I ritmi alti della partita ora sembrano spegnersi e cominciano i primi segnali di malumore dell’Olimpico.

AS Roma v US Sassuolo Calcio - Serie A

ROMA-SASSUOLO 58′- Anche Nainggolan sembra essere contagiato dalla distrazione che sta assalendo tutti i centrocampisti della Roma. Appena entrato sulla trequarti perde il pallone e poi fa fallo. Posizione pericolosa, ma Taider spreca.

ROMA-SASSUOLO 56′- Il Sassuolo ancora vicino alla terza rete, ben più di quanto la Roma sia stata a segnarne anche solo una. Contropiede. Palla verso Zaza, velo “sporco” divino che libera Berardi. Tiro a incrociare da destra verso sinistra, ottima parata di De Sanctis che si riscatta parzialmente.

ROMA-SASSUOLO 55′- Ljajc subisce uno scontro in area. Per Irrati, che sembra aver ragione, non è fallo. Cannavaro gli dice di rialzarsi, i due si prendono a spallate per una dozzina di metri. C’è tensione in campo.

ROMA-SASSUOLO 53′- Come previsto esce l’olandese per Nainggolan, e Iturbe per Gervinho. Se per il primo la causa del malessere è una condizione precaria, il secondo continua nella sua crisi. Trenta milioni di euro il suo prezzo, per ora non giustificato.

ROMA-SASSUOLO 52′- Rudi Garcia, seduto in panchina, tenta il tutto per tutto. Sta facendo scaldare Nainggolan e Gervinho, bocciati forse Strootman (che nelle sue condizioni comunque non potrebbe reggere una linea mediana senza De Rossi) e Juan Manuel Iturbe. Vedremo.

ROMA-SASSUOLO 50′- Espulso Daniele De Rossi! Il centrocampista perde palla a centrocampo su pressione di Zaza e sul raddoppio di un altro avversario, che prende la palla e si lancia verso la palla, commette fallo. Giallo sacrosanto, era il secondo. Roma in 10.

ROMA-SASSUOLO 49′- La partita non sembra cambiata, la Roma che si affanna ad attaccare e lascia spazi dietro, il Sassuolo attentissimo in difesa e sempre pronto al contropiede.

ROMA-SASSUOLO 46′- Nessun cambio effettuato, palla alla Roma, la prima palla la tocca Pjanic.

ROMA-SASSUOLO FINE PRIMO TEMPO 0-2!- Primo tempo da incubo per la Roma: sperava di trovarsi a un passo dalla capolista e dopo 45 minuti si trova sotto di due gol contro un Sassuolo concentrato e determinato. Colpa di un errore clamoroso di De Sanctis, che regala un gol da campionato Allievi a Zaza. I padroni di casa non si riprendono subito e il buon Simone li punisce subito dopo con un altro gol,che questa volta approfitta di una difesa di belle statuine e di un lancio di Missiroli da centrocampo. Irriconoscibile la seconda in classifica di fronte al suo ex gladiatore, sulla panchina neroverde, Eusebio Di Francesco, bravissimo a mettere i suoi cortissimi e spingendoli a un pressing molto alto. Rudi Garcia prova anche la mossa del centrocampo a quattro, ma i suoi sono confusi e distratti. Bene solo Holebas e Ljajc, malissimo De Sanctis e uno Strootman irriconoscibile. Destro si nasconde dietro i difensori avversari, Iturbe fa il centometrista. Dall’altra parte incontenibile Zaza, autore di una doppietta che ha sfiorato almeno due volte il terzo gol, ottimo anche Missiroli.

ROMA-SASSUOLO 45′- Un minuto di recupero 

ROMA-SASSUOLO 44′- Holebas migliore in campo. Gran palla filtrante per Strootman, l’olandese è pronto nel girare al centro, ancora Acerbi anticipa Destro. Il pubblico vuole il Capitano.

ROMA-SASSUOLO 42′- Cross di Iturbe dal fondo, Destro anticipato bene da Cannavaro. Ora la Roma è più pericolosa, ma Consigli e i suoi formano un muro davanti alla porta. Sembrano esserci più maglie neroverdi di quanto consentito dal regolamento, per come si difendono bene gli ospiti.

ROMA-SASSUOLO 41′- Che contropiede il Sassuolo. Missiroli crossa con Peluso a rimorchio, De Sanctis superato in uscito, porta vuota. Berardi apre il piatto ma Holebas in scivolata fa un recupero miracoloso che vale un gol. E poi si arrabbia come un pazzo con i compagni.

ROMA-SASSUOLO 39′- Assedio Roma. Ljajc su punizione mette bene in mezzo, ma Manolas si preoccupa più di allontanare Cannavaro che di impattare una palla comoda da mettere dentro. Poi Iturbe entra in area, prova a smarcare Consigli, poi restituisce a Florenzi ancora bravo nell’assist che dà a Ljajc. Bomba, che finisce su un difensore avversario. E ancora almeno un minuto di pressione con due altre occasioni.

ROMA-SASSUOLO 37′- La Roma prova con iniziative individuali, Iturbe prova a sfruttare la sua velocità addirittura autolanciandosi. Volenteroso, ma l’ultima idea che ha nelle sue azioni è sempre quella sbagliata.

ROMA-SASSUOLO 34′- L’ottima punizione non viene sfruttata da Berardi, che tira sulla barriera. Ma il Sassuolo non molla un centimetro, anzi ha alzato di almeno quindici metri la linea del pressing.

ROMA-SASSUOLO 33′- Strootman, altro errore clamoroso, si addormenta sull’appoggio di un compagno e si fa soffiare il pallone da Sansone. E’  il terzo grave sbaglio, di solito tante imperfezioni l’olandese le colleziona in una stagione intera. De Rossi deve stendere al limite un Sansone partito in quinta. Ammonito.

ROMA-SASSUOLO 32′- Ottimo cross di Alessandro Florenzi, uno dei migliori dei suoi e per questo avanzato a centrocampo, ora a quattro, e Destro, elusa la marcatura di Cannavaro, non riesce a girare la palla in rete. Ottima occasione, ma anche questa volta niente da fare.

ROMA-SASSUOLO 31′- Il Sassuolo gioca raccolto in 30 metri con una concentrazione feroce, la Roma sembra distratta e confusa.

ROMA-SASSUOLO 28′- Che occasione per Holebas! Una grande giocata del greco, che si libera di Vrsaljko al limite dell’area, si allarga e da posizione defilata fa partire una bomba. Traversa piena, sfiora Consigli.

ROMA-SASSUOLO 26′- Ora le curve romaniste non fischiano più il loro numero uno, ma sostengono, pur sorpresi e disorientati, la loro squadra. Nulla è perduto. Ottimo il Sassuolo soprattutto per come è messo in campo da Eusebio Di Francesco.

ROMA-SASSUOLO 23′- I capitolini reagiscono con cuore e foga, prendono due angoli e mettono apprensione agli avversari. Ma è Zaza che ha sui piedi la palla della tripletta con un contropiede solitario di decine di metri in corsa, un numero d’alta classe su Manolas e un’ottima chiusura di Yanga Mbiwa.

ROMA-SASSUOLO 20′- Ora la Roma si è svegliata. Ljajc riceva da Iturbe, entra in area e fa partire un tiro a giro molto potente da sinistra verso destra. Gran parata di Consigli.

ROMA-SASSUOLO 19′- Punizione dalla trequarti per la Roma, di testa Pjanic gira a rete. Sfiorato l’1-2.

ROMA-SASSUOLO 17′ CLAMOROSO!!!!!!!!! ANCORA ZAZA, DIFESA APERTA IN DUE, 0-2- Lungo lancio dal centrocampo, difesa giallorossa ferma, in mezzo ancora Simone Zaza. Bomba dal limite dell’area, De Sanctis, che poi è stato fischiato, qui non può far nulla. Da non crederci.

ROMA-SASSUOLO 15′ GOOOOOOOOOOLLLLL!!!!!!!! FOLLIA DI DE SANCTIS E GOL DI ZAZA!- Incredibile svolta della partita! Yanga Mbiwa fa un retropassaggio a Morgan De Sanctis, che si addormenta in uno stop a seguire indolente. Arriva Zaza come un treno, va in scivolata e anticipa il rinvio. Palla sotto la traversa, gol! Un’altra papera dell’ex napoletano, ma l’Olimpico è ancora dalla sua parte.

ROMA-SASSUOLO 13′- Provano i giallorossi sulle fasce, Iturbe e Ljajc si impegnano molto, si incrociano, ma per ora non trovano corridoi liberi nella difesa avversaria.

ROMA-SASSUOLO 11′- Di Francesco parla e si agita, per ora Rudi Garcia invece osserva il silenzio. Sembra sereno, le telecamere di Mediaset Premium lo hanno sorpreso mentre entrava allo stadio e se la rideva di gusto con Manolas. Non sembra sentire la pressione del possibile avvicinamento al primo posto.

ROMA-SASSUOLO 9′- Un Sassuolo affatto timido si difende con attenzione e prova anche qualche sortita. Per ora solo corner da una parte e dall’altra, nessuna occasione da gol.

ROMA-SASSUOLO 5′- Di Francesco rimprovera i suoi per i lanci lunghi per Zaza e chiede pressing, la Roma tiene il campo senza creare pericoli ma con un dominio territoriale. Kevin Strootman sembra in difficoltà, già due errori di cui uno ha provocato un rovesciamento di fronte verso Berardi, per sua fortuna in fuorigioco.

ROMA-SASSUOLO 2′- Yanga Mbiwa, fuori dai convocati per un mese causa infortunio, gira di testa. Conclusione a metà tra la torre e la voglia di segnare, Strootman a pochi centimetri non riesce ad arrivare sulla traiettoria.

ROMA-SASSUOLO 1′– Matteo Brighi tocca per Simone Zaza. Partita iniziata!

ROMA-SASSUOLO – Sulle note di Roma Roma Roma di Antonello Venditti le squadre entrano in campo, al seguito dell’arbitro Irrati di Pistoia, giovane emergente che sta vivendo la sua stagione decisiva e finora, forse, sul podio dei migliori direttori di gara italiani. Ha diretto la Roma una volta, contro il Genoa alla fine del campionato scorso, e il Sassuolo quattro. Sconfitti i giallorossi a Marassi, così come i neroverdi contro la Samp nell’ultimo precedente.

ROMA-SASSUOLO – Francesco Totti guarda il suo stadio, con il giaccone e un’espressione seria. I tifosi cominciano ad alzarsi. Le sciarpe e le bandiere in bella vista, sventolano. La Roma vuole i tre punti per far paura alla Juventus.

La Roma ha la possibilità di arrivare a un solo punto dalla capolista Juventus, fermata al Franchi dai viola. Ci può riuscire centrando l’ottava “meraviglia” nel fortino dell’Olimpico con quel Sassuolo, vera sorpresa della stagione con i suoi 18 punti (a -5 dalla zona Champions League) e già ostico per i giallorossi lo scorso anno, visto che li costrinse al pareggio al 94′ con una bomba di Berardi, venuta dopo gli sprechi di Ljajc, in campo anche oggi.

AS Roma presenta il nuovo giocatore Juan Manuel Iturbe

PROBABILI FORMAZIONI– La Roma punta di nuovo, dall’inizio, su Kevin Strootman, per la prima volta titolare dal suo ritorno da un lungo infortunio. Stupisce anche la scommessa su Iturbe, discontinuo in queste prime partite con la squadra di Garcia e raramente nell’undici dal primo minuto. Fuori Totti, infine, dentro Destro.

Il Sassuolo mette i suoi uomini migliori in campo, compreso l’ex Brighi. Si era parlato di Floccari al centro dell’attacco, già doloroso per i capitolini in un derby quando vestiva la maglia della Lazio, ma il tridente (già, l’ex giallorosso Di Francesco, ora sulla panchina neroverde, non rinuncia al suo modulo spregiudicato) è quello titolare: Sansone, Zaza, Berardi.