|

Lady Gaga shock: «Sono stata violentata a 19 anni»

Avevo 19 anni e andavo alla scuola cattolica. Poi è successa questa cosa pazzesca e ho pensato ‘Oh, è così che sono gli adulti?’. Per un po’ non ho neanche voluto ammettere che mi fosse successo qualcosa di brutto.

È una rivelazione shock quella che Lady Gaga ha fatto ai microfoni del programma radiofonico di Howard Stern: la cantante ha infatti raccontato di aver subito una violenza sessuale quando era appena una ragazza, un episodio che sarebbe stato descritto anche nella canzone “Swine” (Porco), contenuta nel suo ultimo disco, Artpop.

Foto: Michael Loccisano/Getty Images Entertainment
Foto: Michael Loccisano/Getty Images Entertainment

LADY GAGA: «SWINE È UNA CANZONE CHE PARLA DI STUPRO» – Ed è stata proprio una domanda di Stern sul testo di Swine a far iniziare il racconto di Gaga, che oggi ha 28 anni ed è una degli artisti musicali più apprezzati e seguiti in tutto il mondo. Come riferisce US Weekly, il conduttore radiofonico le avrebbe chiesto a cosa fosse ispirata quella canzonem che nel ritornello ripete più volte il verso «Lo so che mi vuoi, sei solo un maiale nel corpo di un uomo». E Gaga ha risposto:

È una canzone che parla di stupro, di essere demoralizzati, di rabbia, ira e passione. Avevo molto dolore di cui volevo liberarmi e mi si sono detta: voglio cantarla mentre sono su un toro meccanico –  che è la cosa più degradante che puoi far fare a una donna, specie se lo fa mentre è vestita solo con la biancheria intima – e voglio farlo davanti al mondo in modo da dire a tutti: ‘Non potrai mai degradarmi più di quanto non possa fare io stessa e guarda quanto è bello quando lo faccio’

LADY GAGA: «HO VISSUTO COSE BRUTTE, HO FATTO ANNI DI TERAPIA» – Una dichiarazione forte, che Stern si è sentito in dovere di approfondire per non lasciare cadere «un tema tanto delicato». Il conduttore ha chiesto apertamente alla sua ospite se avesse subito uno stupro. E Gaga ha replicato:

Ho vissuto cose davvero brutte. Ora posso riderci sopra perché per anni ho fatto moltissima terapia, psicologica, fisica ed emozionale. La mia musica è stata eccezionale in questo. Ma a un certo punto ero diventata il guscio di me stessa. Non ero più più io.

LADY GAGA: «PER MOLTO TEMPO NON SONO RIUSCITA AD AMMETTERLO» – La cantante non è entrata nel dettaglio, evitando di rispondere alla domanda di Stern che le chiedeva se a usarle violenza fosse stato qualcuno del mondo della musica, che proprio in quegli anni Gaga si apprestava a conquistare. Ma, nonostante la terapia, la diva avrebbe ammesso di non essere ancora riuscita a superare del tutto l’orrore della violenza subita:

Succede ogni giorno, ed è molto spaventoso e triste. Sai, non mi tocca più come una volta, ma mi ha colpita molto duramente. Ero cosi traumatizzata che cercavo solo di andare avanti, di uscirne. Per un po’ non sono nemmeno riuscita ad ammettere che mi era successo qualcosa di brutto. Non voglio che mi definisca. Diventerei matta se qualcuno dovesse dire che tutto quello che ho fatto fino a qui è perché una testa di c***o mi ha fatto quello che mi ha fatto. Mi prendo la responsabilità di aver reso il mio dolore bello, e di tutto quello che ho fatto per lottare contro di esso.

E ancora:

Mi ci è voluto molto per sentirmi abbastanza forte da superarlo. Per molto tempo non l’ho mai detto a nessuno, nemmeno a me stessa. E poi mi sono detta: ‘Tutto questo bere e queste cose senza senso… devi andare alla radice. Altrimenti non andrà mai via. Non andrà mai via.

LADY GAGA: «AVEVA 20 ANNI PIÙ DI ME» – Quando Stern le ha chiesto se avesse mai rivisto l’uomo che le ha usato violenza, Lady Gaga ha risposto:

L’ho visto una volta in un negozio ed ero paralizzata dalla paura. È stato solo quando sono diventata un po’ più grande che ho pensato: ‘Wow, è tutto davvero incasinato’. E la cosa peggiore è che diceva che uscivamo insieme. Aveva vent’anni più di me, io ero una ragazzina. Come potevamo uscire insieme?

 

LEGGI ANCHE: Tamara Pisnoli arrestata, Arnaud Mimran pubblica una foto della coppia in manette su Instagram

 

LADY GAGA E DR. LUKE? – Il doloroso racconto di Lady Gaga arriva in un momento molto particolare per lo showbiz statunitense, scosso anche dalle recenti accuse della cantante Kesha, che ha apertamente accusato il produttore discografico Dr. Luke – all’anagrafe Lukasz Sebastian Gottwald – di aver abusato di lei. Subito dopo la trasmissione radiofonica, il legale di Kesha ha twittato: «Indovinate chi è lo stupratore di Gaga» e quando qualcuno ha risposto facendo il nome di Dr. Luke l’avvocato Mark Geragos ha risposto semplicemente con un «Bingo».

LADY GAGA SMENTISCE: «DR. LUKE NON È COINVOLTO» – Lady Gaga si è però affrettata a smentire questa supposizione: a TMZ la cantante ha dichiarato che l’insinuazione di Geragos «non è assolutamente vera» e che Dr. Luke non è coinvolto: «Come osa approfittare di un argomento tanto delicato» – ha detto la cantante. Un’ipotesi smentita con veemenza anche dallo stesso Dr. Luke che ha parlato di «affermazioni diffamatorie» nei suoi confronti, spiegando di aver incontrato Gaga due volte e per meno di mezz’ora in totale: «Non è mai stato da solo con lei e non l’ha mai toccata» – ha precisato l’avvocato del produttore.

(Photocredit copertina: TOBIAS SCHWARZ/AFP/Getty Images)