ATALANTA-NAPOLI (RISULTATO 1-1), La diretta|Serie A

di Maghdi Abo Abia | 29/10/2014

Atalanta-Napoli

ATALANTA-NAPOLI 95′– Partita finita. Dopo Napoli-Chievo, Higuain sbaglia un altro rigore. Ed è di nuovo decisivo (l’unico segnato quest’anno in campionato è stato quello, ininfluente, del 5-2 al Verona), ma in negativo. Il Napoli meritava di vincere, ma se si fanno troppi errori, poi si pagano. E ora, con sabato una Roma che ha raggiunto la Juventus, per gli azzurri di Benitez si fa durissima. Consigliamo allo spagnolo di registrare la difesa, oggi ancora colpevole sul gol avversario, di insegnare a tirare i rigori ai suoi e poi un’ottima cura contro il malocchio. A proposito, Denis, l’ex, si sblocca contro il Napoli. E fa il primo gol di testa dell’Atalanta in campionato. Il quarto complessivo della squadra in nove partite.

ATALANTA-NAPOLI 94′– Assedio Napoli, calcio d’angolo. Solo un altro minuto di recupero.

ATALANTA-NAPOLI 92′– Incredibile. Higuain sbaglia il rigore, grande sparata di Sportiello.

ATALANTA-NAPOLI 92′– Rigore per il Napoli, atterrato Zapata da Stendardo!

ATALANTA-NAPOLI 90′-Cosa non para Sportiello, di ginocchio sulla linea. Pazzesco, a Higuain.

ATALANTA-NAPOLI 89′– Il Napoli ora ci crede, pressa a tutto campo, prova a cercare la vittoria. Esce Ghoulam ed entra Zapata. Benitez vuole i tre punti.

ATALANTA-NAPOLI 85′ 1-1 GOOOOOOOOOOOOLLLL!!! PIPITA HIGUAIN!!!!!!! GRAN GOL DEL GONZALO AZZURRO!!!– Grande passaggio a centro area di Insigne, Higuain tira fuori la specialità della casa: stop, protezione della palla e girata a rete. Sportiello neanche ci prova. Pareggio, e ora l’Atalanta è in 10 e il Napoli alla ricerca della vittoria.

ATALANTA-NAPOLI 82′– Cigarini falcia Insigne. Già ammonito, viene espulso. I bergamaschi in 10, i napoletani sperano.

ATALANTA-NAPOLI 79′- Esce Del Grosso, entra Dramé, già in gol contro il Napoli in passato, ma con la maglia del Chievo.

ATALANTA-NAPOLI 77‘- Non è giornata per Callejòn: bella apertura di Inler che lo trova libero in area. Prova il cross di piatto lo spagnolo, ma di fatto è un passaggio al portiere avversario.

ATALANTA-NAPOLI 74‘- E’ un Napoli sfortunatissimo. Da quasi 30 metri bellissimo tiro di Insigne. Sfiora il palo alla sinistra di Sportiello, che sembra in ritardo. Esce David Lopez, entra Jorginho per il Napoli, D’Alessandro per Raimondi per gli orobici.

ATALANTA-NAPOLI 72′– Il Napoli si stabilisce nella metà campo avversaria, ma tutti gli spazi sono chiusi. Neanche un triplo dribbling di Insigne serve a smuovere qualcosa.

ATALANTA-NAPOLI 69′– Ora il Napoli è in confusione e l’Atalanta in fiducia. Sempre più difficile per gli azzurri la rimonta. Per ora il cambio Insigne-Hamsik non ha dato frutti.

ATALANTA-NAPOLI 66′– Dries Mertens entra in area, dribbla Stendardo che lo tocca appena con la mano. Cade, chiede il rigore e viene ammonito per simulazione.

ATALANTA-NAPOLI 65′– La partita si scalda, i padroni di casa difendono con le buone e le cattive. Ammoniti Cigarini e Raimondi.

ATALANTA-NAPOLI 62′– Callejòn sfida ogni legge della fisica. Ghoulam scende sulla sinistra, cross al bacio, per il capocannoniere. Sulla linea di porta. Riesce a metterla alta, bastava sfiorarla. Da non crederci, mai visto nulla di simile su un campo da calcio.

ATALANTA-NAPOLI 60′– Il Napoli spinge, Insigne si scalda. La situazione si fa difficilissima per gli azzurri, che sono sotto immeritatamente.

ATALANTA-NAPOLI 57′ 1-0 INCREDIBILE, GERMAN DENIS GOL DELL’EX, BERGAMASCHI IN VANTAGGIO – Pazzesco. Hamsik perde palla sulla trequarti atalantina, palla a Cigarini che lancia un compagno che apre sulla destra per Moralez. Cross, liscio di Raul Albiol, il tanque segna di testa. Vantaggio immeritato, solita amnesia difensiva partenopea.

ATALANTA-NAPOLI 54′– Grande occasione per il Napoli, da 25 metri Dries Mertens fa partire una staffilata. Il leggero effetto impresso gli fa solo sfiorare il palo alla sinistra di Sportiello, che era rimasto fermo e nulla avrebbe potuto se la palla fosse stata indirizzata nello specchio.

ATALANTA-NAPOLI 52′– I padroni di casa prendono coraggio e ottengono due corner. Napoli più stanco e in difficoltà. Nel frattempo sugli spalti soliti cori contro i tifosi azzurri e la città di Napoli.

ATALANTA-NAPOLI 48′– Marek Hamsik cerca il gol alla Maradona da centrocampo. Pallonetto forte, ma Sportiello fa due passi indietro e para in sicurezza.

ATALANTA-NAPOLI 47′– Cross di Cherubin, pericoloso, ma nessuno la tocca, né napoletani né atalantini.

ATALANTA-NAPOLI 46′– Comincia il secondo tempo, con i tre minuti di ritardo accumulati in partenza. Nessun cambiamento in entrambi gli schieramenti.

ATALANTA-NAPOLI FINE PRIMO TEMPO 0-0 – Gli azzurri di Benitez sembrano acquistare velocità e precisione nel tiki taka, ma non affondano. Poche occasioni e non clamorose per gli ospiti, che spiccano per le prestazioni di Mertens e David Lopez, catenaccio senza se e senza ma per gli uomini di Colantuono, che si fanno vedere, per onor di firma, negli ultimi cinque minuti. Il Napoli sembra voler entrare in porta con il pallone e invece, finora, a forzare il tiro ci hanno provato solo Hamsik (bella parata di Sportiello) e Mertens, molto ardito nelle soluzioni che cerca, ma non trova. Pareggio poco spettacolare, ma buona prestazione degli azzurri.

ATALANTA-NAPOLI 45′– Un minuto di recupero, punizione di Cigarini ribattuta dalla barriera. Non c’è tempo per altre azioni.

ATALANTA-NAPOLI 44′– Cartellino giallo per Ghoulam, che fa un pericoloso fallo su Denis al limite dell’area.

ATALANTA-NAPOLI 43′– Il Napoli prova addirittura l’azione personale di Koulibaly, esplosivo, che entrato in area fa partire un cross a mezza altezza, teso e forte. Non arriva ad Higuain.

ATALANTA-NAPOLI 42′– L’Atalanta prova a farsi vedere, ma per ora ottiene solo due fuorigioco di Denis.

ATALANTA-NAPOLI 39′– Mertens cambia fascia con Callejòn. Hamsik nel frattempo prova a pescare con un cross dalla trequarti Higuain. Bravo Sportiello nell’uscita.

ATALANTA-NAPOLI 37′– Incredibile il dato del possesso fallo: 75% Napoli, 25% Atalanta.

ATALANTA-NAPOLI 35′– Sul primo cross dell’Atalanta, Rafael va a farfalle confermando la sua grave crisi tecnica. Involontariamente però innesca il contropiede del Napoli, sprecato da Hamsik che sbaglia il tempo dello stop a seguire.

ATALANTA-NAPOLI 32′– Grave errore di Callejòn su un contropiede cinque contro quattro. Ingolosito dal primo posto nella classifica cannonieri, invece di crossare a Higuain libero, tira male da posizione defilata. Chiede subito scusa ai compagni e al Pipita in particolare.

ATALANTA-NAPOLI 30′– Il Napoli non fa vedere il pallone ai suoi avversari, ma non affonda anche perché il catenaccio di Colantuono è da anni ’50. Prova Mertens in acrobazia, palla altissima.

ATALANTA-NAPOLI 27′– Nell’unico tentativo d’attacco dell’Atalanta parte un contropiede del Napoli. Ottima la discesa di Hamsik che ha una splendida idea per il lancio, che Higuain non capisce.

ATALANTA-NAPOLI 25′– Dominio assoluto, si gioca solo nella metà campo presidiata dai padroni di casa. Mertens cerca passaggi illuminanti, Higuain raccoglie palloni che non riesce a mandare oltre il muro nerazzurro. Il Napoli tira poco, ma gioca benissimo.

ATALANTA-NAPOLI 21′– Un Napoli che intesse una ragnatela di passaggi veloci, mette in crisi i nerazzurri di Colantuono. Come nella pallanuoto, alla fine la palla finisce al centroboa, in questo caso Callejòn. Passaggio a Higuain che tenda l’affondo e il cross, ma trova l’angolo.

ATALANTA-NAPOLI 19′– L’Atalanta continua a giocare durissimo sugli ospiti. Doppia manata di Migliaccio a David Lopez, lo spagnolo a terra. Gioco fermo.

ATALANTA-NAPOLI 16′– Un grande Napoli, in meno di un minuto due grandi occasioni! Mertens mette in mezzo dopo bellissimi scambi ripetuti con Callejòn, nessuno in mezzo a raccogliere, poi ancora il belga fa partire un filtrante in area per Hamsik. Bomba dello slovacco sul palo di Sportiello, angolo.

ATALANTA-NAPOLI 15′– La partita viene dominata dal palleggio del Napoli, che sembra più veloce del solito. Ma sugli errori degli azzurri, sono pronti a fiondarsi gli atalantini per partire in contropiede.

ATALANTA-NAPOLI 12′– Altro brutto fallo a centrocampo, questa volta di Del Grosso su Callejòn. Anche qui poteva starci il giallo.

ATALANTA-NAPOLI 11′– Mertens dai 20 metri tenta il tiro a giro. Sportiello chiude in angolo.

ATALANTA-NAPOLI 9‘- Brutto e inutile fallo di Benalouane su Ghoulam. Primo giallo della partita ed è per l’orobico.

ATALANTA-NAPOLI 6′– Bel tiro di David Lopez, che però non va a segno.

ATALANTA-NAPOLI 5′– Fallo di Baselli su Hamsik, poteva essere giallo. Il Napoli tiene palla, ma non verticalizza. Poi Marek ci pensa, dà a Mertens, cross ma Higuain sbaglia stop.

ATALANTA-NAPOLI 2′– Grande lancio di Dries Mertens, supera la linea del centrocampo e fa partire un rasoterra verso Higuain che entra in area e tira. Poteva fare meglio, palla sul fondo, ottima l’idea del belga.

ATALANTA-NAPOLI 1′– La partita è iniziata, il Napoli imposta con Maggio e Albiol.

ATALANTA-NAPOLI – Le squadre entrano in ritardo in campo, si comincerà con tre minuti di ritardo

ATALANTA-NAPOLI, LA PRESENTAZIONE – Qual è il vero Napoli? A Bergamo l’ardua sentenza. I partenopei arrivano in uno degli stadi storicamente più ostici per loro (solo 8 vittorie in 48 partite, non fanno punti all’Atleti d’Italia dal 2011) cercando di capire cosa sono quest’anno: la squadra abulica e improbabile di Berna, che ha perso con lo Young Boys in Europa League, oppure la rutilante corazzata che ha ritrovato i campioni Higuain e Hamsik (cinque gol in due in soli 50 minuti) contro il Verona? Di sicuro, per capirlo, trova l’avversario più difficile: Colantuono mette da sempre in crisi gli azzurri, così come i due ex dal dente avvelenato, Cigarini e Denis. Il bomber argentino, ancora a secco, spera di spezzare il digiuno contro gli ex compagni e sente talmente tanto la partita da aver chiesto di rimanere in panchina domenica scorsa. Dall’altra parte, niente turn-over: Mertens prende il posto di un ottimo ma stanchissimo Insigne, uscito contro gli scaligeri per una noia muscolare, Inler prende il posto di Jorginho.

PROBABILI FORMAZIONI – Il Napoli, come sempre affida il suo undici a Twitter.

Così fa anche l’Atalanta, che da poco, sul suo account, ha superato quota 100.000 followers. Anzi, fa di meglio pubblica la distinta ufficiale.
Rispetto alle formazioni previste piccola rivoluzione in difesa (dentro Cherubin e Del Grosso, fuori Dramé), che si schiererà a cinque. Prudenza anche a centrocampo, rinfoltito per creare problemi a quello leggero degli azzurri: dentro Baselli, fuori Carmona e D’Alessandro, piedi buoni ma polmoni meno potenti di quelli di Migliaccio. Cigarini e Maxi Moralez a chiudere il poker di centrocampo. Davanti il Tanque.

LEGGI ANCHE: Mario Balotelli verso Napoli?