|

Isis: “Provocate terrore dall’interno dell’Occidente”

Un secondo video a firma Isis è stato diffuso ieri sera oltre quello del barbaro omicidio di Henning: nel video un jihadista a volto scoperto pronuncia un ulteriore messaggio di minaccia all’occidente

IL VIDEO – Il terrorista, un britannico di 27 anni, definisce David Cameron “un maiale deplorevole”. L’uomo porta gli occhiali e indossa una mimetica e pare appunto si tratti di un combattente dell’Isil. Con il braccio destro fasciato, parla con un fucile AK-47 accanto e sfida i governi occidentali a mandare forze di terra per combattere contro lo Stato islamico. “Se foste uomini veri mandereste le vostre forze sul terreno, non ci bombardereste dal cielo” ma “sapete che i vostri uomini sono codardi”, dice il combattente. “Mandate le vostre forze, mandateli tutti, anche i riservisti, perché ve li rimanderemo indietro nelle bare”, prosegue. Poi l’uomo chiede a “tutti i fratelli nel Regno Unito” perché rimangono in Occidente, invitandoli a unirsi alla jihad. Chi invece non può partire per Siria e Iraq viene invitato a compiere atti di terrorismo nei Paesi in cui si trova: “Potete provocare terrore dall’interno, a differenza di noi voi potete provocare danni, veri danni”, dice ancora. Il video giunge dopo che anche il Regno Unito ha compiuto una serie di attacchi aerei contro l’Isil a seguito di un’autorizzazione del Parlamento a unirsi alla campagna della coalizione internazionale anti Isil guidata dagli Stati Uniti.
IL CONSENSO – Intanto gli jihadisti sunniti dello Stato Islamico (Isis) sono ormai la sigla di maggior successo del terrorismo islamico mondiale. Dopo il sostegno di al Qaeda nel Maghreb Islamico (Nord Africa) e Al Qeda nella Penisola Arabica, oggi hanno conquistato, ultimo in ordine di tempo, anche il sostegno dei cosiddetti talebani pakistani, ulteriore tappa per la jihad globale e per la creazione di un Califfato Islamico che vada oltre i confini di Siria ed Iraq.

TUTTI PAZZI PER L’ISIS – Nel giorno della festa islamica del “sacrificio” o Eid al-Adha, Shahidullah Shahid, il portavoce del gruppo terrorista ha annunciato: “Nostri fratelli, siamo orgogliosi delle vostre vittorie. Siamo con voi nella felicità e nella sofferenza”. Poi rivolto “a tutti i musulmani nel mondo” li ha esortati “a porre da parte le rivalita’” ed unirsi alla lotta per la jihad globale e ha chiuso con: “Siamo con voi. Vi forniremo mujahideen (combattenti) ed ogni possibile sostegno”. La dichiarazione è stata diffusa in urdu, pashtum e arabo, ed è stata diffusa dopo la decapitazione del quarto ostaggio di Isis, il britannico Alan Henning .