Quello che contagiava gli altri con l’Aids

di Redazione | 12/09/2014

Ordinanza del giudice di Seattle contro un uomo accusato di aver contagiato con l’AIDS otto persone nel giro di pochi anni.

HIV Activists Protest Outside Aids Summit At The United Nations

COS’HA FATTO – Di lui si conoscono solo le iniziali, AO, che è sieropositivo e che negli ultimi 4 anni ha infettato 8 persone nonostante sia stato per 5 volte a consulto con sanitari che gli hanno spiegato come fare per evitarlo. Per questo il tribunale di Seattle gli ordina ora altre sedute di counseling e, soprattutto, di non infettare più nessuno.

LA DECISIONE DEL TRIBUNALE – Tecnicamente si tratta di un ordine a «cessare e desistere» che non gli vieta l’attività sessuale, ma solo di comportarsi in modo da non trasmettere l’infezione. Dopo quest’ordine però l’uomo potrà essere incriminato per inosservanza del provvedimento, qualora ci ricaschi, e punito con multe o con il carcere.

LA TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA – Le autorità sanitarie di Seattle hanno insistito molto sul punto per il quale non si tratta di criminalizzare l’attività sessuale del soggetto, ma di spingerlo ad adottare comportamenti responsabili al fine di proteggere la salute pubblica.