Venezia, al Lido scoppia il caso Belen

di Redazione | 04/09/2014

Venezia: Belen è arrivata al Lido in quanto testimonial di una marca che produce prodotti per capelli e che è tra gli sponsor principali della Mostra del Cinema. Da contratto quindi la conduttrice dovrebe essere presente durante il ricevimento più importante previsto per oggi, ovvero la cena che si terrà alla PalazzinaG a Venezia in onore di Abel Ferrara, Willem Dafoe e tutto il cast di “Pasolini”.

Nella foto: Giovanni Cottone e  Dani Samvis (Piergiorgio Pirrone/LaPresse)
Nella foto: Giovanni Cottone e Dani Samvis (Piergiorgio Pirrone/LaPresse)

Leggi anche: A Venezia il Pasolini di Abel Ferrara passa tra applausi e critiche

IL VETO DI COTTONE – Tra i distributori del film vi è Akai Italia e sono proprio i vertici di questa società che avrebbero posto il veto sulla Rodriguez, che abbasserebbe il livello alto dell’incontro nato per festeggiare un film impegnato, drammatico, poco adatto all’immagine della donna di spettacolo. Sembra strano però che a storcere il naso per la mancata elegaza sia stato uno dei massimi esponenti della Akai, ovvero Giovanni Cottone, già ex marito di Valeria Marini, dalla quale si è separato con gran clamore, tra accuse reciproche accuse di tradimenti, avidità e chi più ne ha ne metta. C’è da dire che in tutta quella vicenda di classe se ne è vista davvero poca.