Voli Lowcost: i siti e come scegliere al meglio tra le offerte

di Maghdi Abo Abia | 01/09/2014

Voli lowcost: se nonostante il rientro dalle ferie state già pensando ad un nuovo viaggio, sappiate che Internet può offrire indicazioni importanti per una prossima avventura. Con il passare degli anni la moltiplicazione di siti che promettono risparmi di varia natura ha permesso una riduzione sostanziale nel prezzo dei biglietti aerei. A tutto vantaggio del consumatore.

voli lowcost (5)

ALLA SCOPERTA DEGLI AEREI E DEGLI AEROPORTI – Prima di presentare ciò che offre la rete, è opportuno ricordare che a causa della concorrenza anche le compagnie di bandiera, o comunque quelle più “istituzionali”, hanno ridotto notevolmente i propri prezzi per evitare la cannibalizzazione da parte delle compagnie low cost o low fares. Quindi è buona cosa studiare ciò che offre il mercato. Inoltre sempre grazie a Internet è possibile tenere d’occhio sia la rotta seguita dai velivoli sia il tipo di aeromobile utilizzato. Grazie a Flightradar 24 e Aviation Safety Network è quindi possibile scoprire dove passerà indicativamente il volo, quali sono gli aerei utilizzati e se questi hanno avuto problemi in passato. Infine, consultando Skytrax, si potranno leggere opinioni di altri passeggeri sulle varie compagnie e sugli aeroporti serviti, così da capire se il rapporto qualità-prezzo risulta soddisfacente.

SKYSCANNER E GLI ALTRI – Per quanto riguarda invece i siti di comparazione di prezzi, il più importante è sicuramente Skyscanner. Il servizio permette di confrontare prezzi e collegamenti tra varie compagnie per un determinato viaggio. Basta inserire la data di partenza, l’eventuale data di arrivo e gli aeroporti desiderati. In pochi secondi il servizio analizza ciò che offre internet proponendo le occasioni più vantaggiose. Un servizio simile è quello garantito da Kayak, che offre le singole disponibilità delle compagnie aeree verificando i prezzi nei loro siti ed in quelli delle agenzie di viaggio.

 

LEGGI ANCHE: L’uomo e il sogno del viaggio nello spazio low-cost

 

OCCHIO AI TERMINI ED ALLE CONDIZIONI – Un altro sito sicuramente importante è Volagratis, che nelle note però specifica come le prenotazioni potrebbero essere gravate da costi amministrativi da 0 a 24 euro: «tali spese sono evidenziate in dettaglio nel caso di prenotazione del volo scelto attraverso il sito. La prenotazione così effettuata sarà soggetta ai Termini ed alle Condizioni previsti da noi e dalla compagnia aerea». Un altro sito che si propone di confrontare 67 siti web di voli è Trabber. Da non dimenticare Europelowcost, che si definisce un motore di ricerca indipendente, Lilligo, Momondo, senza dimenticare Edreams.

 

ALLA SCOPERTA DI UN MONDO VARIEGATO – Il gioco quindi è presto spiegato. Per trovare la migliore occasione il cliente dovrebbe spulciare dentro tutti questi siti alla ricerca dell’offerta irrinunciabile. Una volta trovata ha due possibilità. O si rivolge all’agenzia attraverso la quale viene emesso il biglietto o va sul sito della stessa per acquistarlo. Il secondo caso è preferibile in quanto si annulla quasi totalmente il rischio di dover pagare spese accessorie al momento della prenotazione, causate o dal tipo di carta di credito utilizzata o dai termini e dalle condizioni del sito scelto. Ma sopratutto, prima di cercare, provate ad informarvi sulle compagnie che offrono servizi per la località scelta. Ad esempio, sapevate che esiste una compagnia low cost norvegese che vi porta a New York con circa 500 euro in due, andata e ritorno, e che usa moderissimi Boeing 787 Dreamliner? Se la risposta è no, andate sul sito della Norwegian Air Shuttle e scoprite di più, senza passare dai motori di ricerca low cost.