Come funziona Hyperlapse (e cosa è)

di Alessio Barbati | 27/08/2014

Hyperlapse è la nuova applicazione di Instagram, il social network fotografico acquistato da Facebook nel 2012. Serve per registrare video in time-lapse, quella particolare tecnica utilizzata per creare filmati a velocità accelerata. Quello che fa l’applicazione però, non è solo aumentare la sequenza dei fotogrammi. L’effetto più difficile da ottenere quando si effettua un time-lapse è mantenere stabile l’inquadratura durante le riprese, che spesso avvengono in movimento.

image(1)

LA STABILIZZAZIONE – Hyperlapse utilizza i dati di movimento forniti dal giroscopio e dall’accelerometro dello smartphone per ricavare le varie informazioni di movimento e stabilizzare il video. C’è poi un algoritmo che in poochi secondi fa in modo che quando il video viene accelerato le sequenze siano omogenee e senza scatti.

image

COME FUNZIONA – Dopo aver installato l’applicazione – per ora acquistabile solo sull’Apple Store, ma presto disponibile anche in versione Android – basta premere il tasto Rec. per avviare la registrazione. A lavoro completato si sceglie di quanto velocizzare la riproduzione e il video viene automaticamente salvato sul dispositivo. L’interfaccia è al limite del minimale, nessun filtro, nessun effetto, niente di niente, fa tutto in automatico. Tutte le eventuali modifiche potranno essere fatte direttamente da Instagram.