Antonio Conte prossimo C.T. della Nazionale?

di Maghdi Abo Abia | 12/08/2014

Il giorno dopo l’elezione a Presidente della Figc, Carlo Tavecchio si muove per risolvere il primo problema urgente della propria gestione, ovvero la scelta del nuovo Commissario Tecnico della Nazionale dopo le dimissioni presentate da Cesare Prandelli nel dopopartita di Italia-Uruguay. E la scelta sembra sia caduta su Antonio Conte.

(Daniele Badolato / LaPresse)
(Daniele Badolato / LaPresse)

IL COLLOQUIO TELEFONICO CON CONTE – L’ex allenatore della Juventus, sentito dal dirigente in mattinata al telefono, insieme ad altri colleghi: «Mi sono alzato alle 7 e mi sono messo subito a lavorare. Ho sentito Conte e altri tre o quattro allenatori per la Nazionale. Risposte? No, altrimenti ve l’avrei detto. Come mi è sembrato Conte? Una persona perbene, non posso dire di più». Tuttavia Tavecchio ha confermato che il nome potrebbe con tutta probabilità arrivare prima di lunedì.

 

LEGGI ANCHE: Antonio Conte: l’addio per le cessioni di Vidal e Pogba

 

IL «NO, GRAZIE» DI CARLO ANCELOTTI – Gli indizi tuttavia portano proprio in direzione di Antonio Conte. Carlo Ancelotti ha declinato l’invito spiegando di essere impegnato, Roberto Mancini sembra sia oggetto di un veto da parte di Claudio Lotito a causa della chiusura del loro rapporto. Un altro nome fatto nei giorni scorsi ma che appare raffreddato è quello di Francesco Guidolin mentre un altro candidato della primissima ora, Claudio Ranieri, è andato ad allenare la Nazionale greca. L’idea è però quella di assegnare a Conte la Nazionale.

CONCORRENZA SBARAGLIATA? – Per questo è previsto nelle prossime ore un incontro tra i due. Secondo la Gazzetta dello Sport l’ex tecnico della Juventus vorrebbe che la Nazionale sia al centro del progetto. Basta questo. Anche l’aspetto economico non rappresenta un problema. Se i due dovessero trovarsi nelle prossime ore si arriverebbe ad una firma che chiuderebbe la porta agli altri nomi forti di queste ultime ore: Alberto Zaccheroni, Francesco Guidolin, Marco Tardelli, Claudio Gentile, Luciano Spalletti, Luigi Di Biagio. E chissà, forse già sabato potrebbe essere il giorno della nomina.