Mostra del Cinema di Venezia 2014: Tutti i film in concorso

di Valentina Spotti | 24/07/2014

Sono tre i film a rappresentare l’Italia alla 71a Mostra del Cinema di Venezia, che si terrà nella città lagunare dal 27 agosto al 6 settembre prossimi. Questa mattina è stato presentato il programma ufficiale della rassegna che annovera nomi illustri della cinematografia mondiale. Venti film in lizza per il Leone d’Oro, tra cui gli italiani Mario Martone, Saverio Costanzo e Francesco Munzi, anche se ancora manca il film “a sorpresa” che, come sempre, verrà reso noto a ridosso dell’apertura della kermesse.

Andreas Rentz/Getty Images
Andreas Rentz/Getty Images

VENEZIA 71: I FILM IN CONCORSO – Ed ecco, quindi, la lista completa dei venti film in concorso:

The Cut di Fatih Akin (Germania, Francia, Italia, Russia, Canada, Polonia, Turchia)
A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence di Roy Andersson (Svezia, Germania, Norvegia, Francia)
99 Homes di Ramin Bahrani (Usa)
(Tales) di Rakhshan Bani-Etemad Ghessha (Iran)
La rancon de la gloire di Xavier Beauvois (Francia, Belgio, Svizzera)
Hungry Hearts di Saverio Costanzo (Italia)
Le dernier coup de marteau di Alix Delaporte (Francia)
Pasolini di Abel Ferrera (Francia, Belgio, Italia)
Manglehorn di David Gordon Green (USA)
Birdman or the Unexpected Virtue of Ignorance di Alejandro Gonzalez Inarritu (USA)
3 coeurs di Benoit Jacquot (Francia)
The Postman’s White Nights di Andrei Konchalovsky (Russia)
Il giovane favoloso di Mario Martone (Italia)
Sivas di Kaan Mujdeci (Turchia)
Anime nere di Francesco Munzi (Italia-Francia)
Good Kill di Andrew Niccol (USA)
Loin des hommes di David Oelhoffen (Francia)
The Look of Silence di Joshua Oppenheimer (Danimarca, Finlandia, Indonesia, Norvegia, Gran Bretagna)
Nobi (Fires on the Plain) di Shinya Tsukamoto (Giappone)
Red Amnesia di Wang Xiaoshuai (Cina)

VENEZIA 71: L’ATTESA – Film che registi che fanno gola a tutti gli appassionati di cinema, a partire da quel Birdman or the Unexpected Virtue of Ignorance firmato da Iñárritu che aprirà ufficialmente la kermesse la sera del 27 agosto. C’è grande attesa anche per il lavoro del giapponese Tsukamoto, per il documentario di Joshua Oppenheimer, The Look of Silence, e per Pasolini di Abel Ferrara: una produzione franco-belga-italiana con un cast che vede protagonisti con Riccardo Scamarcio, Ninetto Davoli, Valerio Mastrandrea e Willem Dafoe.

VENEZIA 71: ORIZZONTI E FUORI CONCORSO – E l’Italia spicca anche nella sezione Orizzonti ci saranno tre film italiani: Senza nessuna pietà di Michele Alhaique; Belluscone, una storia siciliana di Franco Maresco e La Vita Oscena di Renato De Maria. Attesa anche per Italy in a Day: il progetto guidato dal regista premio Oscar Gabriele Salvatores che ha raccolto migliaia di filmati inviati dai cittadini italiani, cuciti insieme fino a ottenere un film che parli dell’Italia. Italy in a Day verrà presentato come evento fuori concorso.

 

LEGGI ANCHE: Mostra del Cinema di Venezia: i primi nomi italiani

 

«UN PROGRAMMA DI GRANDE QUALITÀ» – Un programma ricco e gustoso, quello della prossima Mostra del Cinema di Venezia, che trova il plauso anche di Alberto Barbera, direttore artistico del Festival: «Abbiamo dovuto scartare registi buoni che potevano essere selezionati ma sono particolarmente soddisfatto del risultato – ha detto Barbera nella conferenza stampa di oggi – È un programma estremamente vario con titoli che vengono da una quarantina di paesi e di grande qualità, tra registi tanto attesi e nuove scoperte per una Mostra che osa, che investe sui giovani, che guarda a operazioni di mercato innovative e che dà visibilità, attraverso la sala web che riproporremo potenziata, in particolare ai film della sezione Orizzonti, accettando le sfide della contemporaneità».

(Photocredit copertina: TIZIANA FABI/AFP/GettyImages)