|

7 regole per diventare milionari

Come si diventa milionari? Per la gran parte della società avere ricchezze superiori al milione di euro appare un sogno irrealizzabile, ed in effetti solo una quota davvero bassa della popolazione italiana è in grado di poter contare su un patrimonio così ingente. Il quotidiano tedesco Die Welt ha compilato 7 caratteristiche che si trovano spesso nei milionari, che possono essere considerati come regole da seguire per chi vuole conquistare una vita molto agiata.

Cigar Conneisseurs Gather To Smoke Handmade Cigars And Enjoy Premium Drinks

1. IMPORTANZA RELATIVA DEL DENARO – Per molti milionari la ricchezza non è mai stata un obiettivo in se. Questo dato è rimarcato dal professor Thomas Druyen dell’università Sigmund Freud di Vienna. L’accademico ha parlato con centinaia di ricchi, e per molti di loro lo scopo della loro esistenza era la realizzazione di un’idea, di un progetto. Le statistiche sui milionari che arrivano dagli Usa, il paese che ne ospita di più, indicano come per chi è molto ricco sia più facile finire senza soldi, un apparente paradosso che vale sia per chi ha accumulato ricchezza col proprio lavoro che per chi ha vinto una lotteria.

2. LAVORO PRIMA DELLA VACANZA – Die Welt racconta l’esperienza di due imprenditori tedeschi, che sono diventati milionari grazie alla cessione di due start-up nel commercio online. La prima cosa che hanno fatto dopo esser diventati così ricchi è stato fondare nuove società per valorizzare altri progetti. Entrambi questi imprenditori hanno rimarcato al quotidiano tedesco come da tempo le loro vacanze si limitino a pochi giorni all’anno.

3. FORZA DELLE PROPRIE RELAZIONI – Negli Usa solo il 20% dei milionari è diventato così ricco grazie all’eredità. Un dato che rimarca come la ricchezza ingente sia frutto del proprio lavoro. Per raggiungere questo obiettivo è però necessario costruire relazioni molto solide, che aumentano notevolmente la capacità di concludere affari. I diversi dati elaborati sui milionari evidenziano simili educazioni, ed esperienze professionali spesso intrecciate.

LEGGI ANCHE: La ricchezza delle famiglie italiane

4. SESSO MASCHILE – Secondo diverse statistiche elaborate dalle banche sulla condizione patrimoniale dei propri clienti le persone più ricche sono in grande maggioranza uomini. Negli Usa l’88% dei milionari è di sesso maschile. Per le donne diventare così ricche è al momento un obiettivo molto difficile, come dimostra lo squilibrio esistente nelle cariche apicali delle società.

5. LA FINANZA PAGA – Il duro lavoro oppure un’idea innovativa non sono le uniche vie per raggiungere ricchezze ingenti. Secondo il più recente studio del Boston Consulting Group sulla ricchezza a livello mondiale i patrimoni si moltiplicano più facilmente con investimenti sui mercati finanziari. Un’azione rischiosa, ma efficace per poter arrivare a ricchezze significative che si realizzano con maggiori difficoltà con soli redditi da lavoro.

6. VIA DALL’EUROPA – Lo studio del Boston Consulting Group indica inoltre come nel prossimo futuro la maggior parte dei nuovi milionari arriverà dall’Asia. L’Europa è il Continente dove al momento “nascono” meno nuovi milionari, e la caccia alle opportunità più redditizie offre migliori chanche in posti lontani dalla crisi della moneta unica.

7. ACCETTARE LE CRITICHE – Molti milionari hanno avuto bisogno di tempo per sviluppare le idee che hanno determinato la loro ricchezza. L’attitudine solipstica non aiuta, e i consigli per migliorare le proprie aziende, specie nella fase iniziale, devono essere accettate. La maggior parte delle nuove aziende che si sono sviluppate con successo mostrano come chi le ha fondate sia riuscito a consolidarle solo con il supporto altrui.

Photocredit: Joe Raedle/Getty Images, Spencer Platt/Getty Images)