Ferrovie dello Stato si cambia: Michele Mario Elia sostituirà l’ad Moretti

di Stefania Carboni | 29/05/2014

Nell’assemblea di Ferrovie dello Stato, tuttora in corso, secondo quanto si apprende, il Tesoro, azionista al 100% del Gruppo, ha proposto il nome di Michele Mario Elia come nuovo amministratore delegato e di Marcello Messori come presidente. Con il rinnovo dell’intero cda, in cui entrerebbero due donne, Daniela Carosio e Simonetta Giordani.

Credits: GettyImages/LaPresse
Credits: GettyImages/LaPresse

CHI È ELIA – Dopo quattro rinvii è finalmente arrivata la fumata bianca per Ferrovie dello Stato: Michele Elia è il nuovo Amministratore delegato. Elia, già Ad di Rfi, controllata di Fs, era il candidato più quotato alla vigilia della quinta riunione dei vertici Fs per la nomina del nuovo Ad dopo il passaggio di Moretti a Finmeccanica. «Alla quinta seduta, dopo fieri contrasti, l’azionista Governo riesce finalmente a nominare il nuovo vertice delle Fs imperniato su Michele Elia» annuncia Massimo Mucchetti, presidente della Commissione Industria di Palazzo Madama e prosegue: «Il premier ha mantenuto la promessa di continuità fatta a Mauro Moretti per passare dalle Fs a Finmeccanica. È uno dei primi effetti della strepitosa vittoria elettorale del Pd made in Florence sulla scacchiera del potere economico». Elia nelle scorse settimane aveva puntato sul piano industriale: un “Must” da dover seguire.

 

LUPI E LA PRIVATIZZAZIONE INTELLIGENTE – Il nuovo consiglio di amministrazione delle Ferrovie, secondo il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, «dovrà lavorare nella direzione della continuità e delle nuove competenze che permettono di andare verso il futuro». Con una prospettiva precisa da verificare con il nuovo cda: «Una privatizzazione intelligente – spiega il ministro – non nel senso di privatizzare le Ferrovie ma come con Poste di collocarne in borsa un pezzo», ha affermato margine di un convegno della Fit Cisl.

DUE DONNE NEL CDA – Tra le novità l’ingresso nel cda due donne. Una è Daniela Carosi, l’altra Simonetta Giordani. Giordani, Sottosegretario di Stato al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ha curato nel 2006, durante la fase di riassetto del quadro regolatorio del settore autostradale, è stata nel 2006 Responsabile dei Rapporti Istituzionali di Autostrade per l’Italia. Dal 2008 guida anche la Corporate Social Responsibility del Gruppo.