|

La mappa mondiale dei paesi più alcolizzati

In quali paesi si beve più alcol? Per fornire una risposta a questo interrogativo spunta una mappa eleborata dal sito americano Mashable e realizzata utilizzando le informazioni fornite nel 2014 dall’Organizzazione Mondiale dellà Sanità. Il consumo di bevande alcoliche, questo emerge dai dati dell’agenzia delle Nazioni Unite per la salute e dalla cartina pubblicata sul web, è molto diffuso nella regione dell’Est Europa, nell’Asia settentrionale, ovvero in Russia, ma anche in Canada e in alcune zone dell’emisfero australe, come in Australia, in Sudafrica e nella vicina Namibia. L’Italia, intanto, sembra posizionarsi ad un livello inferiore rispetto a tutti gli altri paesi del Vecchio continente.

 

mappa alcol paesi 1

 

La relazione dell’Oms, nel dettaglio, spiega che consumi intermedi di alcol si verificano nella regione del Pacifico Occidentale, dalla Cina alla Nuova Zelanda, oppure nell’Africa centrale e meridionale, mentre consumi molto bassi vengono registrati nell’Asia orientale e in particolare nell’area più vicina al Mediterraneo,ovvero in Afghanistan, in Pakistan, in Iran e in Siria. Il rapporto dell’agenzia Onu tiene contro delle informazioni relative a 200 paesi e rivela che nel solo 2013 più di tre milioni di persone nel mondo sono morte a causa del consumo eccessivo di alcol. La relazione afferma che l’assunzione di bevande alcoliche può essere causa di oltre 200 malattie, tra le quali cirrosi epatica ed alcuni tipi di cancro. «Molto dev’essere fatto per proteggere le popolazioni dalle conseguenze negative del consumo di alcol», ha spiegato il dottor Oleg Chestnov, vicedirettore generale dell’Oms per le malattie non trasmissibili, in una dichiarazione che ha accompagnato la pubblicazione del rapporto. Nella mappa vengono indicati con il colore più scuro i paesi dove il consumo di alcol puro procapite annualmente supera i 12,5 litri.