Il finto allarme attentato su Twitter che fa arrabbiare l’American Airlines

di Redazione | 14/04/2014

Una ragazza lancia su Twitter un finto allarme attentato all’American Airlanes. La compagnia aerea si arrabbia per lo scherzo, risponde all’utente annunciando azioni legali e scatenando di conseguenza in lei il terrore di guai seri.

 

falso allarme attentato twitter american airlines 2

 

LA MINACCIA – È quanto di incredibile avvenuto nella giornata di ieri sul web. L’utente @QueenDemetriax, ovvero una ragazza di nome Sarah, il cui account è stato ora sospeso, fingendo di essere una terrorista, ha minacciato la compagnia aerea americana di un possibile attentato, quindi del rischio di dirottamento di un velivolo o di esplosione di una bomba a bordo. «Ciao, sono Ibrahim, vengo dall’Afghanistan, faccio parte di Al Qaeda e il primo di giugno farò qualcosa di grosso», ha scritto in rete. Poco dopo è arrivata la risposta diretta dell’American Airlines: «Sarah, noi prendiamo molto sul serio queste minacce. Il tuo indirizzo Ip sarà segnalato all’Fbi», hanno dichiarato i gestori dell’account della società.

 

twitter allarme attentato 1

 

IL PANICO – Tanto è bastato per mandare la ragazza nel panico. «Oh mio Dio, sono nei guai!», ha quindi esclamato Sarah su Twitter. «Sono solo stupida». E ancora: «Avrei sempre voluto essere famosa, ma come Demi Lovato, non come Osama Bin Laden». Nella vicenda è intervenuto anche Nu Wexler, account che segue le relazioni pubbliche di Twitter, e che ha precisato che American Airlines non è in possesso degli indirizzi Ip degli account che la menzionano sul sito e che, in ogni caso, tali informazioni posso essere richieste solo dalle forze dell’ordine.

(Fonte immagini: Twitter / archivio LaPresse)