Meteo: quando finirà la pioggia?

di Redazione | 02/03/2014

Giornata di piogge sparse sulla penisola, con la perturbazione numero tredici di febbraio che porta ancora un po’ di freddo ovunque. Freddo e piuttosto piovoso anche l’inizio della nuova settimana: secondo quanto riferisce il meteorologo Giovanni Dipierro, arriverà infatti la prima perturbazione di marzo, che – spiega l’esperto – domani porterà nuove piogge al nord, su medio Tirreno e Sardegna e martedì farà piovere soprattutto su Lombardia, al nordest, regioni tirreniche e isole.

IL METEO OGGI –  Oggi al mattino piogge sparse su Lombardia, Triveneto, bassa Toscana, Lazio, Campania, Calabria tirrenica e Isole; neve sulle zone prealpine orientali oltre 800 metri. Nel pomeriggio qualche timida schiarita all’estremo Nordovest, ancora in generale nuvoloso o molto nuvoloso altrove: piogge sparse con locali rovesci su Emilia Romagna, Marche, Lazio, zone interne di Abruzzo e Molise, Campania, Basilicata e Isole; quota neve in Appennino oltre 900-1000 metri. Temperature massime in leggero rialzo all’estremo Nordovest, in lieve calo nel versante adriatico, in generale stazionarie o in leggero rialzo altrove. Ancora piuttosto ventoso su Sardegna, Canale di Sicilia e Ionio.

METEO: COSA SUCCEDE LUNEDI’ – Lunedì al mattino parziali schiarite su Lazio, Abruzzo e gran parte del Sud. Prevalenza di nubi altrove, con i primi fenomeni legati al nuovo peggioramento su Liguria, Alpi centro-occidentali, alto Piemonte e Lombardia nord-occidentale con quota neve oltre 700-800 metri. Nel pomeriggio piogge anche moderate su Lombardia, possibili rovesci su Liguria e Sardegna: piogge in estensione anche a Emilia e Toscana. Prime nevicate su Alpi orientali oltre 800-1000 metri. Resiste un po’ di sole sul medio Adriatico e al Sud. Tra sera e notte migliora all’estremo nordovest, piogge in estensione a tutto il Triveneto, medio Adriatico, regioni tirreniche e Sicilia. Possibili rovesci o temporali su Toscana, Lazio, Campania e Sicilia occidentale. Neve sull’Appennino oltre 700-1100 metri. Temperature massime in temporaneo aumento al Centrosud e in Emilia Romagna, in calo al Nordovest. Venti da moderati a forti in Sardegna, localmente moderati su Tirreno e al Sud.

METEO: LA PIOGGIA DI MARTEDI’ – Martedì maltempo soprattutto su Lombardia, al nordest, regioni tirreniche ed isole, andrà meglio soltanto all’estremo nordovest, su Puglia e alto Ionio. Neve sui rilievi del Nord oltre 600-900 metri, su quelli del Centrosud tra 800 e 1000 metri. Su regioni tirreniche e Isole rischio anche di rovesci o temporali. Venti molto intensi al sud e nelle isole. Temperature in calo. Nel resto della settimana condizioni di instabilità potranno insistere ancora sul medio Adriatico e al Sud per l’effetto del vortice di bassa pressione che si formerà con l’arrivo di questa nuova perturbazione. Situazione in miglioramento invece al Nord, sull’alto Tirreno e in Sardegna grazie alla rimonta dell’alta pressione. (ANSA)