|

Jordan Davis sarà la prima Miss Inghilterra transgender?

Jordan Davis ha avuto una vita difficile. Dopo aver combattuto il bullismo a scuola spera oggi, a 17 anni, di diventare la prima transgender a vincere Miss Inghilterra. Recentemente si trovava in un negozio Ikea quando è stata avvicinata da una donna che le ha detto: «Tu sei la ragazza che ho visto sul giornale, senza offesa: le foto non ti rendono giustizia. Sei molto meglio dal vivo». Sentita al telefono dal Daily Beast, la Davis ha dichiarato: «Per tutta la vita ho desiderato essere famosa, ma ora questa cosa non mi piace più».

Foto: Facebook
Foto: Facebook

IL CONCORSO DI BELLEZZA – Jordan Davis, 17 anni di età, è la seconda transgender dichiarata ad aver preso parte al concorso di bellezza “Miss Inghilterra”. Ad averla preceduta, nel 2012, Jackie Green, che ha raggiunto le finali. La Davis è tra le finaliste della sua regione, se passa, arriverà alle finale nazionali proprio come la Green. La storia della Davis è stata raccontata dai media locali e nazionali: dopo aver spedito  le foto a Diane Slater, organizzatrice di Miss Coventry, ed averla incontrata,  la Davis non si sentiva che avrebbe potuto dirle di essere una transgender, cosa che ha fatto in seguito tramite un messaggio via Facebook. Si ricorda che la Slater le disse che mai e poi mai se lo sarebbe immaginato: «è sata molto solidale e controllando le regole ha constatato il fatto che non vi era differenza tra l’essere di sesso femminile o essere biologicamente di sesso femminile». La Slater non ha detto ai giudici del provino per miss Coventry riguardo al fatto che la concorrente fosse una transgender: «Su 300 ragazze in gara, lei è stata una delle 15 ad essere state scelte». Dopo aver fatto coming out, una degli organizzatori della manifestazione ha detto «Impossibile, lei è così bella», cosa cha ha irritato la Davis.

 

LEGGI ANCHE: Ameera: la modella che era un ragazzo.

 

«SIATE VOI STESSI» – La ragazza ha raccontato che sui social media ha trovato tante persone che la sostenevano, come tante altre che la ricoprivano di messaggi omofobici: «Mi hanno detto che non sono veramente una donna e che non dovrebbe essermi permesso di partecipare al concorso e che l’unica ragione per cui ho passato le selezioni è perchè  sono una transgender. Hanno aggiunto che sono grassa e brutta e che sembro un uomo vestito da donna». Inoltre la Davis ha ricevuto anche minacce di morte, arrivate soprattutto da uomini, ma anche da ragazze troppo gelose «che non hanno avuto le palle, scusate il gioco di parole, per partecipare al concorso di bellezza», racconta l’aspirante Miss Inghilterra. Da quando ha 6 anni sente di essere una donna ed ha intenzione di iniziare il processo per diventarlo definitivamente non appena avrà l’età ed i soldi per farlo. La Davis è divertita ed allo stesso tempo spaventata da tutta l’attenzione che le è stata rivolta dai media inglesi fino ad ora, in ogni caso ha ricevuto molte email e messaggi di sostegno e di ringraziamento da molte altre transgender nel mondo «Siate voi stessi», ha concluso la Davis.