I selfie in compagnia fanno venire i pidocchi?

di Redazione | 26/02/2014

Marcy McQuillan di Nitless Noggins, un’azienda specializzata nella rimozione dei pidocchi, ha detto che gli adolescenti che si scattano le selfie in gruppo sono così vicini che potrebbero passarsi i pidocchi di testa in testa, riporta Gawker.

Visa U.S. Freeskiing Grand Prix-Day 2

L’OPINIONE DELLA MCQUILLAN – L’infestazione solitamente si diffonde quando i bambini condividono asciugamani, cappelli o cuffie, ma i bambini che si scattano le selfie fanno fuori qualsiasi intermediario passandosi i pidocchi direttamente da testa a testa. «Ho visto un enorme aumento di casi di pidocchi tra gli adolescenti quest’anno, di solito ho in cura bambini più piccoli, ma ora gli adolescenti se li passano di testa in testa scattandosi le foto con il cellulare con le teste appoggiate tra di loro»., ha detto McQuillan a SFist.

Leggi anche: Baby Selfie: l’app per gli autoscatti dei bambini.

GLI SCETTICI – Non tutti però sono convinti del fatto che le selfies durino abbastanza a lungo per permettere ai pidocchi di passare da una testa all’altra, come un professore della Harvard School of Public Health «Questa è una manovra di marketing bella e buona», ha detto a NBC News il Dott. Richard J. Pollack «In ogni posto in cui aprono questi nuovi centri (Nitless Noggins, ndr.) sembra esserci sempre un’epidemia».