|

Giuliano Poletti: chi è il Ministro del Lavoro del governo Renzi

Nato a Imola il 19 novembre 1951, sposato e padre di due figli, Giuliano Poletti è il nuovo Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del governo Renzi che prende il posto di Enrico Giovannini.

giuliano poletti 2

GIULIANO POLETTI, L’IMPEGNO POLITICO – Poletti ha una lunga storia di impegno politico all’interno del Partito Comunista. Avendo avuto una lunga esperienza lavorativa con tecnico agricolo, dal 1976 al 1979 è stato assessore all’agricoltura nel comune di Imola.Dal 1982 al 1989 è stato segretario della federazione locale ed infine consigliere comunale a Bologna. Appassionato di pallamano, da dieci anni è vicepresidente della Federazione Italiana.

Leggi anche: Roberta Pinotti: chi è il ministro della Difesa del governo Renzi.

GIULIANO POLETTI, GLI INCARICHI PROFESSIONALI – Oltre all’impegno politico, Poletti si è dedicato anche all’impegno profesisonale: dal 1978 al 1990 è presidente dell Esave (Ente per gli Studi e l’assistenza vinicola ed enologica dell”Emilia Romagna), mentre dal 1992 al 200 è presidente di Efeso, l’ente di formazione della Legacoop Emila Romagna. In seguito, fino al settembre del 2000 è stato presidente della Legacoop Imola, incarico che lascerà per assumere la presidenza della Legacoop Emilia Romagna e la vicepresipresidenza della Legacoop Nazionale.