Il «vaffa…» di Luciana Littizzetto a Sanremo

di Redazione | 21/02/2014

«Volevo un po’ parlare del tema di questo Festival, che è la grande bellezza… è già lì c’è da chiedersi come mai abbiano chiamato noi, me e Fabio, che non è che c’entriamo molto con la bellezza, perché siamo di lineamenti fragili e stazza debole… forse magari la Casta, che ha gli occhi da cerbiatta…». Comincia così, nel segno dell’ironia, nella terza puntata del Festival di Sanremo il monologo dedidcato alla bellezza di Luciana Littizzetto. Seduta sul palco del Teatro Ariston la spalla comica del presentatore Fabio Fazio, al di là delle battute, parla anche di diversità e disabilità e invia un «vaffa» alla bellezza di plastica frutto della chirurgia estetica. Riferendosi alle donne ‘rifatte’ del mondo dello spettacolo la Littizzetto racconta: «Il bello è quando le giornaliste chiedono: ‘Qual è il segreto della sua eterna giovinezza? Il segreto di una pelle così fresca?’. Loro rispondono: ‘Niente, non faccio assolutamente niente… stile di vita sano e qualche integratore…’. Ma vaffa…!».

 

Terza serata del 64esimo Festival della canzone italiana

 

 

(Fonte immagini: LaPresse. Fonte video: YouTube / canale MakerVideoHD)