|

La Barbie umana e la “cura” per diventare stupida

Blondie Bonnet è una donna la cui ossessione è sempre stata diventare il più simile possibile a Barbie al punto da sottoporsi a sessioni di ipnoterapia una volta in settimana per essere più confusa e senza cervello, proprio come una vera bambola. La 38 enne californiana ha cambiato il suo vero nome in “Blondie” un anno e mezzo fa, ha speso circa 30 mila euro per aumentare le dimesioni del proprio seno e si sottopone regolarmente a cure estetiche come l’abbronzatura spray, l’utilizzo di botox e filler per avere un aspetto più artificiale, riporta l’Huffington Post.

http://www.huffingtonpost.co.uk/2014/02/19/barbie-woman-plastic-surgery-hypnotherapy-brainless_n_4815338.html?utm_hp_ref=uk#slide=3443113
http://www.huffingtonpost.co.uk/2014/02/19/barbie-woman-plastic-surgery-hypnotherapy-brainless_n_4815338.html?utm_hp_ref=uk#slide=3443113

L’IDEA GENIALE – Evidentemente tutto questo a Blondie non bastava, visto che ora vuole diventare anche più stupida: «Quando le persone mi chiedono perchè voglio essere come Barbie mi chiedo: chi non vorrebbe esserlo? Lei ha una vita migliore di quella di tutte le altre persone, deve solo andare a fare shopping e farsi guardare. Fino ad ora mi sono sottoposta a 20 sedute di ipnoterapia e già inizio ad essere annebbiata per la maggior parte del tempo. Recentemente sono andata a prendere un amico all’areoporto e non mi ricordavo se dovevo andare nella zona partenze o arrivi e mi sono persa cercando di arrivare in macchina a casa di mia mamma, quella in cui sono cresciuta», ha detto Blondie.

Leggi anche: I vostri ricordi d’infanzia come non li avete mai visti.

L’OSSESSIONE – La donna ha iniziato ad essere ossessionata da Barbie in giovane età e in età adolescenziale si era schiarita i capelli e aveva persino guidato una corvette, proprio come la sua eroina. All’età di 18 anni ha iniziato a lavorare in alcuni negozi di giocattoli pretendendo di essere la vera Barbie: «Le persone pensavano che la mia fosse solo una fase, ma appena ho lasciato casa dei miei genitori mi sono detta che mi sarei trasformata in Barbie», ha dichiarato Blondie. «Le mie amiche odiavano il fatto che io ricevessi tutte quelle attenzioni dai ragazzi per come mi vestivo. Fino ad otto anni fa ho vissuto una doppia vita, poi ho deciso che sarei diventata la vera Barbie e ho deciso di ignorare quello che gli altri dicevano».

UNA TRASFORMAZIONE SIA DENTRO CHE FUORI – Lo scorso agosto Blondie si ha uteriormente aumentato la taglia del seno e nel mese si settembre si è sottoposta ad una liposuzione del mento per avere un contorno del viso il più simile possibile a quello della sua eroina. Per Blondie «Alcune donne aspirano ad essere della Barbie in carne ed ossa, ma io ho spinto il tutto al livello successivo. Voglio che la gente mi veda come una bambola con cui fare solo sesso ed essere senza cervello aiuta molto». Blondie è disoccupata e si paga l’affitto grazie a uomini che le danno soldi in cambio di foto sexy. «Le persone mi possono anche criticare, ma io sono così: voglio che la mia trasformazione avvenga dalla testa ai piedi, sia dentro che fuori».