|

Sanremo 2014: il suicidio tentato in diretta dai lavoratori di Napoli e la lettera

Sanremo 2014 inizia con il botto: Fabio Fazio non ha nemmeno iniziato e già due uomini minacciano di buttarsi dalla balaustra se Fazio non leggerà una lettera aperta

TUTTO:

Il video della contestazione
Twitter ride della contestazione
La video-intervista a uno dei protagonisti

SANREMO 2014, IL SUICIDIO, I COMMENTI – Il tentato suicidio a Sanremo viene commentato sui social

 

 

 

 

 

sanremo protestatori

SANREMO 2014 LA PROTESTA – I due vengono ricondotti alla ragione dopo poco, e Fabio Fazio legge la loro lettera. La lettera viene da Caserta, e reclama diritti e dignità al lavoro per operai e per le loro famiglie.  A quanto si apprende due persone in galleria all’inizio del Festival hanno minacciato di buttarsi giu’ chiedendo che venisse letta una loro lettera alla istituzioni. ”Sono lavoratori di Pompei, Napoli e Caserta – ha spiegato Fabio Fazio quando, dopo alcuni momenti di grande concitazione, e’ tornata la calma – che hanno problemi di lavoro e reclamano il diritto alla loro dignita’. Non c’e’ niente di piu’ importante di questo” ”Il direttore di Rai1, Giancarlo Leone ha incontrato i due lavoratori che hanno protestato in apertura del festival. ”Temevano che Fazio non avrebbe letto la loro lettera – ha spiegato Leone – ma poi li abbiamo riaccompagnati in galleria ad ascoltare il conduttore ed erano commossi, avrebbero anche voluto ringraziare”

sanremo protestatori 3

SANREMO 2014 – Fazio parla dei motivi della protesta ma poi rivendica la spensieratezza del festival: i generi sono separati, dice lui, ognuno deve fare al meglio il proprio lavoro. La lettera non la legge, ma attacca un panegirico sulla bellezza. Così la raccontano le agenzie:

  In due, arrampicati sulle transenne all’interno dell’Ariston, interrompono Fabio Fazio in avvio del 64^ Festival di Sanremo e minacciano di lanciarsi nel vuoto. Poi Fazio li ha convinti a rientrare, in cambio della lettura di un loro testo in cui espongono le motivazioni del grave gesto di disperazione minacciato.

Poi Fazio passa con disinvoltura a De André

LA PROTESTA E LA LETTERA – Al ritorno dall’esibizione di Ligabue, come promesso, Fazio legge la lettera dei due, che si riferisce a una dura situazione nel napoletano. Secondo la lettera, i lavoratori di questa azienda non riceverebbero lo stipendio da 16 mesi. Fazio poi rassicura, i due stanno bene e hanno ringraziato per l’attenzione.