Lo scherzo fra ragazzini che finisce in tragedia

di Redazione | 18/02/2014

Lo scherzo di alcuni teenager dell’Arkansas è finito in tragedia, con una ragazzina uccisa e due feriti.

Willie Noble
Willie Noble

NIENTE RAZZISMO – Questa volta il razzismo non c’entra, a uccidere la quindicenne afroamericana Adrian Broadway è stato Willie Noble, padre di un suo coetaneo e compagno di scuola alla McClellan High School e ugualmente nero. C’entra di più la cultura americana della risposta armata a qualsiasi minaccia percepita e ovviamente la grande disponibilità di armi, che trasformano facilmente gli episodi quotidiani in tragedie.

LO SCHERZO – In questo caso la storia vede una macchina piena di teenager giungere all’indirizzo di un loro compagno di scuola per ricambiare uno scherzo che questi ha combinato a uno di loro ad Halloween. Lo scherzo consiste nel cospargere di uova, foglie e maionese l’auto parcheggiata davanti a casa sua. Così all’una di notte tra sabato e domenica i ragazzi raggiungono l’abitazione di Little Rock e procedono a imbrattare l’auto.

LA SPARATORIA –  Dalla casa però esce furioso Nobel, che spara sulla loro auto quando ormai è in fuga uccidendo la quindicenne e ferendo altri due occupanti. Il razzismo non c’entra, ma non si può fare a meno di notare la diversità di trattamento dello sparatore in confronto ad altri casi nei quali l’assassino è bianco e uccide «temendo» un’aggressione o un furto. Lo hanno infatti accusato di omicidio di primo grado, un’accusa per atti di terrorismo, e cinque accuse per assalto aggravato, la cauzione è stata fissata a un milione di dollari.