lettera malato
|

Il paese che dice “sì” all’eutanasia per i bambini

Il Belgio, a netta maggioranza cattolica, è da oggi il primo paese al mondo a legalizzare l’eutanasia per i minori, dopo averla autorizzata dal 2002 per gli adulti. Il Parlamento belga ha approvato con 86 sì, 44 no, 12 astenuti la legge che estende l’ eutanasia ai minori. La vicina Olanda, che finora aveva la legislazione più aperta, limita comunque la dolce morte dai 12 anni in su e da quando la norma è in vigore si sono registrati solo 5 casi di eutanasia di minori.

BELGIUM-EUTHANASIA-HEALTH-RELIGION-VOTE

LA LEGGE –  La norma è passata nonostante la strenua opposizione non solo della chiesa cattolica ma anche della comunità ebraica e dei musulmani, forte del sostegno del 73% dei belgi, secondo l’ultimo sondaggio, dello scorso ottobre. La legge prevede la possibilità dell’eutanasia a quei bambini “in condizioni mediche senza speranze e di costante ed insopportabile sofferenza che non possa essere alleviata e che lo porterebbe (comunque) alla morte nel breve periodo”. Il richiedente, pero, deve essere “cosciente” e deve essere stata attestata la sua “capacita’ di discernimento”. É prevista la necessita del via libera di dottori e psichiatra e l’autorizzazione dei genitori. La materia, ovviamente sensibilissima, ha spaccato i partiti politici a tre mesi dalle elezioni europee. Da una parte i Cristiano Democratici schierati contro. Sul fronte opposto, schierati con il sì, Socialisti, Liberali e Verdi I capigruppo, anche quello della maggioranza cristiano democratica, hanno perà lasciato libertà di voto ai singoli parlamentari essendo una materia in cui la disciplina di partito non poteva essere invocata. I critici sostengono che la norma non risolve i problemi e lascia irrisolte possibili contraddizioni che si potrebbero aprire nel caso che i genitori abbiano non concordino con la scelta del figlio. Nel solo 2012 in Belgio si sono registrati 1.432 casi di eutanasia (pari al 2% di tutti i decessi) un aumento del 25% rispetto all’anno prima.

Leggi anche: «Fate morire mio marito Vincent Lambert».

PRO E CONTRO – Secondo quanto riportato dalla BBC, la legge interesserà un numero esiguo di bambini intorno ai 10 anni di vita. Lo scorso novembre 16 pediatri hanno invitato i legislatori Belgi ad approvare la legge con una lettera aperta: «L’esperienza ci ha fatto capire che in caso di malattia grave o morte imminente, i minori sviluppano molto rapidamente una grande maturita, al punto che spesso sono in grado di esprimersi e riflettere su questioni come la vita meglio delle persone sane». Philippe Mahoux, leader dei socialisti al Senato, parlando della legge l’aveva definita un «gesto estremo di umanità. Lo scandalo è che i bambini muoiano per la malattia, non cercare di evitare loro il dolore». Gli oppositori invece sostengono che il disegno di legge sull’eutanasia permetterà ai bambini anoressici o con gravi depressioni di porre fine alla loro vita.